Home » MEDICINA TRADIZIONALE » Ricerca e Sperimentazione » Rilevare cocaina tramite le impronte digitali?

Rilevare cocaina tramite le impronte digitali?

Impronte digitali sufficienti per verificare la presenza di cocaina nell’organismo delle persone. A breve, con molta probabilità, non vi sarà più bisogno di analisi del sangue, della saliva o dei capelli per capire se una persone ha fatto uso di questa specifica droga pesante.

Basterà seriamente un’impronta digitale per scoprire se una persona consuma cocaina o meno. Niente buchi, semplice raccolta di sostanze emesse dalla pelle dei polpastrelli. Un team internazionale di esperti ha infatti messo a punto un nuovo sistema di analisi tarato per comprendere se sono presenti i sottoprodotti della metabolizzazione della cocaina all’interno dell’organismo della persona interessata. Uno dei fattori più importanti ed interessanti di questo “metodo”? I risultati non possono essere falsificati e sono praticamente istantanei.

I ricercatori britannici dell’Università del Surrey hanno collaborato con quelli dell’Istituto forense dei Paesi Bassi. Ed in uno studio pubblicato sulla rivista di settore Analyst hanno spiegato come con il tempo si potrà essere in grado di rendere la tecnologia ancora più “test-friendly” creando degli spettrometri di massa “miniaturizzati” che consentano lo sviluppo di un test antidroga portatile. Commenta Melanie Bailey, la coordinatrice della ricerca:

Quando una persona assume cocaina il corpo metabolizza la droga ed emette tracce di benzoilecgonina e metilecgonina che rimangono nelle impronte digitali. La bellezza di questo test sta nel fatto che non è invasivo, è più igienico dei tradizionali esami di sangue e saliva e soprattutto non può essere falsificato.

Come sono giunti ad avere la riprova della validità del test? Molto semplice: gli scienziati hanno rilevato i residui nelle impronte dei pazienti utilizzando la tecnica messa da loro a punto utilizzando lo spettrometro di massa e poi hanno comparato i risultati ottenuti con quelli raccolti grazie al classico test della saliva.

Un approccio decisamente più facile e meno fallibile che potrebbe davvero aiutare medici e autorità a comprendere immediatamente e senza attesa se una persona ha una dipendenza da cocaina.

Photo Credits | Darren Baker / Shutterstock.com

Lascia un commento