5 malattie causate dallo stafilococco aureo

di Valentina Cervelli 0

Tra i batteri lo stafilococco aureo è forse uno dei più subdoli esistenti. Vediamo insieme 5 malattie causate da questo microrganismo che può essere trattato con gli antibiotici ma che spesso diventa difficile da debellare per via della resistenza sviluppata.

1. Impetigine

E’ una infezione acuta della pelle che colpisce con maggiore probabilità i bambini sul viso e sugli arti. A causa dello stafilococco aureo appaiono delle vesciche piene di liquido chiaro che in seguito si rompono e formano delle croste giallastre o brune che si staccano con facilità. La zona colpita diventa rossa e provoca prurito.

2. Psoriasi

È una malattia autoimmune per la quale esistono trattamenti ma non ancora una cura definitiva. Tra le cause viene listato spesso anche questo batterio e tra i suoi sintomi si annoverano bruciore e prurito.

3. Sepsi e setticemia

Sono infezioni di solito collegate a ferite di interventi o procurate in diversi tipi di incidenti. Quando lo stafilococco aureo viene a contatto con il corpo umano attraverso di esse si instaura un processo che deve essere immediatamente trattato con antibiotici specifici, al fine di non causare una insufficienza multiorgano ed il conseguente decesso.

4. Rigetto

Questo è un problema, non proprio una patologia, che rischia di mettere in pericolo la vita della persona. Perché in questo caso possono essere coinvolte protesi di diversa tipologia, ma anche pacemaker e organi. Ed il rigetto di questi due da parte del corpo umano sono sinonimo di difficoltà di sopravvivenza per la persona che ne viene affetta. E’ per questo motivo che quando vi sono interventi di questa tipologia sono moltissime le precauzioni presi contro lo stafilococco e i microrganismi in generale.

5. Dermatite atopica

La dermatite atopica è una malattia infiammatoria cronica della pelle. Essa è caratterizzata da secchezza cutanea e da un forte prurito. Si tratta di una patologia che colpisce con maggiore frequenza i bambini e non di rado è collegata anche ad asmacongiuntivite e raffreddori allergici. Sulla pelle compaiono degli eczemi, delle lesioni acute e croniche che a seconda dello stadio della malattia arrivano addirittura a sovrapporsi. Con le giuste terapie si possono raggiungere dei periodo di remissione.

Photo Credits | ggw1962 / Shutterstock.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>