Come alleviare il mal di testa? Tutti i rimedi

di Cinzia Iannaccio 0

Alleviare il mal di testa? Un’impresa difficile ma non impossibile. Quasi il 50% della popolazione mondiale ha sofferto almeno una volta di un attacco di mal di testa, secondo recenti dati dell’OMS. Per lo più si tratta di casi di cefalea tensiva, dovuta spesso e volentieri, come dice il nome, a un’eccessiva tensione muscolare, allo stress, epidemia del mondo moderno. Purtroppo però, senza una diagnosi ed una terapia mirata si tende all’abuso di farmaci antinfiammatori ed antidolorifici, che hanno un particolare effetto collaterale: un mal di testa cronico dovuto ai medicinali stessi. E’ dunque sempre importante rivolgersi ad un centro specializzato se si è soggetti a casi ripetuti di mal di testa che, ricordiamo, può essere di vari tipi: oltre alla tensiva, ci sono ad esempio la cefalea a grappolo e l’emicrania. Cerchiamo di comprendere insieme le possibili soluzioni.

 I farmaci per il mal di testa

Anche se non è possibile generalizzare, i farmaci contro il mal di testa sono utili essenzialmente nei casi di emicrania e cefalea a grappolo. Non esiste un medicinale che faccia scomparire a tutti il dolore, ma in commercio vi sono comunque numerose soluzioni, anche farmaci da banco. Tra questi troviamo sicuramente il paracetamolo, l’aspirina, l’ibuprofene ed il naprossene sodico. Esistono delle combinazioni a base di acetaminofene, aspirina e caffeina che sembrano essere molto efficaci. La caffeina è un rimedio naturale che sembra essere molto efficace anche da sola nel contrastare alcune forme di cefalea, è per questo che si aggiunge anche nei farmaci, ma anche in tal caso, non occorre abusare. Attenzione però a non assumere questi farmaci per più di tre giorni consecutivi, se il mal di testa non passa, è importante rivolgersi al proprio medico curante. Lo stesso dicasi se il mal di testa si ripropone con regolarità, immediatamente invece se l’attacco è forte ed improvviso, si verifica dopo un trauma cranico, è accompagnato  da febbre e rigidità della nuca, convulsioni, vertigini, nausea o stato confusionale.

I rimedi naturali per curare il mal di testa

Soprattutto in caso di cefalea tensiva, possono essere utili alcuni rimedi naturali, o meglio non farmacologici. In primis è importante il riposo assoluto, preferibilmente al buio ed in silenzio. Lo stress è spesso una delle cause del mal di testa per cui alleviare la tensione muscolare che ne deriva può aiutare a calmare l’attacco doloroso, della cefalea tensiva che è la più comune.

Agopuntura per curare il mal di testa

L’agopuntura, nota forma di medicina tradizionale cinese, grazie a sottili aghi inseriti da un esperto professionista in punti particolari del nostro corpo, stimola lo sviluppo e la liberazione in circolo di antidolorifici naturali. Può essere utile anche come terapia preventiva ed essere praticata da sola o in combinazione con altre cure.

Yoga e tecniche di rilassamento contro la cefalea

Per lo stesso motivo lo yoga, e tecniche di rilassamento e respirazione possono ridurre lo stress ed alleviare il dolore. Tra gli esercizi basilari: respirare profondamente e lentamente, immaginando scene e luoghi di relax. Poi cominciare ad abbassare il mento verso il petto e delicatamente e lentamente ruotare la testa in un semicerchio da una parte all’altra. Prendete un altro respiro profondo ed espirate lentamente.

Freddo e caldo alleviano il mal di testa

Il calore, ma anche il freddo possono alleviare il dolore e la tensione muscolare che accompagna il mal di testa. Una doccia calda o un panno caldo-umido applicato alla parte posteriore del collo può alleviare i sintomi della cefalea tensiva.  Allo stesso modo si può provare con il freddo. Basta imballare un impacco di ghiaccio in un asciugamano, per posizionarlo dove si avverte il dolore: la nuca, la fronte o le tempie.

Il massaggio per il mal di testa

Il massaggio può annullare la tensione nei muscoli, aiuterà a rilassarsi, in modo che possa essere particolarmente utile per lo stress o mal di testa da tensione. Una persona esperta può massaggiare delicatamente la testa, il collo e muscoli delle spalle. Va anche bene il fai da te, a volte, con un mini-massaggio mirato: con i polpastrelli per qualche minuto, va strofinata la parte dolente.

La digitopressione per combattere la cefalea

La digitopressione può contribuire ad alleviare mal di testa. Posizionare i pollici in prossimità della base del cranio. Trovare le depressioni (delle fosse) su entrambi i lati della testa, dove incontra il collo: appena fuori del muscolo di spessore (a circa 2 cm dal centro). Premere leggermente verso l’alto con i pollici fino a sentire un leggero dolore. Tenendo premuto spostare i pollici in piccoli cerchi per 1-2 minuti. Esistono molti bravi terapisti qualificati, ma attenzione che o siano veramente se decidete di rivolgervi a questa terapia alternativa.

Il cibo ed il mal di testa

Non raramente, a scatenare l’attacco cefalgiico è un alimento o una serie di essi. Alcuni sviluppano un’allergia o un’intolleranza non nota, altri invece sono vasodilatatori e dunque provocando un allargamento dei vasi sanguigni del cranio, danno luogo a dolore. In caso di allergie spesso però il mal di testa, è accompagnato da altri sintomi come l’eruzione cutanea o disturbo intestinale. Le due cose non vanno confuse, ma comunque trattate eliminando il più possibile i cibi scatenanti il mal di testa dalla propria dieta.

Altre soluzioni al mal di testa

Sempre in riferimento alle cause più comuni, il mal di testa può essere provocato da un difetto della vista (e come è noto risolvibile magari attraverso un semplice paio di occhiali) oppure da un problema di postura: un plantare o un apparecchio ortodontico (ai denti) possono cancellare per sempre il vostro terribile mal di testa.

Foto: Thinkstock

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>