Mal di schiena bambini e scuola, cosa fare

di Valentina Cervelli 0

La scuola è incominciata e con essa la preoccupazione dei genitori nei confronti della comparsa di un possibile mal di schiena per i bambini che vanno a scuola. Non dobbiamo dimenticare che a prescindere dal grado scolastico essi saranno costretti a portare sulle spalle il peso dei libri. Il Ministero della Salute ha stilato un decalogo di consigli per evitare disturbi, vediamolo insieme.

Ma attenzione, come colpevole del mal di schiena di bambini e ragazzi in età scolastica non bisogna puntare solo sugli zaini effettivamente pesanti e spesso mal calibrati, ma anche la sedentarietà, la scarsa attività fisica e tutta una serie di comportamenti scorretti che possono poi sfociare, tanto per citare le più diffuse, in scoliosi o cifosi. Vediamo insieme quali sono i consigli degli esperti del Ministero della Salute.

  1. Mantenere una corretta posizione. Si tratta di qualcosa che deve essere insegnato anche ai più piccoli. E’ importante per evitare che mal di schiena e simili problemi li attanaglino in giovane età.
  2. Stare seduti correttamente. Quando si siedono, in generale, gli studenti devono imparare a mantenere dritta ala colonna vertebrale. Motivo per il quale le sedie ed i banchi devono essere adatti all’età ed all’altezza di chi li utilizza, evitando di far assumere all’individuo una postura forzata.
  3. Correggere la postura. Se necessario, la postura del bambino o del ragazzo deve essere corretta, anche se sta giocando ai videogiochi in casa.
  4. Promuovere l’attività fisica. E’ bene coadiuvare il bambino nella messa in atto di una giusta dose di attività fisica, per aiutarlo ad allenare la muscolatura del tronco, a sostegno della colonna vertebrale.
  5. Alleggerire il più possibile gli zaini. Teoricamente il peso degli stessi non dovrebbe mai superare il 10-15% del peso totale del bambino o del ragazzo. Scegliere un modello che si adatti perfettamente alla fisicità dell’individuo è la cosa migliore. Non devono mai mancare delle bretelle ampie ed imbottite, un rinforzo schienale e una cintura addominale.
  6. Indossare lo zaino in modo corretto. Bisogna assolutamente evitare che il carico del peso poggi su una sola spalla. Caricare asimmetricamente la schiena comporta uno stress maggiore per la colonna vertebrale. Dovete far sì che i vostri figli lo indossino in modo corretto, facendolo aderire alla schiena e regolando le bretelle in modo adeguato. Lo zaino non deve mai essere troppo basso sul bacino, o essere portato su una spalla sola
  7. Non sovraccaricare i trolley. Alcuni di voi potrebbero optare per un trolley da far utilizzare ai propri figli. Anche in quel caso il peso deve essere ben calibrato. Il peso eccessivo da tirar su in alluni casi potrebbe portare a strappi muscolari o contratture lombari anche gravi
  8. Scegliere il giusto corredo scolastico. Questo è un consiglio dedicato anche agli insegnanti, che dovrebbero puntare all’utilizzo di libri in fascicoli, per evitare sovraccarichi ed appena possibile puntare sul libro elettronico
  9. Fare attenzione ad eventuali segnali di problemi. Soprattutto quando lo studente raggiunge il passaggio tra le scuole elementari e medie,è bene prestare attenzione ai primi sintomi di mal di schiena e patologie similari. E’ l’età nella quale i ragazzi sono più “deboli” proprio grazie allo sviluppo. Fate attenzione quindi alla scoliosi idiopatica, al dorso curvo, ed a qualsiasi dolore o atteggiamento del corpo dei vostri figli che possa farvi pensare che abbia qualche problema. Ottenere una diagnosi precoce è il miglior modo per evitare gravi problemi in futuro
  10. Non dimenticate che l’adolescenza è una età critica. Timidezza, introversione ed un atteggiamento rimesso che si riflettono sul modo nel quale i ragazzi si pongono nei confronti del mondo anche attraverso la loro postura. Cercate quindi di oltrepassare questo “schermo” che gli stessi mettono per verificare che al contrario la loro posizione non dipenda da problemi alla schiena.

Come vedete sono semplici ma utili consigli che chiunque può applicare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>