Tumore retto e sintomi possibile recidiva, oncologo risponde

di Cinzia Iannaccio 0

Richiesta di Consulto Medico
Mio padre 76 anni è stato operato ad aprile 2015 al retto con confezionamento di colonstomia temporanea. Stadiazione T3 N2 M0. Fatta terapia postoperatoria folfox 4+4 e radioterapia . I primi controlli seguiti da pet tac hanno rilevato sospetto di ripresa locale della malattia . Mio padre, eccetto un po’ di stanchezza non aveva altri sintomi. Il chirurgo ha eseguito tac toracica e pelvica: tutto negativo. La biopsia della rettoscopia è risultata invece positiva . Dopo la rettoscopia mio padre, ha avuto dolore all’ ano e perdite di muco e sangue , problema che persiste ancora dopo un mese dalla rettoscopia . Vorrei sapere se questi disturbi sono una conseguenza della rettoscopia o sono i sintomi della recidiva . Dubbio fortemente fondato visto che prima di questo esame invasivo papà non aveva questi fastidi. L’oncologo ha prescritto risonanza magnetica . I sintomi possono essere riferiti allo stato infiammatorio del moncone intrstinale come evidenziato sempre dalla rettoscopia ? Grazie anticipatamente per il servizio che offrite .

 

Specializzazione Oncologia
Tipo di Problema Tumore al retto recidiva

Risponde il dott. Carlo Pastore oncologo e chemioterapista, consulente per l’area oncologica e per l‘ipertermia capacitiva per l’Hilu Medical Center (Marbella, Spagna) e presso il Centro di Medicina Integrativa in Malaga (Spagna), nonché responsabile della divisione di oncologia medica ed ipertermia oncologica della Casa di Cura Villa Salaria in Roma, membro dell’ESHO (European Society for Hyperthermic Oncology). Per contatti www.ipertermiaitalia.it

 

Gentile Utente,

se la recidiva locale è stata documentata è possibile che il sanguinamento sia dovuto ad una ulcerazione superficiale della medesima. Bene eseguire la risonanza magnetica che immagino verrà visionata da un Collega chirurgo per eventuale asportazione del tessuto recidivante.

Cari saluti

Dott. Carlo Pastore, oncologo

 

Leggi anche

 

Astrocitoma e recidiva, quale possibile terapia?

 

Glioma maligno con recidiva, quale cura?

 

Recidiva del tumore al colon, che fare?

 

 

 

Per porre altri quesiti ai nostri specialisti potete visitare la pagina “Chiedi all’esperto, Consulti online su Medicinalive” ed inviare la domanda attraverso il form specifico.

E’ doveroso da parte nostra ricordare e sottolineare che non si effettuano diagnosi online e neppure si prescrivono terapie : Medicinalive e gli esperti coinvolti propongono contenuti a scopo esclusivamente informativo, che mai, in nessun caso possono sostituire una visita specialistica diretta o il rapporto con il proprio medico curante, le uniche basi attraverso cui dopo una diagnosi certificata ed una visita clinica è possibile prescrivere un qualunque trattamento.

Foto Thinkstock

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>