Tumore prostata, cura o sorveglianza attiva?

Il tumore alla prostata è uno dei più frequenti negli uomini di mezza età ma non sempre è necessario curarlo. Ci sono forme di questa malattia per le quali è sufficiente un attento e costante monitoraggio (sorveglianza attiva), lasciando la possibilità dunque di intervenire solo in un secondo tempo, quando la situazione eventualmente lo richiede. In quali casi non è necessaro curare il tumore alla prostata?

Flavonoidi meglio del viagra?

I flavonoidi meglio del viagra contro la disfunzione erettile. Chi conosce queste sostanze, noti antiossidanti, non si stupirà certo dei risultati ottenuti nel corso di uno studio sul tema condotto dagli scienziati dell’University of East Anglia, in Inghilterra.

Disfunzione erettile e calo desiderio, quali cause?

Richiesta di Consulto Medico
Egr. Dott., ho 52 anni ed è da parecchi mesi che soffro di disfunzione erettile e difficoltà a mantenere l’erezione durante un rapporto sessuale, calo della libido e stanchezza sessuale. Ebbene, il mio medico curante mi ha prescritto alcune analisi, di cui riporto i risultati: TESTOSTERONE LIBERO: 10,10 LH: 1,8 FSH: 6,3 TSH: 1,770 PROLATTINA: 10,1 TESTOSTERONE TOTALE: 3,32 PSA TOTALE : 2,78 PSA LIBERO 0,89 TRIGLICERIDI 224 COLESTEROLO LDL 115 COLESTEROLO TOTALE 200 Lui trova che tutti i valori siano nella norma, ma il fatto è che io continuo ad avere tutti i problemi sopracitati che, come può ben capire, mi hanno fatto sprofondare in un’angoscia costante! Forse questo mio problema è dovuto ai bassi livelli di testosterone o cosa ? Potrebbe aiutarmi un integratore di testosterone ? Quale potrebbe essere, secondo lei, la causa di tutti questi miei problemi ? La ringrazio e Le auguro buon lavoro !

 

Disfunzione erettile, 6 cose da fare per combatterla

La disfunzione erettile, altresì chiamata impotenza, è un disturbo che colpisce il 13% degli uomini e che tende ad aumentare con l’età: sopra i 50 anni, quasi il 50% della popolazione maschile ne soffre. Molte persone però hanno difficoltà a parlare di questo disturbo, perché si vergognano essendo in effetti un problema che va a toccare la sfera più intima. Ma è importante invece agire prontamente e allora ecco 6 cose da fare per combattere la disfunzione erettile.

Disfunzione erettie periodica, che fare?

Richiesta di Consulto Medico
Buongiorno, ho 38 anni fumo 20/30 sigarette al dì e da circa 4 mesi soffro di disfunzione erettile a periodi di 3/4 giorni per poi ripresentandosi a distanza di 5/7 giorni. Premetto che da qualche mese ho cambiato la mia alimentazione eliminando pasta, pane, sugo, carni rosse, aceto, limone a causa di una gastrite che portavo avanti da anni. Da quando ho cambiato alimentazione ho perso 15 kg arrivando a peso forma. Non capisco perchè si è presentato questo problema di disfunzione erettile. Ho consultato un’andrologo che dopo aver guardato brevemente una serie di analisi che ho fatto e dopo una breve visita ha concluso prescrivendomi  SPEDRA. Premetto che il mio problema NON dipende dal fumo perchè ho smesso . Premetto che non dipende da uno stato psicologico perchè in quei periodi sono stato con diverse donne attraenti senza risultato. Mi sono deciso a inviare questa email perchè oggi pur essendo uno di quei giorni di assenza di erezione ho preso una Tachipirina 1000 e magicamente sono tornato alla normalità. Ora vi chiedo se una infiammazione che non risulta in nessuna visita specialistica e in una serie di analisi può creare questi problemi. Grazie.

Caffè e ginseng contro l’impotenza?

Caffè e ginseng? Buoni contro l’impotenza. A fare la differenza, ed ancora una volta arriva la conferma dalla scienza, è la caffeina. Un nuovo studio condotto in tal senso mostra come questa sostanza possa essere considerata in un certo senso come un collega dell’artificiale viagra.

Protesi al pene, nuova tecnica mininvasiva

Con la primavera vi è sempre un boom di richieste di protesi al pene: una tecnica mininvasiva è stata recentemente messa a punto. Vediamo insieme perché gli uomini richiedono tale operazione e nello specifico in cosa consiste la stessa.

Ansia da prestazione sessuale? Psicoterapeuta risponde

Richiesta di Consulto Medico
Salve ho 23 anni..non riesco piu ad avere stimoli ed erezioni solide da circa un anno..sono andato da un dottore un urologo e mi ha detto che va tutto bene ma a distanza di mesi ancora il problema persiste…esami del sangue sono ok.testosterone nella norma dissero..ma qualcosa l’ho… non ho stimoli ne erezioni come mai cosa potrei avere? E cosa posso fare?

Disfunzione erettile e cura con testogel

Richiesta di Consulto Medico
In seguito ad una insorgenza improvvisa del problema (disfunzione erettile ndr), in concomitanza con una presunta prostatite curata con antibiotico, antinfiammatorio, permixon, xatral, l’andrologo mi ha prescritto il Testogel. Sono molto scettico dopo aver letto gli effetti collaterali. Questi i risultati delle mie analisi: FSH 4.5 (UI/L) LH 3.9 PRL 7.7 (ug/L) Testosterone 17.42 (nmoli/L) PSA 0.837 (ug/L). Poiché leggo che il Testogel si deve assumere solo in caso di provato deficit ormonale, mi chiedo se questo valore debba ritenersi tale. Fra l’altro continuo ad avere un fastidioso bruciore all’interno del pene che non so se ricondurre al riacutizzarsi della prostatite. Infine, mi chiedo fino a che punto si tratti di un problema fisiologico o piuttosto psicologico. Grazie dell’attenzione

 

Disfunzione erettile e testosterone basso, quali rimedi?

Richiesta di Consulto Medico
Buonasera, ho 48 anni e non ho mai avuto elevato vigore sessuale, sono single e ho una vita sessuale attiva non con partner fissa, l’uso di cialis mi aiuta abbastanza. Esami vascolari confermano che è tutto in regola allora ho fatto esame testosterone al mattino il cui valore è 324 ng/dl. Immagino che il problema sia appunto questo valore basso e vorrei sapere come rimediare. Grazie anticipate”.

Calo desiderio maschile e disfunzione erettile giovanile, quali cause?

Richiesta di Consulto Medico
“Salve. Mi presento Sono una ragazza siciliana. Vorrei chiedere un suo parere. Il mio ragazzo soffre da un po di tempo di calo del desiderio e disfunzione erettile. Ha fatto controlli e visite specialistiche. Non risulta nulla tranne l’ormone fsh basso. Vorrei sapere se questo ormone basso può essere la causa del calo del desiderio e disfunzione erettile. Grazie anticipatamente”.

Disfunzione erettile, viagra e lievi problemi al cuore

Richiesta di Consulto Medico
“Buongiorno, ho 47 anni, sono alto 1,67 e peso 67 kg. Da diversi mesi non riesco a mantenere l’erezione nel corso del rapporto sessuale. Non ho mai seguito terapie per tale disturbo e questa è la prima vola che ne parlo ad un esperto. Considerato che: 1) nel 2011 ebbi un’occlusione della vena centrale retinica all’occhio destro le cui indagini emocoagulative esclusero la presenza di cause note di trombofilia eredo-familiare e acquisita (ho fatto tutte le cure del caso e al momento mi è calata un po’ la vista nell’occhio interessato all’evento); 2) nel 2008, a seguito di un’oppressione toracica e successivo cardiopalmo ipercinetico di un minuto, svolsi taluni esami cardiaci che rilevarono la presenza di un “click” protosistolico alla punta da sospetto P.V.M. (da successivi riesami emerse la “valvola aortica bicuspide con gradiente trasversale privo di significato emodinamico, e minima insufficienza, e altre funzioni nei limiti”); 3) Recenti esami del sangue ed elettrocardiogramma hanno evidenziato valori nella norma; chiedo se, in linea generale, posso usare occasionalmente viagra (o prodotto simile, a dose adeguata) per risolvere questo disturbo di disfunzione erettile. Grazie.”