Asma bambini, batteri buoni pari a terapia?

Per l’asma dei bambini è possibile comparare i batteri buoni ad una terapia? La risposta può definirsi affermativa, dato che secondo un gruppo di ricercatori dell’Università della British Columbia e del Children Hospital di Vancouver se sottoposti ad una particolare sollecitazione da piccoli, gli adulti hanno meno possibilità di sviluppare la malattia.

Asma nei bambini: parte campagna di prevenzione Asma Attack

L’asma è una patologia tra le più presenti e le più complesse da curare in pediatria, sia per la per la tenera età dei pazienti, sia per la difficoltà di approccio a livello farmacologico: alcuni medicinali risultano infatti non adeguati ad un corpo in sviluppo come quello dei bambini. Per prevenire ed informare sulla malattia è nato il progetto Asma Attack, nell’ambito della campagna “ Mi state a cuore” della presidente della Regione Lazio Renata Polverini.

Asma nei bambini, in aumento con l’inizio della scuola

Tutto pronto per l’inizio della scuola? E’ un momento particolare, carico di ansia e aspettative, qualunque sia la classe che il bambino va ad affrontare. Ma per i genitori significa l’avvicinarsi dell’inverno, delle malattie respiratorie e soprattutto dell’acuirsi dell’asma, specie per quei ragazzini che soffrono di allergia e ne sono soggetti. Cosa fare allora? La scuola,come abbiamo visto in più occasioni, non è propriamente l’ambiente più sano in cui è opportuno soggiornino bambini ed adolescenti: le aule italiane sono risultate inquinate, piene di smog e polveri sottili; l’ambiente chiuso e popoloso favorisce la diffusione di infezioni batteriche e virali, tipiche della stagione; libri, tende e mobili possono essere pieni di acari.

Paracetamolo sviluppa asma nei bambini

Secondo un recente studio, i bambini a cui viene somministrato acetaminofene durante il primo anno di vita per ridurre la febbre hanno maggiori probabilità di sviluppare asma in seguito.
Inoltre, la somministrazione di paracetamolo comporta maggiori probabilità di sviluppare rinocongiuntivite ed eczema quando i bambini raggiungono un’età compresa tra i 6 e i 7 anni.

Questi dati fanno parte di una relazione pubblicata il 20 settembre su The lancet.
Secondo l’autore principale della ricerca, il dottor Richard Beasley, del Medical Research Institute of New Zealand a Wellington:

Se questa associazione venisse ulteriormente accertata, l’uso di acetaminofene rientrerebbe tra i fattori di rischio dell’asma e potrebbe spiegare come mai l’asma sia diventata un fenomeno così comune soprattutto tra i bambini. Dato che questo studio non può definitivamente affermare che l’acetaminofene è causa di asma, il suo uso per i bambini non dovrebbe essere modificato, dal momento che si tratta del farmaco più diffuso ed efficace per fornire sollievo al dolore e alla febbre durante l’infanzia.

Mamme stressate in gravidanza? A rischio asma ed allergie il bambino

Lo stress in gravidanza può avere ripercussioni sulla salute del bambino. In particolare aumenterebbe il rischio per i nascituri di sviluppare asma e allergie.
Una donna che in gravidanza viene colpita da almeno tre eventi stressanti ha il 12% di probabilità in più che il figlio nasca asmatico e sviluppi allergie durante l’età dello sviluppo.

Livelli più elevati del marcatore delle allergie sono stati ritrovati nel sangue del cordone ombelicale delle madri particolarmente “affaticate” durante la gravidanza.