Vivere con la sclerosi multipla, la giornata mondiale il 30 Maggio

di Cinzia Iannaccio 0

La sclerosi multipla (MS) non ha ancora una causa certa anche se colpisce almeno due milioni di persone in tutto il globo. Si celebra così il 30 maggio prossimo la quarta giornata mondiale  della sclerosi multipla, con l’obiettivo di fornire informazioni maggiori circa questa patologia fortemente invalidante e che ancora purtroppo si stenta a riconoscere ai primi sintomi.

Cos’è la sclerosi multipla?

Questo anche a causa delle stesse caratteristiche della malattia: può colpire e danneggiare qualunque parte del Sistema Nervoso Centrale (cervello e midollo spinale) e dunque manifestarsi in modo diverso in ogni paziente. Anche il suo decorso clinico è vario a seconda dei casi. E’ una malattia infiammatoria, probabilmente autoimmune, in cui si assiste alla progressiva demielinizzazione (ovvero perdita di mielina) dei neuroni, rallentandone la possibilità di inviare e ricevere i dovuti impulsi elettrici. Si manifesta in giovane età, ed è una malattia a prevalenza femminile.

I sintomi iniziali della sclerosi multipla

I sintomi si manifestano inizialmente in modo acuto o lieve e sono molto diversi tra loro proprio perché dipendono dall’area neurologica colpita. In genere è comunque un solo sintomo specifico, che poi tende a regredire da solo, in maniera anche totale. Una ricaduta sintomatologica può manifestarsi dopo poche settimane come pure dopo molti anni. Non necessariamente con lo stesso sintomo. I segnali dell’organismo più comuni all’esordio della malattia (ma che comunque non sono indicativi di tutti i pazienti) sono i seguenti:

  • Debolezza muscolare ad uno o entrambe gli arti (soprattutto sono colpite le gambe)
  • Intorpidimento o formicolio di mani e braccia/ gambe e piedi
  • Alterazione della vista ad un solo occhio o ambedue
  • Disturbi dell’ equilibrio e difficoltà nella coordinazione motoria

Altri sintomi, meno frequenti, ma comunque rilevanti all’esordio della malattia sono:

Il sintomo dominante della sclerosi multipla è comunque in tutte le fasi, la fatica, il senso di affaticamento cronico, anche in mancanza di un effettivo sforzo fisico.

Vivere con la Sclerosi Multipla

Lo slogan della giornata mondiale di quest’anno è “Vivere con la Sclerosi Multipla” e chiaramente al centro della campagna informativa ci sono i pazienti. Sul sito dedicato all’evento le loro storie, i messaggio, il supporto, da condividere con tutti attraverso cartoline digitali, che andranno online proprio in occasione della World MS day, il prossimo 30 Maggio.  Numerose le manifestazioni in più di 70 Paesi in tutto il mondo.

La settimana Nazionale dell’Aism

Anche in Italia verrà ovviamente celebrata questa giornata mondiale. L’Aism, Associazione Italiana Sclerosi Multipla, a cavallo dell’evento globale ha organizzato una settimana tutta nazionale, in cui non solo saranno intensificate campagne informative, incontri e convegni, ma ci si concentrerà anche e soprattutto sulla raccolta fondi da dedicare alla ricerca scientifica sulla malattia e all’assistenza dei pazienti. Da domani 26 Maggio, fino al 3 giugno 2012.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>