Ecografia mammaria e dubbi sul referto: tumore al seno?

di Cinzia Iannaccio 0

Richiesta di Consulto Medico
Salve a tutti vorrei un consulto: dopo avere fatto un processo di follow-up per un sospetto tumore al seno ed un’ ultima eco mammaria, il radiologo oltre a darmi l’esito diagnostico mi ha anche suggerito una terapia con integratore. Sono molto scettica nell’ assunzione di questo e contraria. Chiedo a voi, in base al referto, cosa è piu opportuno come valutazione finale diagnostica se è necessario un intervento o meno………

……DIAGNOSI ECOGRAFICA 10/06/2015 SENI DI TIPO MODERATAMENTE CONGESTO PRESENZA AL QSE-DX DI FORMAZIONE NODULARE IPOECOGENA A MARGINI PER LO PIU NETTI del dt 16×9 mm non vascolarizzata al PD AL QMC DX pRESENZA DI NODULO IPOECOGENO DEL dt 6 mm in entrambi i cavi ascellari sono apprezzabili linfonodi aumentati di dimensioni con caratteristiche generiche di reattivita e diametro massimo di 13mm OPPORTUNA VALUTAZIONE ECOGRAFICA A BREVE TERMINE MAX 3 MESI SI CONSIGLIA TERAPIA ANTIFLOGISTICA CON KERATOSE 100 DUE CASPULE AL GIORNO PER 2 SETTIMANE.

Notate bene che l’anno scorso ho eseguito una risonanza mammaria con contrasto Rm MAMMELLA 16/10/2014 esame effettuato con bobina dedicata bilaterale sincrona con 5 sequenze 3D T1 FFE di 32 scansioni assiali dinamiche prima e dopo infusione rapida di mdc successiva elaborazioni delle immagini dopo sottrazione al QSE DI DX slice 20 si evidenzia una formazione ovalariforme vascolarizata del diamentro di 11 mm la relativa curva intensita di segnale tempo presenta fase ascendente graduale e costante in assenza di fase discendente nel paranchima circostante si evidenziano aree vascolizzate.  nulla da segnalare ai restanti quadranti e alla mammella controlaterale. il reperto riferisce fomazione benigna.

 

Specializzazione Oncologia
Tipo di Problema tumore seno

 

 

Risponde il dott. Carlo Pastore oncologo e chemioterapista, consulente per l’area oncologica e per l‘ipertermia capacitiva per l’Hilu Medical Center (Marbella, Spagna) e presso il Centro di Medicina Integrativa in Malaga (Spagna), nonché responsabile della divisione di oncologia medica ed ipertermia oncologica della Casa di Cura Villa Salaria in Roma, membro dell’ESHO (European Society for Hyperthermic Oncology). Per contatti www.ipertermiaitalia.it

 

Gentile Signora,

rispondo con il limite di non poter vedere le immagini degli accertamenti radiologici. Per quanto leggo i consigli del Collega radiologo sono appropriati in toto. Il prodotto prescritto è in realtà un antiedemigeno ed antiossidante potenzialmente utile.

Cari saluti ed un grande in bocca al lupo per tutto

Dott. Carlo Pastore, oncologo

 

>> Leggi qui tutte le risposte del Dottor Carlo Pastore

 

 

Se avete altre domande da porre ai nostri specialisti visitate la pagina specifica “Chiedi all’esperto, consulti online su Medicinalive”.

Vi ricordiamo che non si effettuano diagnosi online e neppure si prescrivono terapie : Medicinalive e gli esperti coinvolti propongono contenuti a scopo esclusivamente informativo, che mai, in nessun caso possono sostituire una visita specialistica diretta o il rapporto con il proprio medico curante, le uniche basi attraverso cui dopo una diagnosi certificata ed una visita clinica è possibile prescrivere un qualunque trattamento.

 

Foto: Thinkstock

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>