Allucinogeni come farmaci per tossicodipendenti e malati terminali

di Redazione 3

Gli allucinogeni potrebbero essere impiegati come farmaci.
E’questa la straordinaria scoperta dei ricercatori della Johns Hopkins University di Baltimora, nel Maryland.

La sostanza indicata per le sue proprietà terapeutiche è la psilobicina, allucinogeno estratto da particolari funghi.
Testata su 36 volontari, ha provocato sensazioni mistiche della durata di un anno.
Per questo motivo si pensa ad un’eventuale somministrazione nei malati terminali o nei tossicodipendenti, per provocare un’effetto spirituale a lungo termine, aiutandoli a soffrire meno.
[via]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>