Trauma al tallone, cosa fare?

di Cinzia Iannaccio 0

 

Richiesta di Consulto Medico su traumalesione al tallone

“Buongiorno, 1 mese fa ho sentito rompere qualcosa sotto al tallone durante uno scatto in avanti. La risonanza magnetica mi ha dato questa risposta: “L’esame RM del retropiede sinistro evidenzia ispessimento fusiforme con alterazione di segnale prevalentemente nella componente centrale ed irregolarità dei profili del tratto prossimale della corda mediale dell’aponeurosi plantare; reperti compatibili, in considerazione dell’anamnesi per lesione subtotale della stessa. Modesto edema perilesionale. Niente di rilevante da segnalare a carico del tendine achilleo e delle altre strutture tendineo-legamentose in esame. Solo lieve essudazione a carico della doccia malleolare antero-laterale.” C’è bisogno di operare oppure basta il riposo?”


Specializzazione Ortopedia e Medicina dello Sport
Tipo di Problema Lesione aponeurosi plantare

La risposta è affidata al  professor Francesco Bizzarri specialista in ortopedia etraumatologia, medico dello sport, dipendente dell’Università di L’Aquila e presidente nazionale della Società Italiana di Ginnastica Medica:
Per contatti diretti: [email protected] o al cellulare 338/5665050
“Egr.Sig.,oltre al riposo, più che operare io Le consiglio anche sia un ciclo di Laser terapia ed un ciclo di Onde d’urto,oltre che ad un plantare di sostegno della volta. Alla fine ripeterei un esame diagnostico di controllo.Saluti F.Bizzarri”.

Si ricorda che non si effettuano diagnosi online e neppure si prescrivono terapie : Medicinalive e gli esperti coinvolti propongono contenuti a scopo esclusivamente informativo, che mai, in nessun caso possono sostituire una visita specialistica diretta o il rapporto con il proprio medico curante, le uniche basi attraverso cui dopo una diagnosi certificata ed una visita clinica è possibile prescrivere un qualunque trattamento.

Per altre domande al professor Francesco Bizzarri o agli esperti in altre specializzazioni mediche consultate la nostra pagina: “Chiedi all’esperto, consulti online su Medicinalive“.

Foto: Thinkstock

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>