Home » MEDICINA ESTETICA » Fitness e Allenamento » Tango sulle rive della Senna, taichi al Jardin du Luxembourg, cardio-fitness sulla Torre Eiffel: le nuove frontiere della street gym

Tango sulle rive della Senna, taichi al Jardin du Luxembourg, cardio-fitness sulla Torre Eiffel: le nuove frontiere della street gym

Muoversi, sciogliere i muscoli, bruciare i grassi per ritrovare l’equilibrio psicofisico facendo ginnastica, senza rinchiudersi tra le quattro mura delle palestre. Oggi si può, grazie alla street gym, la ginnastica collettiva all’aperto. Da quando questo fenomeno è giunto dall’America, in pochissimo tempo ha fatto il giro del mondo, trovando il più facile approdo in Francia, tra i parigini, abituati a fare movimento, ma soprattutto a godere della propria città.

Il leit motiv di questa tendenza è che la strada, diventando una specie di palestra, possa offrire più spunti per ritrovare il benessere, fisico, ma anche mentale. Infatti, è stato provato che facendo esercizio all’aria aperta, «l’organismo brucia più calorie cercando di adattarsi alla temperatura esterna, e quindi, col variare dello sforzo fisico e il piacere di muoversi, il cuore e i muscoli lavorano perfettamente». Non c’è da stupirsi, quindi, se passeggiando per le vie della Ville Lumiére ci si imbatta in gruppi di persone che, grazie al web e ai social network, si sono dati appuntamento, al Jardin du Luxemburg, davanti a Palazzo Medici — l’attuale Senato —per una lezione di taichi, una disciplina che permette di alleviare lo stress e migliorare la mobilità articolare grazie all’allungamento dei tendini.

Guidati da un urban trainer, la versione collettiva del personal trainer, le persone eseguono i lenti movimenti circolari, traendo così giovamento dagli esercizi che bruciano i grassi in eccesso e lasciano anche una sensazione di benessere interiore, data dal paesaggio. Proprio il panorama, infatti, è il valore aggiunto delle street lessons di tango, da praticare al tramonto sulle rive della Senna, sotto i lampioni di quei grandi marciapiedi. Uno scenario che da solo toglie il fiato, figuriamoci poi aggiungendo i movimenti della famosa danza argentina, mix perfetto di ritmo, trasporto, sensualità e poesia.

I fanatici del fitness invece, trovano pane per i loro denti in quello che è il simbolo della città: la Tour Eiffel. La scalata della torre, con i suoi 1665 scalini può già essere un esercizio smaltisci-grassi, soprattutto se vi si abbina un po’ di step. Anche la discesa e la risalita delle scale che portano al Sacre Coeur sono ottime per i patiti del cardio-fitness.

Di certo però, la disciplina del momento, perché diffusa tra le star di Hollywood, è il pilates. In palestra i corsi costano troppo? Non c’è da scoraggiarsi. Al Jardin du Luxemburg o al Buttes Chaumont, all’ombra degli alberi, le panchine diventano attrezzi per fare il famigerato snake, la posizione del serpente, utile per rafforzare la parte centrale del corpo e per svilupparne il bilanciamento e il controllo, e per la ginnastica posturale, lo short e il long spine, importanti anche per definire gli addominali. La particolarità della street gym, oltre ad essere un momento di aggregazione che aiuta a ritrovare la socialità, è che è tutto gratis, e l’offerta è molto variegata, in quanto asseconda le esigenze delle persone, che spesso sono raccolte da associazioni non lucrative che organizzano poi i vari corsi.

Lascia un commento