Diabete: un app per peso, pressione e glicemia

Un‘applicazione in grado, sugli smartphone e su tablet, di registrare i dati necessari per tenere sotto controllo il diabete e dare allo specialista che ha in cura il paziente tutti i dati necessari per mettere a punto terapie sempre efficaci. Non parliamo di futuro, ma di presente. O meglio di “iHealth My Vitals” che racchiude in sé tutte le sopracitate capacità.

Smettere di fumare, arriva l’applicazione per iPad

Se i cerotti e le sigarette elettroniche non sono state sufficienti, forse riuscirà un’applicazione a farvi smettere di fumare. Ideata dalla Fondazione Veronesi e dalla Fondazione Pfizer, da oggi sarà possibile scaricare sul vostro iPad, iPhone e iPod Touch (ma speriamo la renderanno disponibile per tutti gli smartphone) l’applicazione “No Smoking, Be Happy”. L’obiettivo, com’è facile intuire, è far smettere di fumare chi non ha avuto successo con gli altri metodi.

Salute, stetoscopio sostituito a breve dal telefonino?

La medicina fa passi da gigante, continuamente. Ed in ogni campo. A tal punto che a breve potremmo vedere i dottori utilizzare direttamente il proprio smartphone al posto dello stetoscopio. Se ve lo avessero detto qualche anno fa, quando il telefonino ha iniziato a diffondersi, ci avreste creduto che con gli anni sarebbe diventato uno strumento diagnostico? In alcuni ospedali, in via sperimentale, già succede.

Svogliati nella dieta? Arriva l’applicazione che vi incita a seguirla

Si chiama EatWell, ed è l’ennesima applicazione per iPhone che promette di cambiarvi la vita. Ad idearla è stata Andrea Grimes, una ricercatrice americana del Georgia Technology Institute, la quale ha inventato quest’applicazione simile ad una “dieta di gruppo”.

Basandosi sulle difficoltà che una persona che è a dieta può trovare nell’essere costante e nel resistere alle tentazioni, la Grimes ha intenzione di mettere in comunicazione le persone che sono coinvolte in operazioni simili e, anche se tra di loro non si conoscono, si possono ugualmente scambiare consigli ed esperienze, portando ad una sorta di “stimolo collettivo”.

Arriva l’applicazione iPhone per sapere quando il virus dell’influenza suina è vicino a noi

Una nuova applicazione dell’iPhone, creata dai ricercatori del Children’s Hospital di Boston in collaborazione con l’MIT Media Lab, consente agli utenti di monitorare e segnalare i focolai delle malattie infettive, come ad esempio l’influenza suina, in tempo reale.

L’applicazione si chiama “I focolai vicino a me,” e si basa sulla capacità dimostrata da HealthMap, una risorsa online che raccoglie, filtra, produce mappe e diffonde informazioni sulle malattie infettive emergenti e fornisce avvisi sulla posizione specifica di un utente, di individuare i focolai che sono stati riportati nelle vicinanze dell’utente e offre la possibilità di ricerca informazioni supplementari sulla posizione o sulla malattia in questione.

Tra le funzionalità aggiuntive c’è anche la possibilità di impostare avvisi che informeranno l’utente quando nuovi focolai sono riportati nelle vicinanze, o se un utente entra in un nuovo settore di attività.