Influenza, dal virus A/H1N1 vaccino universale?

di Valentina Cervelli 0

L’influenza  A (ceppo H1N1) dota le persone infettate di una sorta di “super immunità” una volta guarite. Da questo punto è  possibile partire per mettere a punto un vaccino antinfluenzale universale .

Lo sostengono i ricercatori Rafi Ahmed della Emory University e Patrick Wilson dell’Università di Chicago.

L’organismo  delle persone guarite dall’H1N1 diverrebbe in grado di produrre degli anticorpi particolari in grado di sconfiggere molti altri virus influenzali. Lo studio condotto a tal riguardo è stato reso noto sulla pubblicazione “Journal of Experimental Medicine”.

L’influenza A è ormai in circolazione in tutto il mondo dal 2009. Sebbene in Italia non sia apparsa particolarmente virulenta nemmeno questo anno, quando è giunta nel nostro paese insieme all’australiana, la cosiddetta influenza suina sta continuando a mietere vittime in Gran Bretagna. In numero minore rispetto al 2010, ma in maniera pressoché costante.

In Italia al momento, sebbene siano molte, ed in variegato modo, le regioni colpite, i decessi sono stati finora solo 3, su persone debilitate da patologie pregresse.

Tornando alla ricerca condotta dai due scienziati statunitensi, i ricercatori intendono studiare attentamente la risposta immunitaria umana al fine di mettere insieme un vaccino in grado di ricreare la stessa reazione nei confronti di tutti i ceppi influenzali, superando il limite stagionale al quale la creazione dello stesso è da sempre legata.

Lo studio ha messo in relazione ed analizzato il siero di 9 pazienti colpiti dal virus A/ H1N1 in maniera più o meno virulenta. Si trattava di individui di età compresa tra i 20 ed i 30 anni. Per ognuno di loro la reazione, a livello immunitario è stata la stessa. Tutti hanno dato vita ad anticorpi anti H1N1 ad ampio spettro,  che risulterebbero in grado di combattere anche altre tipologie di influenza.

Non solo per ciò che riguarda i diversi ceppi dell’influenza A: la reazione immunitaria di questo ipotetico vaccino universale si spera possa essere efficace anche contro i virus dell’influenza aviaria H5N1 e della spagnola del 1918 che causò la morte di circa 50 milioni di persone.

Articoli correlati:

Influenza, i consigli della Fofi

Influenza A, picco previsto a giorni

Influenza AH1N1: il vaccino contro la pandemia ha funzionato

Fonte: Virgilio Notizie

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>