Home » MEDICINA TRADIZIONALE » Ricerca e Sperimentazione » Allucinogeni come farmaci per tossicodipendenti e malati terminali

Allucinogeni come farmaci per tossicodipendenti e malati terminali

Gli allucinogeni potrebbero essere impiegati come farmaci.
E’questa la straordinaria scoperta dei ricercatori della Johns Hopkins University di Baltimora, nel Maryland.

La sostanza indicata per le sue proprietà terapeutiche è la psilobicina, allucinogeno estratto da particolari funghi.
Testata su 36 volontari, ha provocato sensazioni mistiche della durata di un anno.
Per questo motivo si pensa ad un’eventuale somministrazione nei malati terminali o nei tossicodipendenti, per provocare un’effetto spirituale a lungo termine, aiutandoli a soffrire meno.
[via]

Lascia un commento