Home » MEDICINA TRADIZIONALE » Diabetologia » Diabete, la partnership tra Italia e Qatar per la prevenzione e la cura

Diabete, la partnership tra Italia e Qatar per la prevenzione e la cura

Una rappresentanza del Ministero della Salute dello stato del Qatar, un emirato del Medio Oriente, ha visitato oggi l’Italian Diabetes Barometer Observatory dell’Università di Roma Tor Vergata, con l’obiettivo di avviare una collaborazione per la prevenzione e la cura del diabete, promuovendo progetti di eccellenza nell’ambito del monitoraggio dei risultati clinici ed economici correlati a questa patologia.

Il professor Renato Lauro, Rettore dell’Università di Roma Tor Vergata e Presidente dell’Italian Barometer Diabetes Observatory e, di recente nominato membro della Qatar Foundation, ha illustrato alla delegazione del Qatar, le strategie nella lotta al diabete nel nostro Paese, un problema particolarmente diffuso neLL’Emirato arabo, tanto da essere una vera e propria emergenza sanitaria.

Nei prossimi mesi, infatti, sarà firmato un accordo di programma che consentirà a un’equipe di ricercatori italiani di sviluppare nei prossimi anni programmi di ricerca e prevenzione nell’emirato arabo, coinvolgendo in questo la Qatar Foundation. Come ha spiegato il professor Lauro:

Il diabete colpisce quasi il 12% della popolazione del Golfo Arabico, con un tasso 2 volte più elevato che nel resto del mondo. Dunque siamo in presenza di una vera emergenza che il governo del Qatar deve affrontare attraverso modelli di prevenzione, diagnosi e trattamento precoce. Da qui l’interesse verso modelli di eccellenza come quelli che stiamo sviluppando all’Università di Roma Tor Vergata, sia attraverso l’Observatory, che con l’Health Prevention Institute.

Il diabete è una malattia sempre più diffusa anche in Italia, e più in generale nei Paesi industrializzati. Secondo l’Oms, infatti, sono circa 177 milioni le persone affette da diabete in tutto il mondo, un numero che sembra destinato a raddoppiare entro il 2025, soprattutto a causa di diete inadeguate, dell’obesità e della sedentarietà.

Tra le cause principali del diabete, infatti, ci sono un’alimentazione non equilibrata e l’insufficiente esercizio fisico, che spesso si traducono nel dilagante problema dell’obesità. Solo una corretta prevenzione attraverso l’educazione e la scelta di uno stile di vita più sano permette di combattere in modo efficace la malattia.

Via|Italian Barometer Diabetes Observatory; Photo Credit|ThinkStock

Lascia un commento