Oggetti nel cibo, guida ai consumatori

A molti consumatori è capitato di trovare nelle confezioni dei prodotti alimentari oggetti di svariato tipo, dai pezzetti di plastica agli insetti, dai sassolini ai frammenti di vetro, e alle volte anche code di topo e lamette. Negli ultimi anni, infatti, abbiamo sentito di tutto. Questo non accade solo in Italia, purtroppo si tratta di un fenomeno che, come hanno confermato i resoconti settimanali del Sistema di allerta rapido europeo (Rasff), riguarda tutti i paesi del mondo.

Alimentazione, il cibo riscaldato potrebbe essere tossico

Il cibo cotto con l’olio per friggere, una volta riscaldato, potrebbe essere nocivo per la salute a causa delle aldeidi, sostanze associate alle malattie neurodegenerative come l’Alzheimer e il Parkinson e ad alcuni tipi di tumore. A lanciare l’allarme è uno studio condotto da un team di ricercatori dell’Università dei Paesi Baschi in Spagna, pubblicato su “Food Chemistry”.

Per non ingrassare bisogna mangiare con la mano che non si usa

Pare che il segreto per non ingrassare sia mangiare con la mano che non si è abituati ad usare. Ad avanzare l’affascinante ipotesi, sono i ricercatori dell’Università of Southern California, che hanno reso nota la notizia sulle pagine del “Personality and Social Psychology Bulletin”.

Alimentazione: bimbi schizzinosi, adulti non in forma

Permettere al proprio figlio di fare i capricci riguardo al cibo è il miglior modo per minare la sua salute quando diventerà adulto. Secondo un recente studio effettuato tra Gran Bretagna e Stati Uniti, la “capricciosità” sul cibo si estende anche in età adulta, e potrebbe comportare gravi conseguenze sulla salute a lungo termine.

Psicologia: gli uomini pensano più al cibo che al sesso

Si dice che gli uomini pensino al sesso ogni sette secondi. Se così fosse allora, probabilmente negli altri 6 pensano o al cibo o a dormire. E’ questo che risulta da un nuovo studio che ha notato come gli uomini meditano sul sonno e sul cibo almeno tanto quanto il sesso, se non di più.

Mediamente il numero di pensieri sul sesso degli uomini in età universitaria è stato di 18 volte al giorno contro le 10 delle donne. La sorpresa è che il pensiero del cibo e del sonno in proporzione sono stati fatti più spesso, secondo il ricercatore Terri Fisher, psicologo della Ohio State University di Mansfield, che ha guidato la ricerca.

Cibo radioattivo: scattano i test in tutto il mondo, ecco cosa si rischia

I Paesi di tutto il mondo hanno vietato l’import o intensificato i test sulle importazioni di cibo proveniente dalle zone colpite dal terremoto in Giappone dopo che sostanze radioattive sono state rilevate nell’acqua e nelle colture dopo l’esplosione nell’impianto nucleare di Fukushima.

Negli ortaggi a foglia verde, ad esempio, sono stati trovati questa settimana dei livelli fino a 22.000 becquerel di iodio-131 per ogni chilogrammo. Per avere un’idea di ciò che significa basti pensare che tale livello supera il limite di sicurezza fissato dall’Unione Europea di ben 11 volte.

Insonnia ed ora legale: ecco la dieta per combatterla

Soffrite d’insonnia? Attenzione perché sta arrivando l’ora legale: la notte tra Sabato 26 e Domenica 27 Marzo, bisognerà spostare avanti l’orologio di un’ora. Un’iniziativa volta al risparmio energetico, molto importante, specie in questo periodo in cui si siamo dominati dagli incubi per le nubi radioattive provenienti dalla Centrale Nucleare di Fukushima, e da quelli per i costi dei combustibili in aumento per la situazione nel Nord-Africa. Già questa situazione non ci fa dormire sonni tranquilli, se ci mettiamo anche l’alterazione del sonno-veglia dovuta all’ora legale, si rischiano di avere effetti collaterali fin troppo deleteri, quali  nervosismo, mal di testa e tensione muscolare. Allora cosa fare per prevenire? La Coldiretti ci consiglia di mirare ad una dieta ben precisa. Ecco cosa mangiare.

150° Unità d’Italia: salute ed alimentazione degli italiani in questo secolo e mezzo

150° anniversario dell’Unità d’Italia: una data che mi emoziona e mi fa pensare a quante cose siano cambiate rapidamente in questo secolo e mezzo. Anche il nostro organismo è modificato profondamente: considerate che nel 1861 l’altezza media degli italiani era di circa 163,0 cm ed oggi si attesta intorno ai 175,0. E’ aumentato anche l’indice di massa corporea insieme alla lunghezza e alla qualità della vita. Questo grazie soprattutto ai cambiamenti dell’alimentazione, perché si sa: noi siamo ciò che mangiamo!

L’Inran (Istituto Nazionale di Ricerca sugli Alimenti e la Nutrizione), ha realizzato un opuscolo in cui si illustra il percorso nutrizionale italiano in questi decenni, in occasione delle Celebrazioni per l’Unità d’Italia, ma anche per il suo personale 75° anniversario che cade sempre in questi giorni. Vi riassumiamo alcuni concetti.

Alimentazione: come proteggere la salute davanti al barbecue

Arrivano le belle giornate e le fresche sere d’estate sono dietro l’angolo. Quanti di noi già assaporano l’idea di un bel barbecue tra amici? Certo dopo le notizie che vi abbiamo dato nei giorni scorsi sul pericolo della carne cotta alla brace, tale fantasia potrebbe svanire in un attimo…ed invece no! Ecco anche oggi i preziosi consigli della Dottoressa Maria Assunta Coppola Nutrizionista e biotecnologa medico su come salvaguardare la salute davanti ad una bella bistecca alla brace:

Alimentazione sana? Tra le passerelle di Milano: Food is Fashion

Un’alimentazione sana? Si può. Ed indovinate quale ambiente è stato scelto in questi giorni per promuoverne i contenuti? Le passerelle della settimana della moda di Milano. Già ieri vi abbiamo parlato delle “sentinelle della salute” che in loco, aggirandosi tra backstage e dintorni, dovranno verificare che non vi siano indossatrici affette da anoressia o comunque con una magrezza ai limiti del patologico. Ma le iniziative salutistiche non finiscono qui: l’impegno per ricordare che la bellezza passa necessariamente per la salute si sviluppa anche attraverso l’iniziativa Milano Food is Fashion. Di che si tratta?

Halloween: divertirsi in sicurezza e salute

Per i bambini come per gli adulti, Halloween è un momento estremamente divertente. Negli Stati Uniti però coinvolge un gran numero di persone, troppe per non fare attenzione alla sicurezza e alla prevenzione. Ecco allora che il CDC (cioè il Centro per il controllo e la prevenzione) del Dipartimento dei servizi sanitari e sociali, ha lanciato una campagna informativa: “Safe Halloween”. Vediamola insieme, perché si tratta di indicazioni che vanno bene anche qui in Italia.

I costumi: devono essere comodi e non troppo lunghi. Ballando e scherzando, si rischia di inciampare e farsi male; gli accessori, come i coltelli o le spade devono invece essere morbidi e flessibili. Le maschere devono inoltre permettere una buona visibilità. Meglio se ignifughi: in una festa ci si può trovare a contatto con candele o fari ed un materiale infiammabile non sarebbe l’ideale.

Nutraceutica: cosa è e di cosa si occupa

La nutraceutica è una nuova disciplina scientifica che si occupa di studiare prodotti per la nutrizione, di origine naturale, capaci di aumentare le difese immunitarie dell’organismo e non solo. Come è evidente il termine nasce dall’unione delle  parole “nutrizione” e “farmaceutica”. Il che ci fa comprendere da subito come questo approccio sia profondamente scientifico.

Gli estratti delle piante, i prodotti di origine animale, i minerali e soprattutto alcuni microrganismi, vengono analizzati, studiati e trattati come dei farmaci. In realtà possiamo quasi parlare della farmaceutica del futuro, visti i numerosi investimenti economici e scientifici al riguardo. Ce lo conferma il Prof.  Cesare Sirtori Presidente della Società Italiana di Nutraceutica (SINut) e Preside della Facoltà di Farmacia all’Università degli Studi di Milano.