Filler, gli 8 rischi da non trascurare

Il filler è uno degli interventi di estetica più richiesti perché in grado di combattere in modo efficace le rughe e restituire una pelle più giovane. Ma molto spesso può provocare rischi e complicanze che è bene conoscere per una scelta consapevole e corretta. Cosa c’è da sapere sui filler? Quali possono essere le spiacevoli conseguenze nei giorni successivi all’intervento? Ecco i rischi più comuni quando ci si sottopone a questo tipo di intervento.

7 cose da sapere sul botulino

Vi sono almeno 7 cose da sapere sul botulino. Questa sostanza è uno degli strumenti con i quali ringiovanire il viso più utilizzati in tutto il mondo. Statisticamente in apprezzamento batte anche il meno sfruttato acido ialuronico: scopriamo quanto effettivamente conosciamo su di lui.

Botulino, i 10 principali usi estetici (FOTO)

La tossina del botulino, nonostante la sua pericolosità per il nostro organismo, è conosciuta soprattutto per gli usi estetici che se ne possono fare per spianare le rughe ed eliminare i segni dell’età che con il processo di invecchiamento si presentano sul nostro corpo.

Creme vaginali usate come antirughe, è boom

E’ boom di vendite di creme vaginali. Ma attenzione, non per favorire l’elasticità e la tonicità delle pareti intime nel corso della menopausa ed in seguito alla gravidanza, ma per evitare che antiestetiche rughe appaiano sulla pelle del proprio viso.

Fillers permanenti e granulomi: un laser per risolvere gli effetti collaterali

Granuloma da filler, arriva un laser in grado di eliminare in maniera dolce queste formazioni. Si tratta di un metodo innovativo ed efficace in grado di eliminare i granulomi del volto fino a d ora ancora non sottoponibili ad intervento.

Quello dei granulomi da filler permanenti è un problema che mette continuamente a rischio tutti coloro che si sottopongono all’iniezione di queste particolari sostanze per appianare le rughe e le imperfezioni della pelle.  Partendo poi dal presupposto che ormai da tempo, questa tipologia di intervento è considerata illegale in Italia e sarebbe consigliabile tenersi lontani da chi la pratica ancora.

Rughe e vacanze: consigli d’uso per botulino e filler

Ma i trattamenti estetici si possono fare d’estate, prima delle vacanze? L’esposizione al sole è permessa dopo un’iniezione di botulino? Sono tante le domande che ci vengono in mente in questo periodo in cui siamo maggiormente abituati a pensare a noi stessi, anche e soprattutto al nostro aspetto estetico, che non si limita solo alla “prova costume”.

Pensiamo a queste cose perché le vacanze sono un momento di confronto importante con il prossimo, ma soprattutto con se stessi. Per “sentirsi” bene, spesso occorre anche “vedersi” bene. E allora cominciamo a desiderare di correggere qualche difetto, o meglio, qualche segno degli anni passati. Ma è tardi per affrontare le rughe?

Il ritocco dell’ultim’ora, impazzano botulino e dermal filler prima delle grandi occasioni

Che nella vita di tutti i giorni ci possano stare una guancia che cade giù e delle labbra sottili, qualche donna (o tante?) è pur disposta ad accettarlo, ma nelle grandi occasioni, quando tutti gli occhi (soprattutto quelli femminili) sono puntati su di noi per scorgere un cedimento della pelle, una ruga o un’occhiaia, in tante non ci stanno e ricorrono al ritocco dell’ultima ora. Quella miracolosa iniezione di botox che ci rende all’istante più giovani e attraenti è sempre più gettonata, infatti, prima delle feste, che sia il Natale, che sia il matrimonio, proprio o altrui, piuttosto che una cena di gala.

Il boom di richieste di interventi last minute si è avuto negli Stati Uniti con l’avvento della cerimonia di insediamento di mister Obama, che ha scatenato un boom di richieste per derma filler antirughe e iniezioni di botox, con grande gioia dei chirurghi estetici made in Usa, oberati di lavoro. In Italia dove non ci sono (da un bel po’ di tempo) eventi così storici da salutare, ci accontentiamo di un change più nostrano, come cambiarci la pelle per le feste, per il matrimonio di un parente, o ancora per salutare il nuovo anno tutti tirati.