Home » IL NOSTRO CORPO » Capelli » Partite tossiche di integratori per capelli hanno fatto ammalare centinaia di persone

Partite tossiche di integratori per capelli hanno fatto ammalare centinaia di persone

Un nuovo rapporto sulle nuove “vittime” di un integratore alimentare liquido illustra che, anche se in casi rari, vi sono dei rischi associati all’uso di questi prodotti. Nel 2008, i consumatori di “Total Body Formula” e “Total Body Mega Formula” hanno iniziato a perdere i capelli e cominciato a soffrire di stanchezza, diarrea, nausea e altri sintomi. Alcuni hanno raddoppiato la loro dose di integratore liquido in risposta a tali problemi.

Ma i sintomi, in primo luogo riportati dai pazienti di un chiropratico in Florida che vendeva i prodotti nel suo ufficio, sono stati successivamente rintracciati in un lotto di supplementi che trasportano fino a 200 volte la quantità di selenio riportato sull’etichetta. Ulteriori indagini hanno scoperto che 201 persone in dieci Stati si erano ammalate a causa di questo supplemento.

Mentre piccole quantità di selenio sono essenziali per una corretta alimentazione, e la gente di solito ne assume molto nella dieta, importi superiori sono tossici, e gli effetti possono persistere per mesi, spiega il dottor Timothy F. Jones della Vanderbilt University School of Medicine di Nashville, un co-autore del rapporto. Lui e i suoi colleghi hanno scoperto che la dose media di selenio che quelle persone avevano consumato era di quasi 42.000 microgrammi al giorno, mentre la dose giornaliera raccomandata di selenio è di 55 microgrammi.

Questi metalli pesanti soggiornano nel vostro sistema, ed hanno bisogno di tempo per essere espulsi. Una volta che si smette di prendere il prodotto, potreste ancora avere a che fare con essi per settimane o mesi.

Nel loro rapporto, pubblicato negli Archives of Internal Medicine, Jones e la sua squadra indicano che il prodotto era stato sul mercato per 12 anni senza segnalazioni di problemi. La Food and Drug Administration ha stabilito che un “errore umano” di uno dei fornitori della società era la causa dell’eccesso del selenio.

Questo è più di una rarità che una cosa insolita

ha spiegato il dottor William Obermeyer, vice presidente della ricerca di Consumerlab.com, una società indipendente che verifica la qualità dei prodotti alimentari e farmaceutici. Un problema che si è potuto verificare solo perché non è semplice star dietro a tutti i prodotti immessi sul mercato.

[Fonte: Health24]

Lascia un commento