Osteoporosi, ritardare la pubertà aumenta il rischio

di Redazione 0

La prevenzione è al centro di un nuovo concetto di salute che si sta cercando di promuovere soprattutto nei Paesi sviluppati, che hanno già superato, a differenza dei Paesi sottosviluppati, molti degli scogli nella diagnostica e nelle terapie, e ora si concentrano su come evitare del tutto che le patologie insorgano.

E la ricerca scientifica riesce a scovare, fortunamente sempre più spesso, indicatori utili a prevedere in anticipo se si è a rischio di contrarre determinate malattie. I metodi sono diversi e spaziano dall’identificazione dei geni responsabili a fattori di rischio socio-economici ed ambientali o ancora legati al lavoro e allo stile di vita.
Su questo fronte, vi aggiorniamo sulla relazione individuata tra l’età di inizio della pubertà ed il rischio di soffrire di osteoporosi da adulti.

Un’équipe di ricercatori coordinata da Vicente Gilsanz, del Saban Institute of Children’s Hospital di Los Angeles, ha stabilito che l’inizio della pubertà rappresenta il maggior fattore di influenza sulla densità minerale del tessuto osseo da adulti.
La ridotta densità minerale ossea è a sua volta un fattore di rischio per l’osteoporosi, perché genera ossa sempre più fragili e dunque ad elevato rischio di fratture.

Gli esperti hanno analizzato la densità ossea di 78 ragazze e 84 ragazzi che erano appena entrati nell’età della pubertà, monitorandoli fino al raggiungimento della maturità sessuale. Spiega il dottor Gilsanz:

La pubertà ha un ruolo significativo nello sviluppo delle ossa. Le ossa si allungano e aumentano in densità.
La pubertà precoce è stata associata ad una maggiore densità ossea da adulti, mentre entrare tardi in questa fase implica una ridotta densità.

Gli adolescenti di bassa statura a volte subiscono un intervento per ritardare la pubertà, nel tentativo di raggiungere una maggiore altezza. Questo studio indica che prorogare il periodo di crescita per ritardare la pubertà potrebbe avere conseguenze inaspettate nella vita futura.

Pubertà, ora nelle bambine arriva due anni prima

Pubertà, le giovani di oggi la raggiungono prima di 30 anni fa

Osteoporosi, alimenti che fanno bene alle ossa

[Fonte: “Age at Onset of Puberty Predicts Bone Mass in Young Adulthood”, The Journal of Pediatrics]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>