Aumento peso e calcoli alla colecisti, c’è ralazione?

di Cinzia Iannaccio 0

Richiesta di Consulto Medico
Gentile dottoressa buongiorno, ho 37 anni,  sono sempre stata una donna in lotta con la bilancia..ho seguito varie diete la maggior parte di esse seguite da un medico ma nn sono mai riuscita a perdere più dei 4.5 kili ..per poi riprenderli tutti….il problema è che da un anno a questa parte pur seguendo la solita alimentazione, pur praticando una regolare attività fisica nn solo nn perdo più peso ma piano piano lo metto; nn so che fare, da alcuni controlli che ho fatto hanno riscontrato un calcolo alla colecisti ed  aspetto la chiamata per l’asportazione; può questo influire sull aumento del peso ? Sono alta 163 e peso 83 chili…. cordiali saluti

Specializzazione Nutrizione Clinica
Tipo di Problema aumento di peso

Risponde la nutrizionista dottoressa Maria Assunta Coppola: per contatti diretti cell. 328-2761714 – [email protected] a Pompei e Scafati (Na).

 

La litiasi delle vie biliari e la colelitiasi non sono associati ad incremento ponderale, anzi, possono comportare malassorbimento di lipidi e carenze nutrizionali, sopratutto nei confronti delle vitamine liposolubili. Suggerisco di rivolgersi al suo medico di fiducia per valutare le analisi ematochimiche, soprattutto quelle inerenti la sfera ormonale e il metabolismo glucidico e lipidico. Se avesse bisogno di ulteriori suggerimenti, resto qui a sua disposizione. Cordialmente.

 

Leggi anche:

Aumento di peso in amenorrea, è la tiroide che non funziona?

Aumento di peso, la causa non sempre è l’alimentazione

 

 

>> Leggi qui tutte le risposte della Dottoressa Maria Assunta Coppola

Se avete altre domande da porre ai nostri specialisti visitate la pagina specifica “Chiedi all’esperto, consulti online su Medicinalive”.

Vi ricordiamo che non si effettuano diagnosi online e neppure si prescrivono terapie : Medicinalive e gli esperti coinvolti propongono contenuti a scopo esclusivamente informativo, che mai, in nessun caso possono sostituire una visita specialistica diretta o il rapporto con il proprio medico curante, le uniche basi attraverso cui dopo una diagnosi certificata ed una visita clinica è possibile prescrivere un qualunque trattamento.

 

Foto: Thinkstock

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>