Salute e cittadini, nasce il portale “Dove e come mi curo”

Un aiuto concreto al cittadino per aiutarlo a scegliere la migliore struttura adatta ai suoi problemi: ecco “Dove e come mi curo”, il portale presentato a Roma a seguito di un progetto dedicato e sovvenzionato dal Ministero della Salute e coordinato dal dipartimento di Sanità’ pubblica dell’Università Cattolica-Policlinico A. Gemelli.

Malattie cardiache? Si prevengono con le noci

Le noci fanno bene al nostro apparato cardiocircolatorio: sono infatti capaci di ridurre i livelli di colesterolo cattivo nel nostro sangue. Diversi studi ci hanno mostrato che questo frutto ha tale capacità. Ma non sapevamo quali fossero i componenti in grado di combattere le malattie cardiache: ce lo spiega ora uno studio.

7 consigli per vivere a lungo e in salute

Quale è uno dei desideri maggiori di uomini e donne? Quello di vivere il più a lungo ed in salute il più possibile. Volete sapere come fare? Ve lo spiega uno studio condotto dagli scienziati dell’Imperial College di Londra.

La personalità influenza la salute

La personalità può influire sulla salute? Scelte dettate dal pessimismo o dall’ottimismo possono arrivare a lasciare un segno sul nostro organismo e quindi in qualche modo dettare la nostra strada verso una vecchiaia serena ed in salute? Domande alle quali è difficile rispondere. Ci hanno provato i ricercatori dell’Università del Minnesota.

Salute: capire il medico per guarire

Capire il medico per favorire l’andamento di una cura. Questo è il segreto della guarigione. Lo sostiene una ricerca condotta dalla South Bank di Londra che ha evidenziato come spesso il non comprendere appieno il medico, soprattutto se le indicazioni date sono poco chiare, porti i pazienti a non attenersi scrupolosamente alla terapia data.

Sovrappeso, qualche chilo in più protegge il cuore?

Il sovrappeso, qualche chilo in più protegge il cuore? Una domanda da porsi, scorgendo le conclusioni alle quali sono giunti i ricercatori americani coordinati da Katherine Flegal, del National Centre for Health statistics del Centro per il controllo delle malattie e la prevenzione del Maryland. Ma attenzione, si parla di qualche chilo in più, non di obesità severa.

Giornata dei Diritti Umani, la salute non è per tutti

Si celebra oggi in tutto il mondo la Giornata Mondiale per i Diritti Umani, dedicata quest’anno al diritto di ognuno a partecipare alla vita pubblica e politica: molti di questi diritti umani anche laddove erano stati acquisiti sembrano essersi persi nuovamente in alcune aree del mondo. In altre non sono mai totalmente stati recepiti. Lo stesso dicasi per il diritto alla salute.

Italiani trascurano la salute a causa della crisi

Un tempo si era soliti dire che quando c’è la salute c’è tutto, ed è tremendamente vero, ma se non ci sono i soldi? Tutti a capofitto nel lavoro. In estrema sintesi, è questa la situazione fotografata da un’indagine del Centro Studi della Federazione Nazionale dei Medici di Famiglia (Fimmg). La maggior parte degli italiani, infatti, complice la crisi economica, dà la priorità al lavoro, rinunciando alle cure e rinviandole a tempi migliori.

Salute: prima informazione in rete, poi il medico

Salute: gli italiani si affidano alla rete, ma alla fine danno retta al medico. E’ questa la fotografia scattata dal Censis per ciò che riguarda il rapporto degli italiani con la salute. Un terzo di loro infatti usa strenuamente internet per scoprire qualcosa di più sui disturbi che prova o sulle patologie che pensa di avere. L’esposizione mediatica della salute è ancora una volta realtà.

Il mare fa bene alla salute?

Vivere lungo la costa o nei pressi di una spiaggia sembra faccia bene alla salute più che in altri luoghi. Dunque, il mare batte la montagna, almeno secondo quanto è emerso da un nuovo studio condotto dai ricercatori del Peninsula College of Medicine and Dentistry di Exeter, in Inghilterra,  pubblicato sulla rivista Health & Place.

Longevità e salute: basta nascere in autunno

Vuoi campare cent’anni? Se sei nato in autunno hai buone possibilità. E’ questa la scoperta effettuata dai ricercatori dell’Università di Chicago i quali sono giunti a sostenere, dopo un lungo studio, che la nascita in questo particolare periodo dell’anno, per un mix di diversi fattori, possa portare ad una vita più lunga e in salute rispetto alle persone nate in altri mesi dell’anno.