Alopecia, Fda approva un farmaco che fa ricrescere i capelli

Buone notizie per chi combatte con l‘alopecia, un disturbo che da molti è sottovalutato perché accomunato a un mero problema estetico. L’FDA statunitense ha infatti approvato un farmaco che fa ricrescere i capelli.

Come ottenere capelli sani e forti: 3 consigli utili

Sicuramente la genetica può aiutare nell’avere dei capelli belli, forti e lucenti, ma è molto importante anche l’alimentazione e l’utilizzo di prodotti giusti per avere una chioma bella da vedere e in salute. In base alla tipologia di capelli, infatti, bisognerà utilizzare alcuni prodotti e prendersene cura nel modo giusto, dalla semplice operazione di lavaggio allo styling.

capelli sani e forti

Cuoio capelluto: cause e soluzioni più efficaci per le croste in testa

Tra gli inestetismi del cuoio capelluto le croste in testa sono senza dubbio uno dei fenomeni più sgradevoli, in quanto creano particolare fastidio e possono compromettere il proprio aspetto estetico. Le cause possono essere diverse ad esempio una conseguenza della dermatite seborroica, una malattia della pelle che provoca la formazione di crosticine e squame.

Cuoio capelluto

Trapianto di capelli: determinante informarsi su tecniche, strutture e costi

La perdita dei capelli può generare una sensazione di disagio e sconforto nelle persone che vedono diradarsi la chioma. Il ricorso immediato all’uso di prodotti medicali, ed articoli sanitari affidabili, per limitare la caduta, non sempre si rivela efficace, e in determinati frangenti non è per nulla risolutivo anche sul lungo corso.

Quando le soluzioni alle quali ci si è affidati non hanno arginato la perdita di capelli, non resta che sottoporsi ad un attento controllo medico, una visita specialistica per scoprire dapprima le reali ragioni della caduta e, contestualmente, trovare la cura più efficace. Laddove nessuna cura è in grado di sortire l’effetto anticaduta desiderato si può trovare conforto in una soluzione estrema e duratura come quella del trapianto.

Trapianto di capelli

Forfora, qual è lo shampoo giusto?

La forfora è un disturbo particolarmete frequente e necessario, per contrastrlo al meglio, è scegliere lo shampoo giusto che possa in qualche modo ridurre il fenomeno.

Capelli grassi, guida alla scelta del migliore shampoo

Se avete i capelli grassi dovrete necessariamente utilizzare uno shampoo specifico che possa in qualche modo prendersi cura della vostra chioma. Ci sono alcuni ingredienti speciali che, per le loro proprietà, si rivelano particolarmente indicati contro questo disturbo.

Capelli secchi, quale shampoo usare

I capelli secchi hanno bisogno di nutrimento e occorre fare grande attenzione alla scelta dello shampoo che non deve essere troppo aggressivo. Se avete dunque capelli inariditi e che si spezzano con grande facilità, il consiglio è quello di affidarsi a buoni prodotti evitando quelli che costano poco ma che poco si adattano alle vostre esigenze.

Shampoo al miele fatto in casa per capelli sfibrati

I capelli sfibrati possono essere “curati” con lo shampoo al miele fatto in casa, efficace e tutto naturale. Ecco gli ingredienti che occorrono per prepararlo in modo facile facile.

Sistema immunitario e capelli bianchi

Sistema immunitario e capelli bianchi sarebbero collegati tra loro: lo afferma una ricerca portata avanti dai ricercatori del National Institutes of Health e dell’Università dell’Alabama che hanno scoperto come la prima variabile sarebbe in grado di determinare la seconda.

Capelli bianchi, 5 falsi miti

Sui capelli bianchi i falsi miti si rincorrono e la verità è una soltanto: siamo tutti un po’ impauriti dall’idea che il tempo passi e che anche la nostra chioma colorata ci abbandoni. Tuttavia, negli anni gli studi al riguardo si sono susseguiti e alcuni sono anche serviti a sfatare alcuni tabù. Scopriamo insieme quali sono i 5 falsi miti più comuni sui capelli bianchi.

Pidocchi resistenti ai trattamenti come il mom

Pidocchi resistenti ai trattamenti come il Mom? Purtroppo la risposta è positiva. Anche questi piccoli parassiti dell’essere umano, al pari dei batteri, stanno diminuendo la loro sensibilità davanti ai principali rimedi utilizzati per debellarli.