Guarire dalla fibrosi peniena, possibile? Quali farmaci e cure?

di Cinzia Iannaccio 0

Richiesta di Consulto Medico
“Salve volevo chiederle… io ho una fibrosi peniena, l’ultimo esame l’ho fatto il 12.12.14 la diagnosi e’ = il tratto pre glandulare del setto Intercavernoso è sempre interessato da fibrosi di mm 20 stabile dal 2011 Placca paracoronarica che interessa la tunica del corpo cavernoso sx Misura 20×3.5 mentre il corpo cavernoso dx è guarito passando da 20×4 a 15×3.5 il resto e ok.. Posso guarire del tutto o mi rassegno? Quali sono i farmaci migliori x questo problema SALUTI e grazie”.

Specializzazione Andrologia
Tipo di Problema fibrosi peniena

 

Risponde il Dr. Mario Francesco Iasevoli, medico- chirurgo, andrologo, specialista in Endocrinologia e Malattie del metabolismo. Per contatti diretti Email: [email protected] cell. 3458092414. Riceve a Pompei (Na), in Via Roma,81.

“Salve, le sue placche sono ormai stabili e calcificate quindi la guarigione totale è alquanto improbabile. Il trattamento farmacologico si basa sull’uso di vit e ad alto dosaggio ed un farmaco che si usa per l’ipertensione il Verapamil che migliora la vascolarizzazione della zona. Però le dico che in uno stadio avanzato come il suo migliorano minimamente la situazione.  Più utile potrebbe essere l’applicazione di onde d’urto per rompere o ridurre la placca. L’unico modo certo per eliminare le placche è l’intervento chirurgico che nella sua condizione però accorcerebbe il pene oppure si potrebbe optare per una protesi idraulica. Ne parli col suo urologo e si faccia consigliare al meglio. Cordiali saluti”.

 

>> Leggi qui tutte le risposte del Dottor Mario Francesco Iasevoli

 

Per altri quesiti potete visitare la nostra pagina “Chiedi all’esperto, Consulti online su Medicinalive”.

 

E’ doveroso ricordare che non si effettuano diagnosi online e neppure si prescrivono terapie : Medicinalive e gli esperti coinvolti propongono contenuti a scopo esclusivamente informativo, che mai, in nessun caso possono sostituire una visita specialistica diretta o il rapporto con il proprio medico curante, le uniche basi attraverso cui dopo una diagnosi certificata ed una visita clinica è possibile prescrivere un qualunque trattamento.

 

Foto: Thinkstock

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>