Viagra femminile funziona? Tutto sulle pillole rosa

Viagra femminile funziona? Ed in cosa consiste la pillola rosa? Prima di domandarci se il viagra per le donne funziona, occorre comprendere se esiste. In generale ormai abbiamo identificato il nome di questo farmaco con qualunque altro possa avere a che fare con un aiuto nella sfera sessuale. E così mentre per l’uomo si parla di pillola blu, in questo caso si cita la pillola rosa, il viagra delle donne, il viagra al femminile, eccetera, anche con rimedi e medicinali che nulla hanno a che fare con l’omonimo maschile. Cerchiamo di capire meglio e di fare il punto della situazione.

Addyi, indicazioni, quando prenderlo e effetti collaterali

La Fda americana ha approvato il viagra rosa, altresì conosciuto con il nome di Addyi: a base di flibanserina, questo medicinale, volto ad aumentare la libido nelle donne in premenopausa, sarà in commercio dal 17 ottobre prossimo, dietro prescrizione medica. Quali sono gli effetti collaterali di questo farmaco? Quali le indicazioni da seguire per una cura efficace? Vediamo nel dettaglio le principali indicazioni per una corretta assunzione di questa pillola.

Viagra rosa flibanserina, Fda autorizza il commercio

La Fda (Food and Drug Administration degli Stati Uniti) ha dato il via libera alla commercializzazione dell’Addyi, meglio conosciuto come il viagra rosa. Se ne era parlato tanto nelle scorse settimane e adesso è ufficiale: negli Stati Uniti dal 17 ottobre tutte le donne che in fase di pre-menopausa evidenziano un calo di desiderio sessuale potranno affidarsi alla pillola rosa alla ricerca di qualche piccolo miglioramento.

Orgasmo femminile con un gel nasale?

Potremmo definirlo il viagra rosa, il nuovo gel nasale messo a punto dall’azienda canadese Trimel Pharmaceuticals per facilitare l’orgasmo femminile. Il nuovo farmaco, infatti, è a base di testosterone, l’ormone sessuale, che se presente in bassi quantitativi nell’organismo, è associato a una scarsa libido e a una ridotta capacità di raggiungere il piacere.

Viagra per donne, il Lybrido nel 2016

Il viagra per le donne? Bisognerà aspettare , ma con molta probabilità lo vedremo arrivare in commercio. Anche se finché non lo troveremo sugli scaffali manterremo un certo scetticismo, sembra proprio che con Lybrido, si possa essere giunti ad una formulazione efficace.

LibiGel, il nuovo viagra al femminile, ecco come funziona

Si torna a parlare di un “viagra al femminile” o “viagra rosa” per combattere la mancanza di desiderio sessuale nelle donne . Di fatto sempre in modo inappropriato, visto che l’azione e le cause su cui il viagra agisce sono ben diverse, ma il termine aiuta a rendere l’idea. Lo studio clinico di fase tre, quello sulle pazienti per intenderci, non è ancora terminato eppure già si parla di LibiGel ® come di una formulazione dai risultati eccezionali per combattere nelle donne il Disturbo da desiderio sessuale ipoattivo (HSDD), ovvero quella disfunzione sessuale caratterizzata dalla diminuzione o assenza di desiderio sessuale. Ma di cosa si tratta e quali effettivamente i dati raccolti finora?

Desiderio sessuale femminile: aumentarlo con gli integratori naturali

E’ possibile aumentare il desiderio sessuale femminile con gli integratori naturali? E se sì, come? Stiamo parlando di calo del desiderio sessuale nelle donne, purtroppo ancora un tabù. I dati più recenti parlano di una donna su tre affetta da disfunzioni della sfera sessuale: in un recente convegno di ginecologia psicosomatica si è parlato di come poter intervenire terapeuticamente con lo sport e la pillola anticoncezionale a base di drospirenone per ovviare a questo problema. Ambedue stimolano le endorfine e la sensazione di benessere. Ma per chi non volesse o potesse utilizzare la pillola? Esistono nuove formulazioni, meno pericolose, ma pur sempre con controindicazioni ed effetti collaterali.

Viagra rosa, aumento del desiderio? No, depressione e sonnolenza

Chi credeva, giustamente, che il viagra rosa avesse come obiettivo aumentare la libido femminile, accendere il desiderio e potenziare il piacere sessuale delle donne, rimarrà deluso nello scoprire che la pillola blu del gentil sesso altro non provoca che sonnolenza. Sono questi gli sconvolgenti risultati dei test effettuati dalla FDA (la Food and Drug Administration): il viagra rosa è un vero flop.
Tanto che si sta pensando di rivalutare l’approvazione del farmaco per via degli insoddisfacenti risultati e soprattutto a causa dei numerosi effetti collaterali: fa più male che bene. Nelle donne che lo hanno provato si sono verificati diverse spiacevoli conseguenze:

  • sonnolenza (e come si può avere un rapporto sessuale soddisfacente mentre si dorme? A meno che non si soffra di sexsomnia).
  • depressione, anche qui no comment: altro che aumento del piacere!
  • vertigini che si possono protrarre anche per diverse settimane.

Viagra “rosa” presto in commercio

Al momento della sua immissione nel mercato, avvenuta nel 1998, si è parlato tanto di Viagra, il miracoloso farmaco utilizzato per risolvere i problemi di impotenza sessuale. Ora, a distanza di dieci anni, ci si è accorti però che i disturbi della sfera sessuale, legati anche alla libido, non sono esclusivi dell’universo maschile. Sempre più donne, infatti,  soffrono di questi problemi dovuti ai cambiamenti ormonali, ma anche ai vari stati d’animo.

Il principio attivo del Viagra Rosa è infatti un antidepressivo che veniva impiegato per il trattamento della depressione, ma che ha dimostrato scarsa efficacia per questa patologia. Gli studi svolti tra le Università della Carolina del Nord e di Ottawa, hanno invece evidenziato risultati estremente positivi per la cura del calo della libido nei soggetti di sesso femminile.