Nuovo caso tubercolosi alle Molinette di Torino

di Michele Laganà 0

Nuovi casi di TBC, questa volta spostati a Torino. Dopo i casi di Roma, dal tre ottobre scorso sono stati segnalati nuovi casi di Tubercolosi presso l’ospedale “Le Molinette” di Torino. Da un mese, ormai, all’ospedale di Torino si gioca al rimbalzo sulle responsabilità effettive del nuovo caso di TBC. Lo scorso 3 ottobre la prima a segnalare evidenti sintomi della TBC è stata una studentessa che si trovava nell’ospedale torinese. La ragazza ne è venuta a conoscenza solamente venti giorni dopo, portando così allo scoperto anche altri due casi di TBC relativi a dei pazienti che la studentessa stava seguendo presso l’ospedale.

Da allora, solamente oggi è stata sospesa la classe di tirocinanti presenti nell’ospedale Le Molinette. Sono iniziati, nello stesso momento, anche i controlli più approfonditi sui pazienti e sulle persone venute a contatto con i pazienti del reparto stesso. L’ennesimo caso di TBC questa volta si sposta dalla capitale per arrivare a Torino. Durante questo mese che è trascorso senza notizie e senza una vera e propria presa di posizione da parte dell’ospedale torinese, si è perso solamente tempo.

Il direttore del reparto ed il presidente della Facoltà si sono rimpallati la responsabilità del problema e quindi una vera e propria colpa non è stata presa da nessuno. Secondo il presidente della facoltà, è stato il direttore del reparto ad aver preso sottogamba il problema, mentre per il direttore, è stata colpa della studentessa che ha denunciato l’accaduto solamente dopo 20 giorni, quindi, con estremo ritardo.

Insomma, mentre si eseguono inutili discussioni su chi sia la colpa altre persone sono venute a contattto con il reparto sotto accusa e sono in molti quelli che hanno subito un possibile contagio e che nei prossimi giorni verranno sottoposti ai primi controlli medici del rito nel nosocomio torinese. Dopo il primo caso a Roma, questo a Torino può solamente creare nuova paura tra i pazienti attualmente ospitati nell’ospedale di Torino.

Leggi anche:

Photo credits | Getty Images

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>