Mal di testa a scuola, 5 cose da sapere

Anche i bambini soffrono di mal di testa e sono tante le cose da sapere su questo disturbo che può capitare anche molto di frequente. Le cause del mal di testa a scuola possono essere le più disparate ma è importante sapere che a rischio è anche la concentrazione dei piccoli in classe e di conseguenza il rendimento scolastico.

10 sintomi più comuni della sclerosi multipla

La sclerosi multipla è una malattia autoimmune che colpisce il sistema nervoso centrale e con la quale, in Italia, convivono più di 70mila persone, la maggior parte delle quali sono donne. A oggi purtroppo non esiste una cura per sconfiggere questa patologia e fondamentale allora diventa la diagnosi precoce che può almeno consentire di rallentare l’avanzamento della malattia. Quali sono i 10 sintomi più comuni della sclerosi multipla?

La chemioterapia ha effetti sul cervello

La chemioterapia ha effetto anche sul cervello, non solo sul cancro. Essa è rea di apportare, tra i suoi effetti collaterali, alcune modifiche a livello fisiologico. E’ questo il risultato di uno studio condotto dall’UCLA, l’Università della California a Los Angeles.

Difficoltà di concentrazione: cause, rimedi e farmaci

Da qualche settimana ho difficoltà di concentrazione ed il mio medico, collegando il tutto ai miei frequenti mal di testa, ha deciso di andare fino in fondo alla questione invitandomi a fare una Tac ed una serie di altre indagini diagnostiche, anche se probabilmente si tratta di pura stanchezza, visto che la mia difficoltà di concentrazione si manifesta esclusivamente nel tardo pomeriggio, dopo una giornata molto intensa. Effettivamente, ve lo dico con sincerità, la cosa mi mette un pochino di ansia e per questo voglio condividere con voi (e soprattutto  con chi come me ha gli stessi sintomi) le informazioni che ho trovato al riguardo.

Contro il gran caldo, un aiuto dai rimedi omeopatici

Contro la calura estiva, i rimedi omeopatici sono un valido alleato. Sebbene l’estate sia appena cominciata, l’afa non ha tardato a farsi sentire, causando sonnolenza, nervosismo, stanchezza, scarsa concentrazione. In alcuni casi, anche palpitazioni, inappetenza e vertigini.

Insonnia e salute, un grave disturbo del sonno da non sottovalutare

Ci siamo occupati spesso di insonnia. La letteratura scientifica si interroga da anni sui danni provocati dai disturbi del sonno: dall’ingrassare al maggior rischio di soffrire di diabete piuttosto che di ammalarsi di patologie cardiovascolari. Per non parlare delle conseguenze della cattiva qualità del riposo notturno sulla psiche e sulle funzioni cognitive come l’apprendimento, il livello di attenzione e la memoria.

Ebbene, a conferma che l’insonnia è un problema grave per la salute, arriva una recente ricerca degli esperti in materia  d’oltremanica che hanno pubblicato, proprio in questi ultimi giorni, il Rapporto sul sonno dei britannici, con dati abbastanza preoccupanti sull’incidenza del disturbo sugli abitanti del Regno Unito. Pensate che ne è colpito ben il 30% della popolazione.