Adenocarcinoma colon e rischio recidiva

Richiesta di Consulto Medico su adenocarcinoma Colon e rischio recidiva
“Salve Dottore volevo fare un domanda Ho 69 anni Sono stata operata di adenocarcinoma al colon sinistro Tac addome e torace negativi prima dell’intervento Dopo intervento l istologico risulta un adenocarcinoma G3 T3N0MX Linfonodi tolti 30 di cui TUTTI negativi risulta un infiltrazione vascolare Ora sto facendo una chemioterapia di capecetabina 3300 mg il giorno per 8 cicli Fino a 4 Gennaio 2018 La mia domanda e’le probabilità di recidiva nel mio caso sono alte o basse avendo fatta anche questa terapia? Sto’ riaquistando peso e mi sento molto bene adesso anche la capecetabina a parte un po di alopecia non mi a dato grossi fastidi anche questo pensa sia positivo oppure per essere efficace doveva darmi disturbi? Grazie”.

Adenocarcinoma colon sx e possibilità di guarigione

Richiesta di Consulto Medico su adenocarcinoma colon sx e guarigione
“Salve volevo fare una domanda sul mio caso. Sono stata operata di adenocarcinoma al colon sinistro: Tac addome e torace negativi prima dell’ operazione. Dall’ Istologico risulta un adenocarcinoma G3 T3N0M0; Linfonodi tolti 30 di cui tutti negativi con solo un’ infiltrazione dei vasi sanguigni.  Ora sto facendo capecetabina 3300 mg il giorno, i marcatori tumorali dopo l’operazione erano nella norma. Che ne pensa nell’ insieme del mio quadro clinico ? Ho buone probabilità di guarigione? Grazie.”

 

Adenocarcinoma al colon, si può fare ipertermia oncologica?

Richiesta di Consulto Medico
Mio marito è stato operato nel 2014 per un adenocarcinoma al colon retto; dopo un anno circa dalla tac di controllo sono apparse metastasi ai polmoni: le dimensioni sono massimo di 9 mm; adesso sta facendo la chemioterapia, avastin + fluoropirimidina. Vorrei sapere se può fare ipertermia. Grazie

Adenocarcinoma infiltrante del cieco (colon) quale cura?

Richiesta di Consulto Medico su adenocarcinoma infiltrante al cieco
Buongiorno dottore innanzitutto la ringrazio anticipatamente per le informazioni che mi dara’!io le scrivo per avere un consulto sul caso di mia madre, una donna di 58 anni, che fino ad un mese fa era sana come un pesce!! Poi a causa di un dolore al fianco destro, ci siamo recati al pronto soccorso e dopo svariati esami venne ricoverata per sospetto di importante infezione vicino all appendice!!la mattina seguente a seguito di una visita da parte del primario della chirurgia, fu operata d’ urgenza!!Venne asportata una voluminosa massa situata nel cieco!!…….

 

Adenocarcinoma retto moderatamente differenziato, che fare?

Richiesta di Consulto Medico
Buongiorno, sono in perfetta confusione. Mia madre di anni 64 dopo un’emorragia rettale e vari accertamenti tra cui biopsia, le è stato riscontrato un adenocarcinoma moderatamente differenziato al retto basso. Non so a quale oncologo rivolgermi. Noi siamo Siciliani. Ho avuto già un caso simile in famiglia, mio padre, e siamo terrorizzati, perchè ci ha lasciati dopo 6 mesi l’intervento chirurgico. Scusi tanto lo sfogo, ma è ragionevole.

Adenocarcinoma colon e chemioterapia

Richiesta di Consulto Medico
Buongiorno,chiedo un vostro consulto che riguarda mio marito, 48 anni, al quale, dopo una colonoscopia, gli è stato diagnosticato un adenocarcinoma al colon destro. L’esame istologico dice : adenocarcinoma moderatamente differenziato del grosso intestino infiltrante la tonaca muscolare quasi a tutto spessore. Tipo di crescita ” espansivo ” Modesto infiltrato linfocitario peritumorale. Appendice indenne. Margini indenni. 2) Metastasi linfonodi regionali 1 / 30 T2N1MX. Cosa ne pensate? Dovrà sicuramente fare la chemioterapia, ma di che tipo e quantità? Aspetto un vostro parere. Grazie anticipatamente. Saluti.

Asportazione polipi colon, benigni o maligni?

Richiesta di Consulto Medico
Buongiorno Dott., mio padre (64 anni) si è sottoposto ad una colonscopia in seguito a perdite di sangue. Il dott. ha esportato 4 polipi e al termine della polipectomia ci riferisce di non aver notato niente di preoccupante e che potevamo stare tranquilli. L’esame istologico però lo smentisce e anche lui meravigliato ci dice che vuole ripetere l’esame. Ora siamo in attesa del nuovo risultato. Sono giorni che faccio ricerche su internet cercando di capirci qualcosa ma sto facendo solo confusione…….

Tumore al colon con metastasi, chemioterapia utile?

Richiesta di Consulto Medico
Buongiorno e anticipatamente grazie. A mia madre, 58 anni, è stato diagnosticato un tumore al colon esteso all’utero ed a Dicembre 2014 ha subito un intervento di asportazione di utero e ovaie e parte del colon, purtroppo non è stato possibile rimuovere chiururgicamente tutte le metastasi seppur con la rassicurazione del chirurgo che una buona chemioterapia avrebbe sanato il tutto. L’esame isologico ha evidenziato: DIAGNOSI: Adenocarcinoma moderatamente differenziato (G2) ed ulcerato del grosso intestino con associata differenziazione muginosa…………………..

Adenocarcinoma al colon e metastasi fegato, quale cura?

Richiesta di Consulto Medico
Gentile Dottore, mia madre, 79 anni, è stata operata 5 mesi fa per adenocarcinoma moderatamente differenziato al colon pT4N0(emicolectomia). Ora, dopo biopsia, è stata evidenziata una metastasi al fegato compatibile con primitività, già riscontrata con RMN al III e IV segmento (13 mm). Le è stata prospettata chemio con Folfox6 per 6 cicli, poi Tac ed eventuale altro intervento chirurgico. Le chiedo se non ci sia un’altra possibilità di cura: termoablazione, terapia con pastiglie e non catetere… Mi preoccupa il fatto che starà peggio di adesso (ora non ha malesseri). Grazie per la Sua attenzione e disponibilità.

 

Adenocarcinoma intestinale, chemioterapia o radioterapia?

Richiesta di Consulto Medico
Salve, mio padre 66 anni , nel 2008 è stato operato di adenocarcinoma gastrico, trattato con distrazione parziale dello stomaco e chemioterapia pre e post operatoria. I successivi controlli sono stati ottimi, fino a quest’anno, dopo un controllo con colonscopia sono stati diagnosticati alcuni polipi tra cui uno opiù grande circa 2,7 cm, di cui si consiglia l’escissione chirurgica, vengono  effettuati i prelievi per un controllo istologico, i polipi piccoli risultano con displasia di grado basso, per il polipo invece da 2,7 cm l’esame istologico recita displasia moderata focalmente grave. In data 3 settembre si procede alla escissione chirurgia, l’esame istologico del nodulo issutale recita: adenocarcinome tubulo villoso ben differenziato G1 infiltrante la tonaca muscolare presente del tessuto muco cutaneo anale inviato. Base d’impianto indenne. Le chiedo: è necessaria terapia radio o chemioterapica? Mio padre è diabetico e ha avuto l’anno scorso due ischemie e ripetute tia, che non hanno lasciato conseguenze, pertanto cosa ci consiglia di fare? Grazie anticipatamente“.

Adenocarcinoma colon destro, cosa fare?

Richiesta di Consulto Medico su adenocarcinoma al colon destro

Salve dottore, le scrivo per chiederle un consulto su mia madre. Lei ha 67 anni. In data 12 agosto ha subito un intervento di emicolectomia dx dove sono state evidenziate numerose formazioni solide diffuse al mesocolon mandate in diagnosi istologica in  estemporanea che confermava la presenza di lesioni di tipo sostitutivo. Infiltrazione adenocarcinomatosa……..

Adenocarcinoma colon 4 grado, che fare?

Richiesta di Consulto Medico su cura di adenocarcinoma al colon in 4° stadio:

Adenocarcinoma del colon 4 stadio con lesioni ripetitive epatiche aprile 2013 resezione anteriore del retto per adenocarcinoma pT3N2aV1G3 e dopo un mese circa epatectomia destra parziale per metastasi epatiche sincrone. La chemioterapia adiuvante con capecitabina interrotta dopo 4 cicli per piastrinopenia persistente. Nel corso del follow up nel marzo 2014 si evidenziava recidiva epatica trattata con termoablazione seguita da chemioterapia di prima linea con schema De Gramont. dopo 2 cicli una nuova Tc ( 9.09.2014 ) evidenziava progressione di malattia sia a livello epatico che polmonare con ispessimento concentrico delle pareti del sigma con restringimento del lume ( compatibile con lesione eteroplastica) Effettuato test genetico KRAS mutato quale trattamento nuovo o diverso chemioterapico si consiglia e a chi rivolgersi ?