Dieta a base di carne? Lo dice il DNA

Siamo fatti per seguire una dieta a base di carne? E’ il DNA che decide per noi, rendendo talvolta pericoloso il passare ad una dieta vegana. E’ questo che Tom Brenna, Professore di Nutrizione Umana e di Chimica della Cornell University di New York, sostiene nello studio sul tema pubblicato sulla rivista di settore Molecular Biology and Evolution.

Dieta vegana bambini, pediatri in allarme

Dieta vegana e bambini: è un discorso sul quale si torna spesso: soprattutto ora che alcuni pediatri iniziano a lanciare l’allarme. Non perché questo regime alimentare sia da demonizzare a prescindere ma perché se mal gestito o poco conosciuto dal genitore può portare diversi problemi ai figli.

Dieta vegana bambini, i rischi del fai da te

Dieta vegana bambini? I rischi del fai da te sono molti. Se si vuole crescere i propri bambini nel rispetto dei propri principi è necessario seguire i consigli di un nutrizionista che possa aiutare i genitori a dare alla propria progenie la giusta dose di nutrienti necessari alla crescita.

Declino cognitivo favorito da carenza di vitamina B12

La carenza di vitamina B12 potrebbe essere responsabile di un più rapido declino cognitivo, oltre che di demenza. A suggerirlo uno studio osservazionale condotto dai ricercatori del Jean Mayer USDA Human Nutrition Research Center on Aging (USDA HNRCA) presso la Tufts University, che ha coinvolto 549 uomini e donne.

Demenza: la carenza di vitamina B12 alla base del processo

Il processo della demenza senile non è attribuibile esclusivamente all’età che avanza, ma anche a fattori esterni, come è stato più volte dimostrato. Tra questi il principale è l’alimentazione, come hanno provato i ricercatori del Feinstein Medical Research a Manhasset di New York, i quali si sono concentrati sulla carenza di vitamina B12. Secondo la loro teoria, questa potrebbe favorire l’intero processo di degenerazione cerebrale tanto che, in caso di forte carenza, alcuni sintomi della demenza potrebbero manifestarsi anche in persone non anziane.

Degenerazione combinata subacuta

Degenerazione combinata subacuta

La degenerazione combinata subacuta del midollo spinale è una patologia che comporta debolezza, sensazioni anomale, problemi mentali e difficoltà nella vista.

CAUSE: La degenerazione combinata subacuta del midollo spinale è causata da una carenza di vitamina B12. Colpisce principalmente il midollo spinale, ma può anche danneggiare il cervello, i nervi dell’occhio e quelli periferici. In un primo momento, i danni della malattia nel rivestimento dei nervi (la guaina mielinica), accelera la segnalazione al nervo, ma poi colpisce l’intera cellula nervosa.