Dolore intercostale destro che non passa: quale cura?

di Cinzia Iannaccio 0

Dolore intercostale destro che non passa e si manifesta sotto sforzo. E’ il caso di un giovane atleta di cui parliamo nel nostro spazio dedicato ai Consulti Online su Medicinalive.

Richiesta di Consulto Medico

“EGREGIO dottore, le scrivo per avere un consiglio sul disturbo che impedisce a mio figlio 16 anni, di svolgere serenamente l’attivita’sportiva del basket che pratica da 10 anni. Da circa sette mesi avverte nel momento di intenso sforzo in corrispondenza della nona costola dx una fitta dolorosa a tal punto che lo costringe ad uscire dal campo quasi senza riuscire a respirare. Abbiamo chiesto qualche parere e fatto diversi accertamenti a partire da ecografie, radiografie,ECG sotto sforzo, prelievi sanguigni RM e TC al torace. Tutti sono risultati nella norma ad eccezione della RM e TC di cui le riassumo i referti La RM referta UN AUMENTO DI DIMENSIONI DELL’ARCO POSTERIORE DELLA IX COSTA ASSOCIATO AD UN’ALTERAZIONE DI SEGNALE IPERINTENSA. NECESSITA DI CORRELAZIONE CON STUDIO TC.

L’esito della TC e’ il seguente NON SI RILEVA LESIONE STRUTTURALE A CARICO DELLO SCHELETRO COSTALE DI DX SI CONFERMA UNA MODESTA IRREGOLARITA’ DELLA IX COSTOLA SUL VERSANTE DORSALE ALTERAZIONE PROBABILMENTE DOVUTA AD UN ESITO CONTUSIVO(di cui mio figlio non ricorda l’accaduto) E’ PERTANTO FORMALMENTE INDICATO CONTROLLO NEL TEMPO. IL DISTURBO E’ STATO TRATTATO CON LUCEN, OSTEOLIP, TACHIDOL,DEFLAN, NEVRIDOL, senza alcun esito. Un ulteriore esame ecotomografico evidenzia un esito post traumatico con esito distrattivo del mm. in iniziale fase autoriparativa. Il solo sollievo e’ dato dal TACHIDOL SOMMINISTRATO 6 ORE PRIMA DELLA PARTITA. Vorrei poter capire se dopo tanto tempo non sia possibile trovare un rimedio per eliminare tale sofferenza . Grazie per l’attenzione e nel ringraziarla anticipatamente resto in attesa di un suo parere e consigli sul da farsi.”

 

Specializzazione Ortopedia e Medicina dello Sport

Tipo di Problema FORTE NEVRALGIA INTERCOSTALE SOTTO SFORZO

Risponde il professor Francesco Bizzarri specialista in ortopedia e traumatologia, medico dello sport, dipendente dell’Università di L’Aquila e presidente nazionale della Società Italiana di Ginnastica Medica:

“Mi pare di capire ,che ci sia stato un trauma passato inosservato della parete toracica dx,con interessamento costale (osseo),irritazione dell’intera parete con interessamento muscolare. Mi pare anche di capire che il ragazzo non è stato neanche fermato, ma gli sono stati dati farmaci per giocare!!!!!!!!Il tutto spiega la cronicità della patologia contusiva con distrazione muscolare a livello inserzionale costale.Riposo assoluto fino a risoluzione totale del dolore;FKT:Tecarterapia,Ionoforesi con Bentelan fl; terapia medica:prima di andare a letto impacco con voltaren emulgel,ed al mattino un cerotto locale tipo Dicloreum o transact per 10 gg.Ripetere a distanza ulteriore esame diagnostico:Ecografia. F.Bizzarri 338/5665050.”

Per altre domande potete consultare la nostra pagina: “Chiedi all’esperto, consulti online su Medicinalive“.

E’ necessario sottolineare che non si effettuano diagnosi online e neppure si prescrivono terapie : Medicinalive e gli esperti coinvolti propongono contenuti a scopo esclusivamente informativo, che mai, in nessun caso possono sostituire una visita specialistica diretta o il rapporto con il proprio medico curante, le uniche basi attraverso cui dopo una diagnosi certificata ed una visita clinica è possibile prescrivere un qualunque trattamento.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>