Olio di cocco domande e risposte su benefici

Cosa occorre sapere sull’olio di cocco? E’ vero che fa dimagrire? Dove si può acquistare? Come può essere impiegato?Di fatto non ci sono molte ricerche scientifiche a sottolineare con certezza l’efficacia ed i benefici di  una regolare assunzione di questo olio che ha una propria peculiarità: è uno dei pochi grassi saturi (come il burro) di origine vegetale anziché animale, ma la sua costituzione chimica fa si che venga assimilato in modo diverso dall’organismo, più rapidamente, e senza alterare i livelli di trigliceridi. Anzi favorirebbe il colesterolo “buono”. Ecco dunque le domande più comuni su questo olio e le dovute risposte.

Olio di cocco, benefici per la salute

L’olio di cocco è una delle poche fonti vegetali di acidi grassi saturi, tanto demonizzati per la salute cardiovascolare, ma effettivamente necessari (in misura aduguata) per un organismo sano. Ebbene sì anche gli acidi grassi possono avere dei benefici per la salute, come nel caso dell’olio di cocco.

Cosa sono i grassi saturi?

Cosa sono i grassi saturi? Questo termine lo sentiamo in continuazione quando si parla di salute ed alimentazione e non solo, ma di fatto non lo comprendiamo fino in fondo! Il termine “acido grasso saturo” nello specifico indica la “saturazione” e dunque la presenza di molecole di idrogeno che legano insieme le varie particelle. Nei grassi insaturi questa saturazione non c’è, e lasciano spazio eventualmente all’aggiunta di altre particelle idrogenate. Il termine acidi grassi saturi dunque nasce dalla sua composizione chimica, ma a noi interessano altre caratteristiche di questi grassi:

Aterosclerosi, Repatha (evolocumab) efficace

Repatha (evolocumab) si è mostrato effiace nel trattamento dell’aterosclerosi in aggiunta alla terapia a base di statine nei pazienti affetti dal disturbo, causando regressioni sensibili delle placche aterosclerotiche. I dati sono stati presentati all’ultimo congresso dell’American Heart Association e contemporaneamente pubblicati sul Journal of the American Medical Association (JAMA).

Colesterolo cattivo, valori ottimali sotto i 100

Nuove direttive sul colesterolo cattivo arrivano dal congresso della Società Europea di Cardiologia (Esc) che a Roma ha analizzato in modo approfondito i rischi legati alle malattie cardiovascolari. E tra le ultime direttive stilate dalle linee guida, ce ne è anche una che riguarda i valori di colesterolo ottimali che devono essere sotto i 100.

Ictus, 10 fattori di rischio

Sono di diversa tipologia i fattori di rischio dell’ictus. Scopriamoli insieme, ricordando quanto uno stile di vita poco corretto possa effettivamente influenzare la nostra salute più di quanto pensiamo.

5 benefici del latte d’avena

Ecco i 5 benefici del latte d’avena. Il suo consumo è esponenzialmente cresciuto negli ultimi anni perché considerato un’alternativa più salutare e vegana al classico latte vaccino. Scopriamo insieme quali siano gli effetti positivi dello stesso sul nostro organismo.

Colesterolo aumenta con l’insonnia?

Il colesterolo aumenta con l’insonnia? E’ questo che sostiene lo studio condotto dagli scienziati dell’Università di Helsinki. La mancanza di sonno può arrivare ad essere pericolosa tanto quanto il diabete quando si tratta di metabolismo dei carboidrati e del colesterolo.

4 benefici del consumo di caffè verde

Ecco 4 benefici del consumo di caffè verde. Questa bibita è stata pubblicizzata a lungo per il suo potenziale effetto dimagrante: sebbene la sua efficacia in tal senso sia ancora fonte di dibattito, vi sono delle peculiarità di questo frutto  davvero interessanti.

Zetia anti-colesterolo, 5 cose da sapere

Ecco 5 cose da sapere su Zetia, un farmaco anti-colesterolo la cui attenzione è tornata a focalizzarsi negli Stati Uniti dopo l’ennesimo riconoscimento di efficacia da parte della Food and Drug Administration. Il medicinale è commercializzato anche in Italia.

7 esami da eseguire dopo i 50 anni

Quando si supera la soglia dei 50 anni è bene eseguire alcuni esami di controllo per verificare il proprio stato di salute ed assicurarsi che non vi siano delle patologie nascoste e non ancora palesatesi. Vediamo insieme quali sono.

5 benefici delle lenticchie per la salute

Ecco 5 benefici delle lenticchie per la salute. Quel che si mangia spesso aiuta a stare in forma ed a difendere l’organismo portando ad un suo corretto funzionamento: questo caso non fa eccezione. Vediamo gli effetti sul corpo umano del consumo di questo legume.