Orologio biologico: non alterarne i ritmi aiuta a preservare la salute

di Redazione 0

Credevate che il nostro orologio biologico servisse soltanto a scandire i ritmi sonno-veglia limitandosi a segnalarci quando sarebbe ora di andare a nanna? Bè vi sbagliavate! A svelare tutti i segreti di questo fondamentale meccanismo ci ha pensato un articolo pubblicato sul Journal of Circadian Rhythm.

Sapevate ad esempio che la probabilità di avere un attacco cardiaco è più alta al mattino presto? E che se alcuni farmaci vanno assunti ad orari precisi è perchè questo ne aumenta l’efficacia? L’aspirina ad esempio, è meglio prenderla durante le prime ore della giornata.

Allo stesso modo, anche l’attività sessuale viene regolata dal ritmo circadiano: fare sesso la sera favorisce il riposo notturno grazie al rilascio di alcuni neurotrasmettitori ed è quindi una tendenza naturale, non, come qualcuno crede, una semplice questione di comodo!

Infine, attenzione a non alterare troppo l’equilibrio sonno-veglia: il nottambulismo disturba la quieta e silente attività del nostro orologio interno e rappresenta un rischio per la salute.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>