Salute e fake news

Salute e fake news, che disastro! Sono sempre più numerose le persone che decidono di informarsi attraverso su internet su malattie di piccola e grande entità. E così capita che Google diventi improvvisamente il massimo esperto quando si parla di salute. Un vero e proprio trend che non sembra voler conoscere inversione di marcia, anzi. Secondo il sondaggio condotto da Censis, sono circa 15 milioni le persone che nello scorso anno si sono rivolte a internet per raccogliere informazioni su particolari argomenti e circa 8 milioni di loro hanno ricevuto notizie fuorvianti o non del tutte veritiere.

Rapporto Istat 2016, l’80 % soddisfatto della propria salute

Dopo 5 anni migliora il grado di soddisfazione degli italiani circa le proprie condizioni di vita. E’ ciò che emerge dall’ultimo rapporto Istat appena presentato, fotografia identificativa di una realtà sociale italiana vista da più punti di vista: la famiglia, il luogo in cui si vive, le condizioni di salute e gli stili di vita, la cultura ed il tempo libero, i rapporti sociali ed i servizi. Sono in molti a dirsi “molto soddisfatti” -oltre il 40% degli intervistati dai 14 anni in su-, anche se con il passare degli anni (ovvero analizzando il dato per fasce d’età), i liveli di positività scendono. Il tutto corrisponde ad un trend in corso già da qualche tempo che sottolinea una certa fiducia nel miglioramento della situazione economica. Stabili rispetto al 2005, ma comunque estremamente positivi i dati che riguardano la salute: l’81,2% degli intervistati è soddisfatto o abbastanza soddisfatto del proprio stato di salute. Ma c’è un però.

Assicurazione salute “offre” 15 miliardi di euro per il SSN

Quindici miliardi di euro per sostenere il Servizio Sanitario Nazionale (SSN) che mai come in questi ultimi anni è in crisi in Italia. E’ questa la proposta lanciata da RBM Assicurazione Salute che si candida per aiutare, con un cospicuo finanziamento, un settore che ormai non riesce più a reggere l’incessante domanda dei cittadini.

Sonno, quanto dormire in base all’età

Un sonno ristoratore è quello che di solito rimette in forma dopo una giornata particolarmente stancante. Quanto dormire in base all’età per essere sicuri di aver dato all’organismo la possibilità di eliminare tutte le tossine e di ricaricare le batterie?

Salute feto, dipende dallo stile di vita del padre

La salute del feto dipende dallo stile di vita del padre: lo afferma una revisione di studi recenti condotta da fisiologi e biologi molecolari del Georgetown university Medical Center e pubblicata sull’American journal of stem cells. Maggiore responsabilità dunque agli uomini, determinanti nel fare nascere bimbi sani. Lo studio non punta i riflettori sulla genetica, piuttosto mira a sottolineare un insieme di buone abitudini di vita che, se seguite da parte del futuro papà, contribuiscono alla salute del nascituro.

Dieta Smartfood e cibi per la nostra salute

La Dieta Smartfood è un regime alimentare basato sul consumo di cibi “intelligenti per la nostra salute. Il consumo di questi specifici elementi sarebbe infatti perfetto per proteggere i nostri organi e favorire la nostra longevità. Conosciamoli da vicino.

7 buoni propositi per un 2016 in salute

Il nuovo anno è cominciato ed è tempo di buoni propositi per il 2016: quali i migliori da perseguire per vivere dodici mesi in salute? Tanto si può fare perché uno stile di vita sano è quello che aiuta a mantenersi in forma. Basta poco per condurre una vita equilibrata.

Sistema sanitario, Italia al 2° posto nel mondo

L’Italia si staglia al secondo posto nel mondo come Stato “più in salute”, e dotato del migliore sistema sanitario secondo Bloomberg.  La nota agenzia periodicamente recensisce diversi aspetti della vita delle persone a livello globale, mettendo poi a confronto i dati raccolti.

Cibo sano, ecco la Carta dei Bambini di Milano

Cibi sani e lotta all’obesità: è stata presentata presso l’Expo 2015 la Carta dei Bambini di Milano. Un documento molto semplice, scritto con un linguaggio essenziale e correlato da disegni, come se preparato dai più piccoli. Per mandare un messaggio chiaro: la salute dei bambini è importante.