Qualche chilo in più contro le infezioni

Non sempre l’accumulo di grasso è nocivo; secondo una ricerca condotta dall’università della California e coordinata da Richard Gallo (lo studio è stato pubblicato sulla rivista Science), qualche chilo in più aiuterebbe invece l’organismo a tenere alla larga le infezioni e mantenersi dunque in salute.

Lipodistrofia: cause, sintomi e cura

La lipodistrofia è una malattia che si manifesta con un’insolita variazione dell’aspetto fisico, con la comparsa di un accumulo di grasso in alcuni distretti corporei e una riduzione di volume di altre zone del corpo. Molto spesso viene riscontrata in persone che assumono farmaci anti Hiv e inibitori delle proteasi. Ad oggi, infatti, le cause sono ignote. Vediamo insieme di cosa si tratta, quali sono i sintomi e la terapia da seguire.

Cellulite: tutti i rimedi naturali, casalinghi e fai da te per combatterla

La cellulite, come molte sapranno, è un problema che riguarda soprattutto il gentil sesso a causa degli ormoni sessuali femminili, che da un lato favoriscono una maggiore ritenzione idrica e dall’altro il deposito di adipe in determinate zone del corpo come glutei, cosce, fianchi e braccia. Ma non è il caso di disperarsi, i rimedi naturali e fai da te per attenuare questo fastidioso inestetismo della pelle non mancano di certo.

Conoscete il virus dei chili di troppo? Contagia più del raffreddore!

In questi giorni in cui il picco di influenza è ai suoi massimi apici e miete migliaia di vittime, complice il freddo polare che sta attraversando tutta l’Italia, ci arriva la notizia, quasi curiosa e inverosimile, che esiste il rischio di ben altro contagio: la trasmissione dell’antiestetica ciccia. Proprio così, avete capito bene. Un gruppo di ricercatori avrebbe scoperto che anche il grasso in qualche modo si trasmette da una persona all’altra.

E tra le tante cose che non vorremmo condividere nemmeno con i nostri amici più cari c’è sicuramente il grasso in più (se mai avevamo pensato ad una simile bizzarra evenienza). Ognuno porti il suo peso, insomma. A meno che non intervenga il virus adiposo, propagatore di lardo e cuscinetti sui fianchi. Sarà vero? Fatto sta che gli scienziati del Pennington Biomedical Research Centre hanno riscontrato nell’adenovirus l’imputato di questa epidemia di ciccia.

Longevità, se il girovita è largo la vita è breve

Avere una vita larga è causa di una vita breve. Sembra un gioco di parole, in realtà è un rapporto inversamente proporzionale, quello tra longevità e larghezza del girovita, individuato da una recente ricerca compiuta dagli scienziati dell’Imperial College di Londra, in collaborazione con l’Istituto tedesco di Nutrizione Umana.

A quanto pare le probabilità di vivere a lungo decrescono per i soggetti sovrappeso e obesi e sono misurabili e prevedibili proprio grazie alla relazione con la quantità di adipe accumulata sui fianchi.
A coordinare lo studio, pubblicato sulla rivista di divulgazione scientifica New England Journal of Medicine, è stato Elio Riboli.
Più di 350.000 persone provenienti da vari Paesi in Europa sono state esaminate al fine di individuare il tipo di legame esistente tra ampiezza del girovita e rischio di morte prematura.

I rischi degli interventi di liposuzione: la storia di Alessandra Pierelli che ha rischiato di morire

L’aspetto fisico oggi è terribilmente importante, non raccontiamoci bugie, e soprattutto nel mondo dello spettacolo, essere belli ed in forma è il biglietto da visita più ambito.
Sottoporsi ad un intervento di chirurgia estetica per apparire perfetti è ormai un’operazione di routine per famosi e meno famosi.
Ma si tratta pur sempre di operazioni chirurgiche, non dimentichiamolo. Andare dal chirurgo plastico non è come andare dall’estetista. Tutti gli interventi, secondo il parere dei medici, comportano dei rischi e delle complicazioni che non è possibile preventivare ed evitare.
La liposuzione, poi, è tra quegli interventi consigliati solo a chi problemi molto gravi di obesità.
Per eliminare la pancetta e l’adipe in eccesso o quei piccoli rotolini antiestetici, occorre solo fare tanta attività fisica e seguire una dieta bilanciata. Certo, un intervento di liposuzione potrebbe eliminarli senza sforzi e sacrifici, ma si può rischiare anche la vita.

A testimonianza della sua terribile esperienza, Alessandra Pierelli, ex fidanzata di Costantino Vitagliano, è tornata a parlare dell’intervento a cui si è sottoposta nel novembre scorso, in cui ha rischiato la vita.
Lo ha fatto oggi a Domenica In, un programma molto seguito, sperando di raggiungere quanto più pubblico possibile. Personalmente non amo molto questi contenitori domenicali, ma il messaggio che è passato oggi merita di essere apprezzato.