Home » Storie di Medicina » Mastectomia subito dopo il parto e chemio in gravidanza: storia di Sarah

Mastectomia subito dopo il parto e chemio in gravidanza: storia di Sarah

Sarah Williams è una mamma che, come me, ha scelto di fare il suo secondo bambino a 40 anni. E’ per questo forse che la sua storia mi ha particolarmente colpita, ma di certo anche per l’eccezionalità che la contraddistingue: ha subìto una mastectomia bilaterale e totale subito dopo aver messo al mondo con un cesareo il suo bimbo sano, Joshua, nella stessa sala operatoria. E’ un caso speciale quindi, forse unico, ma per me lo è ancor di più perché non sapevo che fosse possibile sottoporsi a ben 5 cicli di chemioterapia in gravidanza. E’ stata una notizia sorprendente data la mia ignoranza in materia!


Sarah ha notato strani cambiamenti al suo seno subito dopo essere rimasta incinta. Non ha trascurato il fatto rimandando il tutto (brava!), ma ha approfondito fino ad avere la diagnosi di tumore al seno quando era giunta alla 20esima settimana. Lo shock- ha raccontato al Daily Mail, – è stato grande, per paura di dover perdere il suo bambino. Nonostante le rassicurazioni dei medici circa un trattamento protettivo per la creaturina ed il fatto che la chemioterapia fosse controindicata solo nel primo trimestre di gravidanza e non dopo il 5° mese, l’ansia e le paure sono state molte. Ma per fortuna è andato tutto bene.

La chemio ha funzionato, il tumore si è ridotto ed è stato possibile asportarlo, benché con estrema rapidità, immediatamente dopo il parto cesareo. Nel contempo sono stati tolti anche 29 linfonodi 22 dei quali sono risultati contenere cellule tumorali attive. Il tutto è accaduto al Wrexham Maelor Hospital nel Galles del Nord lo scorso ottobre, ma la signora Sarah ha deciso di rendere pubblica la sua esperienza solo ora, che sta meglio, dopo ulteriori 3 cicli di chemio e radioterapia.
Ora si sta preparando per correre la gara di Chester per la Vita con il Team Beck, il prossimo 20 luglio e si sta adoperando per raccogliere fondi per la Cancer Research UK.

“Mi sento così benedetta ora’, -ha detto la signora Williams- ‘Abbiamo la nostra bella bambina ed un bambino prezioso. Non posso credere che solo pochi mesi fa, tutto questo era a rischio. Non ho mai apprezzato tanto la vita. “

Come non condividere?

Foto: Thinkstock

Fonte: Daily Mail

Lascia un commento