Semi di lino contro pressione alta e colesterolo alto

I semi di lino possono essere considerati un toccasana contro il colesterolo alto e la pressione alta: un rimedio naturale importante e alla portata di tutti che può aiutare anche a combattere la stipsi. Un elemento che si dovrebbe prendere in considerazione di inserire nella propria dieta ove fosse possibile.

Colesterolo alto e Alzheimer precoce, quale correlazione?

Potrebbe esserci correlazione tra colesterolo alto e Alzheimer precoce? Uno studio americano pubblicato sulla rivista scientifica Jama Neurology, firmato da un gruppo di scienziati del Veterans Affairs Medical Center di Atlanta e della Emory University, suggerisce un legame tra questi due valori con la componente genetica che scivolerebbe dunque in secondo piano.

Aterosclerosi, Repatha (evolocumab) efficace

Repatha (evolocumab) si è mostrato effiace nel trattamento dell’aterosclerosi in aggiunta alla terapia a base di statine nei pazienti affetti dal disturbo, causando regressioni sensibili delle placche aterosclerotiche. I dati sono stati presentati all’ultimo congresso dell’American Heart Association e contemporaneamente pubblicati sul Journal of the American Medical Association (JAMA).

Colesterolo cattivo, valori ottimali sotto i 100

Nuove direttive sul colesterolo cattivo arrivano dal congresso della Società Europea di Cardiologia (Esc) che a Roma ha analizzato in modo approfondito i rischi legati alle malattie cardiovascolari. E tra le ultime direttive stilate dalle linee guida, ce ne è anche una che riguarda i valori di colesterolo ottimali che devono essere sotto i 100.

Colesterolo aumenta con l’insonnia?

Il colesterolo aumenta con l’insonnia? E’ questo che sostiene lo studio condotto dagli scienziati dell’Università di Helsinki. La mancanza di sonno può arrivare ad essere pericolosa tanto quanto il diabete quando si tratta di metabolismo dei carboidrati e del colesterolo.

8 effetti benefici del magnesio sulla salute

Tanti sono gli effetti benefici del magnesio sulla salute e per questo motivo sarebbe importante garantire all’organismo le giuste quantità di questo minerale. Il magnesio si trova in elevate dosi in alcuni alimenti specifici, in alternativa in commercio ci sono numerosi integratori. A cosa fa bene il magnesio?

Magri con la pancia, pericoloso per la salute

Essere magri con la pancia è molto pericoloso per la salute: ad affermarlo è uno studio condotto negli Stati Uniti i cui risultati sono stati pubblicati su Annals of Internal Medicine. Essere in peso forma ma con un bel po’ di pancetta insomma sarebbe molto più rischioso rispetto ad essere in sovrappeso di qualche chilo ma ben distribuito nel corpo.

Come il colesterolo si attacca all’arteria (VIDEO)

Come si attacca il colesterolo all’arteria? Vediamo insieme come questa sostanza che circola nel nostro sangue e si accumula nello stesso in caso di una dieta non sana, arriva a formare delle placche sui vasi sanguigni mettendo in pericolo la nostra salute.

Colesterolo, confermata efficacia alirocumab

L’alirocumab, approvato dalla FDA questa estate e messo in commercio sotto il nome di Praulent per il trattamento del colesterolo alto, ha continuato a mostrare la sua efficacia nei nuovi studi presentati al corrente congresso europeo di Cardiologia in corso a Londra.

Colesterolo, FDA approva Repatha

La FDA ha dato il via libera a Repatha per il trattamento del colesterolo. Il parere positivo statunitense è arrivato dopo l’autorizzazione all’immissione in commercio del farmaco da parte della Commissione Europea.

Statine cosa sono, effetti collaterali e controindicazioni

Le statine sono tra i farmaci più prescritti dopo una certa età (circa un quarto degli americani adulti tanto per comprendere le cifre): servono ad abbassare il colesterolo e quindi in parte a prevenire le malattie cardiovascolari ed i rischi correlati che si accumulano col passare degli anni. Purtroppo però da sole possono fare ben poco se non si correggono glstili di vita e non si presta attenzione ai fattori di rischio e va comunque ricordato che si tratta di farmaci che -seppur ben tollerati nella maggioranza dei casi, possono comportare effetti collaterali sul breve, ma soprattutto sul lungo termine. Hanno inoltre delle controindicazioni. Ecco cosa occorre sapere al riguardo.