I belli si ammalano di meno?

I belli si ammalano di meno? Stentiamo a crederci ma statisticamente è quello che emerge da uno studio pubblicato sulla rivista di settore Evolution and Human Behaviour che ipotizza che in qualche modo la bellezza possa essere una sorta di marker genetico di buona salute.

Seno più sodo senza reggiseno?

Il seno rimane più sodo se non si usa il reggiseno? L’ipotesi lanciata dagli scienziati del Centre Hospitalier Universitaire di Besançon in Francia, guidati dal dott. Jean Denis Rouillon rischia davvero di far gridare allo “scandalo” più di una persona.

Salute: prima informazione in rete, poi il medico

Salute: gli italiani si affidano alla rete, ma alla fine danno retta al medico. E’ questa la fotografia scattata dal Censis per ciò che riguarda il rapporto degli italiani con la salute. Un terzo di loro infatti usa strenuamente internet per scoprire qualcosa di più sui disturbi che prova o sulle patologie che pensa di avere. L’esposizione mediatica della salute è ancora una volta realtà.

Dopo l’estate le donne soffrono la sindrome di Grimilde

Non tutti ricorderete Grimilde, la regina cattiva della favola per bambini Biancaneve. Grimilde era la “strega” se così possiamo definirla, che passava la maggior parte del tempo a domandare al suo specchio parlante, quale fosse la donna più bella del reame, la sua estrema ossessione per la bellezza l’ha portata a diventare anche un simbolo per quelle donne che al rientro dalle vacanze estive, si sentono brutte, fino al punto di soffrire di una vera e propria sindrome, per l’appunto, la sindrome di Grimilde.

Chirurgia estetica addio, si torna ai metodi naturali

Il ritorno alle vecchie abitudini va di nuovo di moda. Le nostre nonne e le donne prima di loro non avevano a disposizione botox e altre diavolerie moderne, ma erano belle ugualmente. Come facevano? Con metodi naturali che oggi sono stati riscoperti nella medicina estetica, e che nel 2010 hanno superato gli interventi chirurgici, anche in Italia.

Medicina estetica, dalle occhiaie alla depilazione definitiva, scegliere in sicurezza

La medicina estetica ed i suoi enormi progressi scientifici e clinici per la bellezza: tra le ultime novità, una terapia per le occhiaie attraverso del plasma arricchito di piastrine, ma anche nuovi laser e sistemi per la depilazione definitiva. Se ne è parlato in questi giorni nel corso del XXXII congresso nazionale della Società Italiana di Medicina Estetica (SIME) cercando anche di fare il punto sulle varie tecniche innovative ed i rischi correlati. Questo anche perché, secondo i dati dell’Eurisko presentati in questa occasione, la medicina estetica sembra non risentire della crisi economica, mentre la chirurgia ha avuto un bel crollo del 15 % circa.

Viso ed occhi: i consigli dei dermatologi per combattere le rughe

Viso ed occhi, le parti più esposte al confronto quotidiano con il prossimo e con lo specchio e al contempo quelle caratterizzate da una pelle particolarmente sensibile e soggetta a manifestare i segni del tempo: le rughe. Numerose sono oggi le tecniche per combatterle, grazie alle moderne acquisizioni della ricerca scientifica in campo di bellezza, ma molto si può fare anche per prevenire. Una sorta di vero e proprio decalogo è stato stilato a conclusione dell’incontro internazionale che si è svolto a Capri “Corso pratico di Cosmetologia Hair&Nail and Anti-Aging” organizzato dalla Clinica Dermatologica dell’Università di Napoli Federico II e dall’Università di Miami in Florida. Eccolo:

La verdura rende più belli

Se volete un motivo in più per consumare verdura, o volete convincere la vostra figlioletta che odia carote e broccoli a mangiarla, ecco uno stimolo in più: la verdura rende più belli. Nonostante i molti vantaggi noti del mangiare frutta e verdura, tra cui una maggiore longevità, una minore esposizione chimica (con i cibi biologici), e la riduzione delle emissioni di anidride carbonica, non a tutti piace consumarla.

I ricercatori dell’Università di Nottingham hanno scoperto in un recente studio che mangiare verdura fa sembrare più belli agli occhi degli altri.  I risultati li spiega il dr. Ian Stephen, che esamina la percezione del colore della pelle in una ricerca condotta presso il campus della Malesia in cui alcuni volontari hanno mangiato cinque porzioni extra di frutta e verdura al giorno per due mesi.

Dormire per diventare più belli

Dormire è fondamentale per lo stato di salute generale e per l’equilibrio psicofisico. La letteratura scientifica ne è convinta da tempo, tanto che molti studi insistono sull’importanza di dormire almeno sette/otto ore a notte e di non stravolgere i ritmi del sonno per trarre un’infinità di vantaggi: dal non prendere peso a meno ansia e nervosismo a una migliore vita sociale dettata dal riposare bene ed essere dunque più di buon umore.

Ma addirittura che il sonno rendesse più belli è una novità. Una piacevole novità. E forse non è nemmeno poi così strano perché, a pensarci bene, svegliarsi riposati rasserena non solo la mente, ma anche la pelle del viso che appare più distesa, luminosa e ci fa sembrare più attraenti. Certo, vale anche il contrario e dopo una notte insonne i segni sul volto sono abbastanza impietosi. Ad ogni modo, bando alle ipotesi, affidiamoci e fidiamoci, del parere degli esperti. E’ uno studio svedese, infatti, ad aver toccato con mano i benefici sull’aspetto estetico del sonno, definito una vera e propria cura di bellezza.

Chirurgia estetica: ecco la Miss 2010

Una Miss con tutte le carte in regola, anzi le misure, per essere precisi. Il suo seno abbondante e florido è frutto di una mastoplastica additiva (ovvero di un aumento di volume) e per questo motivo Erzebet  Gergely ha potuto partecipare e vincere al concorso per Miss Chirurgia Estetica 2010.

L’evento si è svolto a Rimini nello scorso week-end e, alla sua seconda edizione sembra ormai aver sdoganato pubblicamente la bellezza ottenuta grazie al chirurgo.

Una cosa appare però subito evidente: la vincitrice del concorso è una splendida donna! Erzebet è bionda, occhi azzurri, 41 anni ben portati anche grazie al fisico atletico (tra i suoi hobby c’è il ballo). E’ di origine ungherese, ha una figlia di 19 anni e risiede a Montesilvano (Pescara). Un seno decisamente in evidenza, ma che non contrasta, anzi è perfetto sul suo metro e novanta centimetri d’altezza!