Plaquenil in allattamento si può prendere?

Richiesta di Consulto Medico su Plaquenil in allattamento
Sono affetta da artrite reumatoide da 5 anni e sono in cura con il plaquenil. Ho avuto una bambina due mesi fa. In gravidanza ho continuato la Terapia, in allattamento posso continuare ad assumerlo? C’è qualche rischio? Grazie.

Piastrinopenia da metotrexato o autoimmune?

Richiesta di Consulto Medico su causa piastrinopenia
Buongiorno prof. Fantini, ho letto una sua risposta ad una persona che aveva una situazione simile alla mia, in questo post http://www.medicinalive.com/reumatologia-ed-immunologia/piastrinopenia-autoimmune-e-tiroide/. Io sono un uomo di 41 anni, ho sempre sofferto di una lieve dermatite dietro l’orecchio ( o almeno me la diagnosticavano come tale). Nulla di devastante. Poi un anno e mezzo fa in seguito a forti dolori mi hanno diagnosticato un’artrite psorisiaca (psoriasi per macchie sotto le unghie oltre al problema dietro l’orecchio, confermata poi anche da dermatologo con visita). La diagnosi di artrite psoriasica mi è stata fatta da un reumatologo. 2 anni prima in seguito ad altrettanti dolori, ma più lievi, un altro specialista in reumatologia aveva parlato di sospetta spondilatrite.

Artrite reumatoide e Baricitinib, nuovo farmaco per la cura

L’artrite reumatoide è una malattia autoimmune, molto invalidante, caratterizzata da infiammazione delle articolazioni con conseguente dolore e danno articolare sul lungo termine. Si stima che in 20 anni dall’esordio della malattia oltre il 50% dei pazienti arriva ad una condizione di invalidità seria e la sopravivenza generale è ridotta di qualche anno. I farmaci a disposizione sono numerosi, ma purtroppo non egualmente efficaci su tutti coloro che sono affetti dalla malattia. Per coloro che non hanno una risposta adeguata ai trattamenti standard è stata approvata da poco dalla Commissione Europea una nuova molecola particolarmente efficace e maneggevole, il Baricitinib,  messa a punto dalla Eli Lilly and Company.

Baricitinib nuovo farmaco per l’artrite reumatoide

Si chiama Baricitinib la nuova molecola appena approvata dalla Commissione Europea per la cura dell’Artrite Reumatoide ed è caratterizzata da un meccanismo d’azione diverso dagli atri farmaci finora impiegati. Dal punto di vista medico/tecnico è il primo inibitore degli enzimi delle Janus chinasi (in particolare JAK 1 e JAK 2) approvato per questa patologia (le JAK sono enzimi intracellulari che contribuiscono a modulare i segnali da un gran numero di citochine, coinvolte nello sviluppo e progressione dell’AR). Dal punto di vista pratico invece, quello che riguarda più direttamente i pazienti, questo farmaco offre una speranza positiva a quel 70% di adulti con Artrite Reumatoide da moderata a grave che non risponde ai farmaci antireumatici comunemente usati (da soli o in combinazione con metotrexato).

Malattie reumatiche, biosimilare di Etanercept arriva in Italia

Arriva anche in Italia il biosimilare di Etanercept per la cura delle malattie reumatiche. Il nuovo farmaco è indicato per il tratatamento di artrite reumatoide, artrite psoriasica, spondiloartrite anchilosante, spondiloartrite assiale, spondiloartrite assiale non radiografica e psoriasi a placche.

Cos’è l’immunoterapia? Effetti collaterali, farmaci e malattie curabili

Cos’è l’immunoterapia? Come funziona sui tumori e quali sono i farmaci già in uso? Per quali altre malattie si usa? Ne avrete sicuramente sentito parlare, in relazione al tumore al polmone ad esempio, ma anche ad alcune malattie non necessariamente oncologiche, come il morbo di Crohn. Per comprendere meglio di cosa si tratta partiamo dalla definizione di immunoterapia, nota anche come “Terapia Biologica”: é un metodo di cura che non agisce direttamente sulla malattia o sulle sue cause, ad esempio un virus, ma interviene ad attivare e potenziare il sistema immunitario affinché distrugga dall’interno gli agenti nocivi ed anomali.

Artrite reumatoide, campagna #IONEPARLO (VIDEO)

Contro l’artrite reumatoide e per una maggiore consapevolezza della patologia l’Associazione Nazionale Malati Reumatici ANMAR onlus lancia la campagna #IONEPARLO: un invito ai pazienti a non avere paura di confidarsi con i propri specialisti ed al contempo ad attenersi strettamente alla terapia.

Artrite reumatoide, farmaco economico alternativo ad Humira

La Food and Drug Administration americana ha dato il via libera ad un farmaco economico alternativo ad Humira, il medicinale più utilizzato per contrastare l’artrite reumatoide ed altre malattie infiammatorie di simile tipologia. Cosa significa questo? Maggiore possibilità futura di cura per i pazienti.

Sospetta artrite, che fare?

Richiesta di Consulto Medico su sospetta artrite
Salve Dottore e grazie anticipatamente per il suo consulto online. Mi sono recata da un ortopedico perchè ho notato gli alluci dei piedi essere un pò valghi e soprattutto sentivo un fastidio sotto la pianta del piede destro che incideva sulla postrura dell’intera gamba in quanto sentivo che non appoggiavo bene il piede; inoltre ho notato gli indici delle mani girate lievemente verso le altre dita e sensazioni alle mani come calore, vibrazione, qualche doloretto e poi qualche problema cervicale per cui avevo fatto delle manipolazioni. Lo specialista mi ha detto che devo fare le lastre dei piedi della cervicale e soprattutto delle mani e degli esami del sangue, ves cpr e reuma tests perchè probabilmente ho l’artrite e potrei avere la reumatoide. Si può immaginare quanto sono spaventata. Ora lei cosa ne pensa? Premetto che non faccio sport nè attività fisica e che lavoro al pc, non possono essere sintomi dovuti a questo? Una malattia del genere può rovinare la vita di una persona, io ho solo 38 anni, mi sento malissimo, può aiutarmi? Grazie infinite.

 

Artrite reumatoide, cure nuove in arrivo

Nuove cure per l’artrite reumatoide in arrivo. Sono state scoperte infatti tre nuove classi di molecole in grado di trattare la malattia nei soggetti che non rispondono alle altre terapie. Autori dello studio a riguardo i ricercatori dell’Università Cattolica del Sacro Cuore e del Policlinico A. Gemelli di Roma insieme a colleghi del Consiglio Nazionale delle Ricerche.

Vitiligine, nuova cura efficace?

Una cura efficace per la vitiligine sarebbe arrivata da un farmaco attualmente usato per curare i disturbi dati dall’artrite reumatoide, una patologia che colpisce le articolazioni. Vediamo insieme come questo sia possibile.

Adalimumab, si può prendere in gravidanza?

 

 

 

 

Quello della gestazione è un periodo molto sensibile per le donne, a causa del cambiamento ormonale e fisico del proprio corpo. Vediamo insieme se è possibile prendere in gravidanza l’adalimumab.

Psoriasi, le cure più efficaci

La psoriasi è una malattia autoimmune non contagiosa la cui manifestazione è una forte infiammazione della pelle dall’origine ancora non pienamente conosciuta. Vediamo insieme quali sono le cure più efficaci da intraprendere in caso di lieve o moderata gravità.