Calo desiderio sessuale maschile, è stress? E cosa fare?

di Cinzia Iannaccio 0

Richiesta di Consulto Medico
Buongiorno, mio marito lamenta da un po’ un calo di desiderio sessuale e mancanza di eccitazione. Riporto qui di seguito gli esami fatti (mio marito ha 44 anni): Testosterone totale 3,2 val. des. (3,0-14,0) DHEA-S 2,00 val.des. (1-6) Somatotropina 1,6 val.des. (0-4) LH 2,8 val.des. (1,5-9,0) Prolattina 47 val.des. (35-300) Cortisolo 12,00 val.des. (8-25) 17 beta estradiolo 38 val.des. (10-50) Omocisteina 15,00 val.des. (5,00-15,00) Glucosio 86 Trigliceridi 91 Colesterolo totale 189 Che cosa ne pensate? Che si tratti solo di stress (lavora molto ed ha parecchi rompicapo da risolvere) o in base agli esami c’è dell’altro? Cosa ci consigliate di fare? Grazie per le Vs risposte.

Specializzazione Andrologia
Tipo di Problema Calo del desiderio sessuale di mio marito
Risponde il Dr. Mario Francesco Iasevoli, medico- chirurgo, andrologo, specialista in Endocrinologia e Malattie del metabolismo. Per appuntamenti Email: [email protected] Segreteria cell. 3458092414. Riceve a Pompei (Na), in Via Roma,81. Si prega di utilizzare il numero telefonico ESCLUSIVAMENTE per appuntamenti e non per richieste di ulteriori consulti.

 

 

Salve, in base a questi esami non ci sono problemi che possano aver causato questo calo della libido; se l’erezione è buona presente e duratura ed è solo presente calo della libido allora sono di certo fattori psico-emozionali o di interrelazione che incidono sul desiderio. Il testosterone totale è leggermente basso ma bisognerebbe dosare quello biodisponibile con dosaggio di albuminemia tot e di SHBG e poi calcolarlo tramite una formula; io credo che il testosterone sia sufficiente per stimolare sessualmente il cervello.
la miglior strategia sarebbe parlare del problema all’interno della coppia con comprensione e senza far pesare la cosa

Cordiali saluti

 

 

Leggi qui tutte le risposte del Dottor Mario Francesco Iasevoli

 

 

 

Per porre altri quesiti ai nostri specialisti potete visitare la pagina “Chiedi all’esperto, Consulti online su Medicinalive” ed inviare la domanda attraverso il form specifico.

E’ doveroso da parte nostra ricordare e sottolineare che non si effettuano diagnosi online e neppure si prescrivono terapie : Medicinalive e gli esperti coinvolti propongono contenuti a scopo esclusivamente informativo, che mai, in nessun caso possono sostituire una visita specialistica diretta o il rapporto con il proprio medico curante, le uniche basi attraverso cui dopo una diagnosi certificata ed una visita clinica è possibile prescrivere un qualunque trattamento.

 

 

Foto: Thinkstock

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>