Prevenzione malattie cardiovascolari, un aiuto dai pomodori

di Redazione 0

A basso contenuto di calorie, ingredienti versatili, rossi, polposi e gustosi. Ne sa qualcosa la cucina italiana. Da oggi i pomodori, l’ortaggio più prodotto nel mondo, vedono riconoscersi un’ulteriore importante virtù e diventano, agli occhi di tutti, ancora più salutari. Un’équipe di ricercatori giapponese ha infatti scoperto che i pomodori contengono una sostanza nutritiva che potrebbe svolgere un’efficace azione protettiva contro dei big killer per eccellenza: le malattie cardiovascolari.

La ricerca, pubblicata sulla rivista di divulgazione scientifica Molecular Nutrition & Food Research, rivela che un composto estratto dai pomodori, denominato 9-oxo-octadecadienoico, ha effetti anti-dislipidemici.

Il team guidato dal dottor Teruo Kawada, della Kyoto University e sostenuto dal Programma di Ricerca e Sviluppo per le nuove iniziative della bio-industria, ha concentrato la sua ricerca sugli estratti che contrastano la dislipidemia, una condizione che è causata da una quantità abnorme di lipidi, come colesterolo o grassi, nel flusso sanguigno.

“La dislipidemia di solito non dà sintomi,” ha spiegato Kawada, “tuttavia, può portare a sintomi delle malattie vascolari, come l’arteriosclerosi e la  cirrosi. Al fine di prevenire queste malattie è importante evitare un aumento nell’accumulo di lipidi.”

I pomodori sono già noti contenere molti composti benefici per la salute. In questo studio il team ha analizzato l’acido 9-oxo-octadecadienoico, per testare le sue potenziali proprietà anti-dislipidemia.

Si è scoperto che il composto aumenta l’ossidazione degli acidi grassi e contribuisce alla regolazione del metabolismo lipidico epatico. Questi risultati suggeriscono che l’acido ha evidenti proprietà anti-dislipidemia e può quindi aiutare a prevenire le malattie vascolari.

“Trovare un composto che aiuta la prevenzione delle malattie croniche legate all’obesità nei prodotti alimentari è un grande vantaggio per affrontare queste malattie”, ha concluso Kawada. “Significa che il pomodoro permette alle persone di gestire facilmente l’insorgenza di dislipidemia attraverso la loro dieta quotidiana.”

Per saperne di più sulle proprietà salutari del pomodori:

[Fonte: “9-oxo-10(E),12(E)-octadecadienoic acid derived from tomato is a potent PPAR α agonist to decrease triglyceride accumulation in mouse primary hepatocytes”, Molecular Nutrition & Food Research]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>