Frattura vertebra d 11 cosa fare?

Richiesta di Consulto Medico su frattura vertebra d 11 e cosa fare

Buona sera, desidero chiarimenti per un problema di mia figlia (28 anni) che a seguito di incidente il 21 agosto 2016, ha subito la frattura in compressione della vertebra D 11 e le è stato applicato un busto ortopedico a 3 punti da portare per 90 gg. La RM della colonna dorsale e la RM della colonna lombo-sacrale e la TAC T 11 riporta: ” Esame eseguito senza somministrazione di mezzo di contrasto e completato con esame TC mirato su T11, conferma la frattura del soma di T11 che appare recente(edema spongioso della metà superiore del soma) e da compressione senza alcun segno di retropulsione del corrispondente muro posteriore. Si associa piccolo distacco del margine antero-superiore del soma e piccola ernia intraspongiosa nel piatto vertebrale superiore. ……..

 

8 fratture ossee più dolorose (FOTO)

Le fratture ossee sono sempre sinonimo di dolore ma ce ne sono alcune che sono decisamente più temute perché lungo è anche il percorso di recupero per tornare a fare quello che si faceva di norma prima dell’incidente. Quali sono le fratture più dolorose e temute per l’uomo?

Frattura tibia e perone e gonfiore dopo gesso, è normale?

Richiesta di Consulto Medico su frattura tibia e perone
3 mesi fa ho avuto frattura di tibia e perone composta cadendo dalla carrozzina (sono disabile), ho tenuto una valva gassata x 40 giorni e poi x altri 35 giorni una doccia in resina, ho fatto la magnetoterapia x un mese e il 25 agosto ho tolto la doccia. Il ginocchio all’altezza della rotula è caldo e anche la caviglia è calda e gonfia soprattutto quando sto con la gamba giù, mi hanno detto che ci vuole tempo ma sono preoccupata x questo gonfiore e questo calore mi sapete dire se è una cosa normale o c’è un’infiammazione? Si precisa che dal ginocchio in giù non ho la sensibilità. Grazie

Frattura osso sacro, prognosi e conseguenze

Richiesta di Consulto Medico
FRATTURA OSSO SACRO Buonasera professore. Sono un ragazzo di 35 anni. Circa 20 giorni fa cadendo dalle scale mi sono fratturato l’osso sacro a livello S3 e sublussato ultime vertebre coccigee. Al pronto soccorso mi hanno prescritto almeno 15 giorni di riposo relativo e uso della ciambella per sedermi. Io ho prolungato la malattia visto che mi hanno detto che per la guarigione della frattura ci vuole almeno 1 mese. Ad oggi la situazione è migliorata anche se con dolori diffusi in tutta la zona lombare, forse dovute anche ad una pregressa ernia tra L4 ed L5? O in conseguenza di quanto accaduto? Sono un po’ preoccupato per le conseguenze future e soprattutto se è quando potrò tornare a lavorare, andare in bici, fare sport ,guidare per lunghi tragitti e a fare una vita normale senza preoccupazioni.Leggevo inoltre che quanto accaduto potrebbe ripercuotersi sulla sfera sessuale. Preciso che in questi giorni ho evitato sforzi e anche se a riposo a casa mi sono concesso piccole uscite di 1 ora massimo. E poi le vertebre del Coccige ritornano nella loro sede naturalmente? Grazie per il consulto e per i consigli che vorrà darmi !

Algodistrofia caviglia dopo frattura, che fare?

Richiesta di Consulto Medico
A seguito di una banale caduta il 12 gennaio ho subito la frattura scomposta del malleolo peroneale. Dopo 8 giorni (20 gennaio) mi hanno operato (intervento di osteosintesi con chiodo di Rush). Ho portato il gesso per 30 giorni e il tutore per altri 13, con chiare indicazioni dell’ortopedico che mi ha operato, di non appoggiare assolutamente il piede a terra. Dopo 45 giorni di immobilità inizio la fisioterapia, ma non la magnetoterapia in quanto è incompatibile con il chiodo di Rush che mi hanno inserito nell’operazione (la caviglia e tutto il piede si presentava molto gonfio, tumefatto e il dolore era tanto)………..

Frattura bacino anziano, che fare?

Richiesta di Consulto Medico
Salve, mia nonna (settantacinquenne) a seguito di numerose cadute in case si è fratturata il bacino. Da premettere che non avverte dolori forti, ma gli hanno imposto un riposo forzato di 60 giorni, imponendole di non muovere le gambe. Le mie domande sono queste: cosa succede se muove spesso le gambe? a cosa va incontro? e se ha la possibilità di cambiare postura o deve restare sempre supina? Poi volevo sapere: ha bisogno di un materasso antidecubito oppure va bene anche qualche prodotto per prevenire le piaghe?…..

 

Frattura metatarso piede, come cura gli ultrasuoni?

Richiesta di Consulto medico
Sono un atleta, lo faccio di mestiere, giocando mi sono fratturato (frattura composta) il 5 metatarso. Leggevo nel vostro sito che gli ultrasuoni sono anche molto buoni come terapia la mia e una frattura alla base del quinto metatarso che non riesco a curare del tutto da sei mesi. Ormai non riesco più a rientrare ed ho un contratto da rispettare. Non so proprio come fare. Volevo il vostro aiuto anche perché di campane ne ho sentite diverse anche di dottori di un certo rilievo ma mancherebbe un pezzettino di callo osseo che non si vuole sanare. Ho fatto anche la terapia di onde d’urto senza grandi risultati. Ora metto tutto nelle vostre mani:  se la terapia con gli ultrasuoni mi può aiutare a formare quel unghietta che manca….rispondetemi grazie ne ho proprio bisogno”.

Fratture multiple scomposte, quali conseguenze ?


Richiesta di Consulto Medico

“Salve, un mese e mezzo fa ho avuto a causa di un incidente un moto tre fratture scomposte del II, III e Iv metatarso e ho subito un intervento di osteosintesi con fili di k. Ieri, dopo 30 giorni in cui ho tenuto la doccetta di gesso, me l’hanno tolto insieme ai fili e mi hanno assegnato una scarpa ortopedica. Tuttavia mi lascia perplesso che nel referto delle radiografie, risulta quanto segue: Frattura composta del malleolo tibiale meduale della tibia con assenza di callo; Frattura pluriframmentaria, scomposta, e comminuta della base del II e III metatarso non consolidata in assenza di callo; Frattura dell’angolo laterale della base del IV metatarso in consolidamento. Da quanto risulta l’intervento non è riuscito? Quali conseguenze posso avere?”

 

Frattura vertebre e tempi di guarigione

Richiesta di Consulto Medico su recupero da frattura vertebre

“Salve, ho 25 anni ed avuto un incidente in bicicletta il giorno 31/05/14 cadendo ad alta velocità in discesa e dopo la tac la diagnosi è stata ” frattura della limitante somatica superiore di D5,D6,D7,D8,D9″ , sono stato immobilizzato a letto per 4 giorni dopodichè mi è stato prescritto un busto mod. C35 da portare sempre tranne quando sdraiato orizzontalmente nel letto, stò sempre in casa e i miei spostamenti sono divano-letto. Adesso dopo due mesi ho ripetuto la tac e la diagnosi è stata ” esiti fratturativi a carico di D7 e D8 con minima deformazione delle limitanti somatiche superiori, muro vertebrale conservato, canale rachideo regolare. ……..

 

 

Fratture: è più facile guarire stando di buon umore

Le fratture ossee capitano a tutti, più spesso oltre i 65 anni. Trattandosi di ossa, in teoria non ci dovrebbero essere fattori esterni che influenzano la guarigione, ma pare che il sesso abbia una qualche potenzialità nel facilitare o ostacolare il ritorno alla normale funzionalità dell’arto colpito.

Secondo uno studio effettuato al Sapir Medical Center di Kfar Saba, in Israele, pare che, a parità di condizioni, gli uomini abbiano più facilità di recuperare da un grave infortunio. Grazie all’osservazione di 99 pazienti, uomini e donne over 65, che avevano subìto una frattura, i dati raccolti hanno dimostrato come le donne, psicologicamente, risentono più degli uomini dell’accaduto delle volte anche cadendo in depressione. Forse è perché con una frattura non hanno più la libertà di movimento e la possibilità di stare sempre attive (che agli uomini spesso non pesa), ma fatto sta che è stato dimostrato che, in caso di malumore o depressione, la funzionalità perduta si recupera più lentamente.