Paratormone alto a cosa può essere dovuto?

Richiesta di Consulto Medico su paratormone alto
“Buongiorno dottore, il mio problema sono gli esami del sangue che continuano a uscire sballati. Ho 23 anni e allatto da 18 mesi. Mi è uscita sballata la fosfatasi alcalina con valore 330 e la vitamina D valore 13 (insufficienza) e il paratormone a 49,8.. Il calcio invece è uscito 8.9 ( quindi normale, non basso). Secondo lei cosa può essere e che esami dovrei fare?? Grazie mille”

Quali esami fare ogni anno in caso di tiroidite?

Richiesta di Consulto Medico
Ho la tiroidite di Hashimoto. Il mio medico di famiglia quando devo fare gli esami del sangue per il controllo annuale mi prescrive solo il tsh e l’FT4 è corretto? Dice che l’FT3 non serve. Grazie per la risposta.

SpecializzazioneEndocrinologia e malattie metaboliche

Tipo di Problema esami tiroide per tiroidite

 

Rilevare cocaina tramite le impronte digitali?

Impronte digitali sufficienti per verificare la presenza di cocaina nell’organismo delle persone. A breve, con molta probabilità, non vi sarà più bisogno di analisi del sangue, della saliva o dei capelli per capire se una persone ha fatto uso di questa specifica droga pesante.

Screening prenatale, ideato nuovo test non invasivo

Un test non invasivo, basato sul sequenziamento del DNA è stato messo a punto da un team degli scienziati dell’Università della California in collaborazione con l’ateneo di San Diego. Un’ottima notizia: la sua approvazione finale a livello clinico potrebbe portare ad un ulteriore strumento di screening prenatale per le anomalie cromosomiche.

Ticket sanitario, lo scandalo degli esenti che pagano

Pensate che l’esenzione dal ticket consenta di non pagare analisi di laboratorio o altri esami? Beh, dovrete ricredervi purtroppo. Almeno a Roma dove presso l’Ospedale San Pietro o si rientra tra i primi 25 numeri in fila, o nonostante le proprie certificazioni si è costretti a pagare.

Cocaina nel sangue e nelle urine, quanto tempo rimane?

La cocaina è una delle droghe dalle conseguenze più devastanti per l’organismo. I suoi effetti negativi possono durare a lungo e mettere in pericolo la nostra salute. Vediamo però insieme la durata effettiva di questa sostanza all’interno del sangue e delle urine e fino a quando la sua presenza è rivelabile.

Respiro: è unico come le impronte digitali?

Sempre di più la medicina e la ricerca stanno puntando la loro attenzione sulla creazione di strumenti diagnostici non invasivi. Per molte patologie la scelta è caduta sui test del respiro, che secondo un gruppo di scienziati svizzeri sarebbero “personali” tanto quanto le impronte digitali.

Emocromo completo con formula: leggere i risultati

L’emocromo completo con formula, conosciuto anche sotto il nome di esame emocitometrico o emogramma è un esame del sangue che si occupa di misurare le quantità dei principali elementi che compongono il materiale ematico: globuli rossi, globuli banchi, piastrine ed altre componenti.

Esame del sangue quantificherà la vecchiaia?

Un esame del sangue quantificherà il nostro grado di vecchiaia? E’ ciò che promette un’azienda inglese, sottolineando di aver messo a punto un test in grado di stabilire l’invecchiamento di una persona attraverso la misurazione dello stato dei telomeri, le estremità dei cromosomi che con il passare del tempo si accorciano.

Pet therapy basilare per procedure pediatriche dolorose

La pet therapy è una pratica “medica” utile, capace di ridurre il tempo della messa in atto di procedure dolorose per i bambini come potrebbero essere un prelievo di sangue o una visita odontoiatrica. La presenza dell’animale vicino ai bimbi, li distrae a tal punto che quasi dimenticano cosa stanno per subire e contemporaneamente, all’atto, non sentono quasi per nulla dolore e paura.

Quel fastidiso prurito che compare improvvisamente: possibili cause e cure

Il prurito che compare improvvisamente e che persiste nei giorni a volte può far davvero preoccupare. Alcuni giorni è meno fastidioso, ma certi giorni fa proprio impazzire. Alla visita dermatologica, la cute può apparire molto secca e disidratata, ma senza lesioni che possano giustificare il prurito, come orticaria, eritema, eczema, né altre manifestazioni caratteristiche di malattie dermatologiche (psoriasi, pitiriasi, herpes, lichen ecc.).

 Sulle spalle, però, si possono notare alcune piccole escoriazioni, che vanno attentamente valutate: potrebbe infatti trattarsi di un’infezione da acaro della scabbia, un parassita che si annida in piccolissimi cunicoli scavati nella pelle, provocando un prurito insopportabile. In questo caso, fortunatamente, si tratta soltanto di semplici lesioni da grattamento. L’osservazione della cute, comunque, si estende fino alla testa e al cuoio capelluto è lì che si annida il temutissimo pidocchio, responsabile di un’infestazione molto pruriginosa, piuttosto rara tra le persone anziane, una vera e propria piaga della popolazione scolastica.