5 disturbi causati dall’aria condizionata

Ecco quali sono i principali 5 disturbi causati dall’aria condizionata. La ricerca di un po’ di refrigerio con l’alzarsi delle temperature estive porta spesso le persone a mettere a repentaglio, non volendo, la propria salute. Vediamo in che modo.

7 effetti benefici della camomilla sulla salute

Gli proprietà della camomilla sono tante, ecco perché questo fiore è usato da sempre per il trattamento di alcuni dolori di lieve entità. Scopriamo insieme quali sono i 7 più importanti effetti benefici di un rimedio naturale di antica tradizione, ma sempre molto efficace per la salute.

Cosa succede agli occhi d’estate: curiamoli con l’omeopatia

Cosa succede agli occhi d’estate? Anche queste parti del nostro corpo come il resto del nostro organismo soffrono l’arrivo del caldo, soprattutto se per affrontare questo periodo iniziamo a frequentare posti come montagna e mare, pieni di insidie alle quali automaticamente non pensiamo.

Allergie e malanni di primavera

Con il cambio di stagione il nostro organismo, complici anche alcuni fattori ambientali, sembra essere più soggetto a malanni di primavera ed allergie. Cosa possiamo fare per prevenire questi disturbi?

Rimedi omeopatici per la congiuntivite

La congiuntivite è l’infiammazione della membrana che avvolge il bulbo oculare e che riveste la superficie interna della palpebra. Essa può essere di diverse tipologie: vediamo insieme i principali rimedi omeopatici per la sua cura.

Arsenicum album: a cosa serve e indicazioni d’uso

Il rimedio omeopatico arsenicum album si ottiene da un composto dell’arsenico ed agisce sulle mucose dell’apparato digerente e respiratorio, sul sistema nervoso, sulla pelle e sul sangue. È indicato, infatti, in caso di problemi digestivi, asma, indigestione, ulcere della bocca e debolezza diffusa. Vediamo insieme le indicazioni d’uso e le dosi consigliate.

Allergia alle stelle in presenza di nubi di polline

Sono molti gli eventi naturali in grado di mettere alla prova l’organismo umano. Si pensa spesso ai terremoti, alle eruzioni ed agli tsunami; quasi mai, sebbene forieri di allergie, si pensa ai pollini. Ecco perché la nube verde che si è formata sopra i cieli di Mosca, per qualche ora è stata in grado di tenere sotto scacco la città. Nessuna arma chimica ma del semplice polline, in grado di far schizzare il tasso di allergie alle stelle.

Allergia agli acari della polvere? Ecco i sintomi ed i test per la diagnosi

L’allergia agli acari della polvere rappresenta una delle forme allergiche più frequenti insieme a quella dei pollini. Anzi, secondo alcuni studi gli acari sarebbero responsabili di circa il 50% di tutte le manifestazioni allergiche. Ma di cosa si tratta? Come potete vedere dalla foto sono piuttosto brutti e raccapriccianti, ma comunque non visibili ad occhio nudo: appartengono alla famiglia degli aracnidi (ovvero i ragni). Esistono diversi tipi di acari, ma quelli che ci interessano in questo caso sono gli acari della polvere.

Omeopatia: la Belladonna contro depressione, tosse e occhi arrossati

Belladonna, è una pianta erbacea perenne, ed è uno dei principali rimedi dell’omeopatia, poiché viene impiegata con successo per la cura di diversi disturbi. In Italia, può capitare di vederla passeggiando nei boschi delle Alpi e degli Appennini, ma l’intera pianta è velenosa, in particolare le sue bacche, la cui ingestione può provocare persino la morte.

Cosmetici: controllo sugli effetti collaterali come per i farmaci

Cosmetici: ovvero tutti quei prodotti che utilizziamo per la nostra bellezza e l’igiene personale, dalla crema idratante al dentifricio! Entro 12 mesi partirà (con un anno in anticipo rispetto alla scadenza prevista per il 2013) un nuovo servizio di cosmetico-vigilanza, molto simile e soprattutto rigoroso come quello già esistente sui farmaci. Ad annunciarlo, il sottosegretario alla salute Francesca Martini nel corso della presentazione del Beauty Report Unipro 2011, che si è svolto ieri presso la sede della Camera dei Deputati. Troppo spesso, come sono soliti ricordare anche i dermatologi, alcuni prodotti per la cura della pelle o per il make-up possono dare reazioni cutanee, di lieve o forte intensità.

Asma: fumo e smog tra le cause principali

Alcune condizioni come asma e allergie sono considerate in molti casi inevitabili. Ma secondo una recente ricerca effettuata a Palermo dall’Ibim-Cnr e pubblicata su Pediatric Allergy and Immunology, pare che in quasi la metà dei casi non sia così.

Asma, rinite allergica, congiuntivite e molte forme di allergia sono influenzate da fattori esterni, per la maggior parte evitabili, come lo smog dovuto all’alta concentrazione di automobili, muffa in appartamento e fumo.

Occhi gonfi: solo stanchezza e stress?

Occhi gonfi: sinonimo di stanchezza e di stress nella maggior parte dei casi. Non sempre però quello che può sembrare un fastidio tipicamente estetico si rivela tale.  Specialmente se il problema si presenta improvvisamente e senza avvisaglie.

Spesso si da la colpa degli occhi gonfi al tempo che si passa a guardare la televisione, a lavorare sul computer, o ad un colpo di vento. Riflessioni lecite, senza dubbio: ognuno di questi fattori può portare ad un rigonfiamento degli occhi.

Sindrome di Parinaud

Sindrome di Parinaud

La sindrome di Parinaud è un problema simile alla congiuntivite (“occhio rosa”). Di solito colpisce solo un occhio ed è accompagnata dall’ingrossamento dei linfonodi vicini e dalla febbre.

CAUSE: La sindrome di Parinaud è causata da un’infezione da batteri, virus, funghi o parassiti. Le cause più comuni sono la tularemia e la febbre da graffio di gatto. La tularemia può infettare l’occhio sia con l’immissione diretta dei batteri nell’occhio (con un dito o un altro oggetto), o da goccioline nell’aria che trasportano i batteri che finiscono negli occhi.

Tracoma

Tracoma

Il tracoma è un’infezione batterica dell’occhio.

CAUSE: Il tracoma è causato da un’infezione con i batteri Chlamydia trachomatis. La condizione si verifica in tutto il mondo, ma soprattutto nei Paesi in via di sviluppo. Essa colpisce frequentemente i bambini, anche se gli effetti della cicatrizzazione possono non essere notati fino a molti anni più tardi. Mentre il tracoma in Occidente è raro, alcune popolazioni povere, che vivono in posti affollati o con scarsa igiene, sono a maggior rischio. Il tracoma è diffuso attraverso il contatto diretto con gli occhi infetti, naso, gola o secrezioni o per contatto con oggetti contaminati, come asciugamani o vestiti. Alcune mosche possono anche diffondere i batteri.