Il modo migliore per preservare la salute dopo il pensionamento è continuare a lavorare

di Redazione 0

Anche se molte persone guardano al pensionamento come la fine assoluta dei loro giorni di lavoro, la nuova ricerca mostra che le persone che provano la via del lavoro temporaneo o part-time dopo la pensione, spesso migliorano il loro stato di salute.

La constatazione è particolarmente degna di nota dato che più persone possono considerare di fare una sorta di lavoro di post-pensionamento per evitare il contraccolpo della situazione economica attuale, ha spiegato il co-autore dello studio Mo Wang della University of Maryland.

Gli psicologi hanno esaminato i dati provenienti da più di 12.000 persone di età compresa tra 51 e 61 anni all’inizio dello studio. I partecipanti sono stati intervistati ogni due anni nel corso di un periodo di sei anni sulla loro salute, finanze, lavoro e stile di vita durante la vecchiaia.

I ricercatori hanno scoperto che le persone che hanno lavorato dopo il pensionamento, che si tratti di lavoro part-time, autonomo o temporaneo, avevano meno probabilità di soffrire di gravi condizioni di salute tra cui il cancro, l’ipertensione e le malattie cardiovascolari, rispetto ai pensionati che hanno smesso di lavorare completamente. Dice Wang che:

La gente può credere che smettere di lavorare sia una buona cosa, ma la loro salute mentale o fisica potrebbe in realtà non essere d’accordo. In realtà il lavoro è una cosa molto funzionale per mantenerci in salute e per il benessere psicologico.

L’aspetto più immediato è che, continuando a lavorare, si attenua il “trauma” del pensionamento, dovuto al fatto che dopo 35-40 anni di lavoro, improvvisamente ci si ritrova senza far nulla. In questo modo si mantengono le abitudini del sonno, del mangiare sempre agli stessi orari e la vita sociale.

Oltre agli effetti fisici di lavoro, Wang e colleghi hanno misurato anche un effetto sulla salute mentale. Le persone che continuavano a lavorare nel loro vecchio campo avevano meno probabilità di essere depressi rispetto alle persone che cominciavano un lavoro in un campo nuovo, o quelle che hanno smesso di lavorare del tutto.

E lo stress può uccidere, come hanno dimostrato molti altri studi.

Naturalmente il miglior predittore di salute attuale è la vostra salute precedente. Rispetto alla salute precedente, [il lavoro] ha un effetto relativamente piccolo. Ma quando la vostra salute è a posto, qualsiasi effetto è importante.

I risultati sono stati pubblicati sulla rivista Journal of Occupational Health Psychology.

[Fonte: Livescience]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>