Manovra di Heimlich (VIDEO)

La manovra di Heimlich nacque nel 1974. Sono state migliaia le persone salvate da questo procedura fin dal momento in cui l’omonimo dottore diede vita a questa procedura di primo soccorso, pensata esclusivamente per evitare il soffocamento derivante dall’ingestione di oggetti o alimenti.

Colpiti da un fulmine, cosa succede

Cosa succede quando si viene colpiti da un fulmine? Essi rappresentano la seconda causa di morte a livello globale per eventi atmosferici. Vediamo insieme quali sono le reazioni del corpo umano alla scarica elettrica subita.

Come soccorrere una vittima di annegamento

Come soccorrere una vittima di annegamento? Purtroppo ci si può trovare nelle condizioni di dover aiutare una persona che ha rischiato di affogare in attesa dell’arrivo di soccorsi specializzati. Vediamo insieme come fare.

Overdose d’eroina, terapia a base di narcan

Per contrastare un’overdose d’eroina, una terapia a base di Narcan è al momento l’unica cosa in grado di dare una possibilità alla persona in pericolo di vita di avere probabilità di sopravvivenza. Scopriamo insieme come funziona l’approccio a questa situazione d’emergenza.

Come fare la respirazione bocca a bocca (VIDEO)

Vediamo insieme come fare la respirazione bocca a bocca. Essa serve per far riprendere una persona che ha avuto un arresto respiratorio e che per questo motivo non può ossigenare il proprio sangue autonomamente. Si tratta di una manovra di primo soccorso da applicare nei casi in cui serva un atto di rianimazione.

Come fare il massaggio cardiaco

Come fare un massaggio cardiaco? Esso fa parte delle manovre di primo soccorso in caso serva iniziare la rianimazione di una persona che ha smesso di respirare. Vediamo insieme come farlo, tecnicamente.

Morte cardiaca improvvisa: iniziative dal 10 al 16 febbraio

Dal 10 al 16 febbraio è prevista la campagna “Al cuor non si comanda” per sensibilizzare la popolazione sul problema della morte cardiaca improvvisa: una patologia veloce, silenziosa e letale. Le vittime ogni anno nel nostro pese sono circa 60mila e spesso tra di loro vi sono giovani e sportivi: due categorie solitamente non a rischio o protette.

Rianimazione cardiopolmonare: perchè è importante conoscerla?

Il massaggio cardiaco e la ventilazione, conosciuti comunemente in gruppo sotto il nome di rianimazione cardiopolmonare, sono delle manovre importanti che tutti noi dovremmo essere in grado di fare e non avere paura di applicare. Possono rappresentare lo spartiacque tra la sopravvivenza ed il decesso. E meglio si fanno, più risultano efficaci.

Resuscitare? Oggi è possibile con il…ghiaccio!

Le tecniche di rianimazione finora adottate possono salvare la vita, ma spesso causano gravi danni alle cellule nervose. Ma oggi esiste una nuova arma per salvare la vita dei pazienti: il freddo.

Si, proprio così, avete capito bene. Sarebbero le basse temperature a rianimare i corpi dei moribondi. Se dopo aver rianimato un paziente in arresto cardiaco, si diminuisce la sua temperatura corporea, si evita il decadimento delle cellule e aumentano di conseguenza le probabilità di una completa guarigione.