Anche Buffy l’ammazzavampiri soffre di dismorfismo corporeo

Il dismorfismo corporeo è un disturbo caratterizzato dall’eccessiva preoccupazione per un difetto fisico, reale o immaginario che sia. Pare, infatti, che persino Sarah Michelle Gellar, l’attrice diventata famosa per aver interpretato un’implacabile ammazzavampiri, ne soffra.

Medicina estetica, il decalogo della SIME per evitare brutte sorprese

Dal  XXXI Congresso Nazionale della Società Italiana di Medicina Estetica (SIME) in corso a Roma (7-8-9 maggio 2010) presso l’Hotel Rome Cavalieri è emersa una sorta di guida  per chi, scontento del proprio aspetto, vuole rivolgersi al medico estetico e trovare un rimedio ad imperfezioni, difetti, senza tuttavia correre rischi e mettere a repentaglio la propria salute. Tra i problemi più comuni i pazienti incappano spesso in una scorretta informazione sulle modalità e le complicazioni possibili dell’intervento, si affidano a mani non sempre esperte, e si limitano a consultare un solo specialista, venendo così a mancare quel secondo parere fondamentale quando si tratta di mettere mano alla modifica del proprio aspetto fisico.

Per chiarire eventuali dubbi spieghiamo qual è il campo di azione della medicina estetica. La medicina estetica ha per obiettivo la soluzione degli inestetismi, con il fine ultimo di creare armonia tra l’aspetto del proprio corpo e l’interiorità, aiutando a sentirsi bene a qualsiasi età. Nella fase preventiva i medici insegnano come accettare le strutture fisiche ereditate e a valorizzare il proprio corpo tramite regole alimentari, fisiche, psicologiche e comportamentali, cosmetologiche. Nella fase curativa la medicina estetica impiega metodologie e tecniche ufficiali: mediche, fisiochinesiterapiche, termali, cosmetiche.

Perché le donne fanno sesso? Ce lo spiegano due psicologi inglesi

L’annoso dilemma su cosa fa scattare la molla sessuale nella mente delle donne viene spiegato, o almeno si tenta di spiegarlo, in un libro di recente uscita in Gran Bretagna, ma che presto arriverà anche in Italia. Questa sorta di “manuale d’amore” si intitola Perché le Donne fanno Sesso?. Un titolo quanto mai azzeccato, visto che già solo quello attirerà migliaia di lettori maschi.

Noi proviamo a fare una sintesi di ciò che gli autori, gli psicologi Cindy M. Meston e David M. Buss vogliono comunicare. Nel libro non si spiega tanto il perché in sè, ma più che altro si fa una suddivisione degli “ingredienti necessari” per uno scopo (ad esempio per il piacere sessuale), e quelli per uno scopo diverso (come metter su famiglia). Dopo il salto cerchiamo di fare un po’ di chiarezza.

Una nuova realtà virtuale in cui giocare a rifarsi: è polemica per Miss bimbo

Become the most famous and beautiful bimbo in the worldDiventa la ragazzina più famosa e bella del mondo…così si legge sul sito del videogioco online più discusso e popolare degli ultimi tempi.
Si chiama Miss bimbo ed è uno tra i giochi virtuali più diffusi in Francia e in Inghilterra. Come tutti i videogames simulatori di vita reale (The Sims insegna) consiste nel crearsi un personaggio rappresentato da un avatar e…farlo diventare il più bello.

In pallio la corona di Miss bimbo, a fine gioco. Fin quì niente di trascendentale, ma cosa ha scosso allora così fortemente le coscienze di moralizzatori e non, genitori e perbenisti? Il fatto che si possa ricorrere al bisturi virtuale!
I giocatori, in prevalenza ragazzine tra i 9 ed i 16 anni, possono infatti ricorrere alla chirurgia plastica per migliorare l’aspetto dei propri alter-ego virtuali. E non finisce quì. Se l’avatar ha la pancetta o i fianchi larghi, si può rimediare con delle magiche pillole dimagranti.