Problemi alla tiroide: ansia, sessualità e altri sintomi: esperto risponde

di Cinzia Iannaccio 2

Un problema alla tiroide può provocare ansia e disturbi della sfera sessuale maschile? E cosa fare? E’ questo il succo del quesito posto da un lettore di Medicinalive, nella nostra rubrica “Chiedi all’esperto, consulti online”. Ricordiamo prima di tutto però cos’è la tiroide e come agisce sul nostro organismo.

La tiroide è una ghiandola fondamentale del nostro benessere: gli ormoni che produce (Tiroxina-T4 e Triiodoriroina –T3) sono in grado di stimolare il metabolismo della maggior parte delle cellule, oltre ad avere un diretto coinvolgimento su quello dei grassi, delle proteine e dei carboidrati (problemi di peso, diabete ed altre malattie metaboliche). In più la tiroide svolge un ruolo prezioso sull’apparato cardiovascolare, osseo e sullo sviluppo e funzionamento del sistema nervoso. Noti da tempo in caso di malfunzionamento della tiroide, anche disturbi della sfera sessuale maschile, come eiaculazione precoce, disfunzione erettile o basso desiderio sessuale.  Da qui il quesito ed i sintomi del caso.

Descrizione dettagliata del problema:

 “La domanda che pongo riguarda il mio compagno volevo delle informazioni ….lui ha 36 anni pesa 50 chili ed è alto circa 170 …ha un problema alla tiroide e ha già preso alcuni farmaci (Tapazole) ma funzionano per poco e poi ritorna come prima …soffre di questo ..ansia, nervoso, durante la notte suda molto ma non è freddo: dice di avere freddo ma è bollente. Fa un lavoro in piedi e soffre alle gambe, da circa due anni è anche stato operato di ernie inguinali e da allora patisce un dolore ad un testicolo che gli dà anche bruciori nell’urinare ed al glande. Da allora non abbiamo più rapporti sessuali ed anche prima con la tiroide pochi e poco vogliosi …riesce a dirmi magari a che dottori rivolgersi e che esami o qualche suggerimento???? Grazie.”

 

Seleziona la specializzazione: Endocrinologia e Malattie metaboliche

Tipo di Problema: tiroide e vari sintomi

 

Risponde il dottor Mario Francesco Iasevoli specialista in andrologia, endocrinologia e malattie del metabolismo, in opera presso l’Unità Operativa Complessa Endocrinologia-Azienda Ospedaliera Universitaria II Policlinico-Sun di Napoli.

 “Egregia Signora, il quadro descritto è complesso e manca di alcune informazioni. Sospetto che il suo ragazzo soffra di una forma di ipertiroidismo di cui non è specificata l’origine. Lei mi informa che ha fatto diverse terapie senza specificare quali se non quella con Tapazole, non aggiungendo nemmeno per quanto tempo l’abbia fatto ed ora cosa sta facendo. Parla di un problema alle gambe e non chiarisce di cosa si tratta.

A prescindere da tutto, posso solo dirle che dovrebbe controllare la funzionalità tiroidea con dosaggio ematico di TSH, Ft3, Ft4...se non li ha mai fatti aggiunge anticorpi antitireoperossidasi, anticorpi anti tireoglobulina, e anticorpi anti recettore del TSH ed una scintigrafia tiroidea; ripeta un eco tiroide se non l’ha fatta negli ultimi 12 mesi.

Il bruciore al glande e il dolore testicolare potrebbe essere dovuto ad irritazione nervosa in seguito all’intervento. Per ecludere altre cause pratichi un eco testicolare, uno spermiogramma con spermiocoltura e un dosaggio ematico del testosterone totale, libero e diidrotestosterone. Porti il tutto ad un buon centro di endocrinologia-andrologia. Spero di essere stato chiaro, esauriente e di aiuto. Cordiali saluti Dr. Mario Francesco Iasevoli”

Se avete altri quesiti per il dottor Iasevoli o altri specialisti, potete inviarli riempiendo il Form al seguente link:  Chiedi all’esperto: consulti online su Medicinalive.

Vi ricordiamo che non si possone effettuare diagnosi online e neppure prescrivere terapie di alcun tipo: Medicinalive e gli esperti coinvolti in questa rubrica propongono contenuti a scopo meramente informativo, che mai, in nessun caso possono sostituire una visita specialistica diretta o il rapporto con il proprio medico curante, le uniche basi attraverso cui dopo una diagnosi certificata ed una visita clinica è possibile prescrivere un qualunque trattamento.

 

Foto: Thinkstock

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>