Cosa mangiare con il ferro basso?

Chi ha il ferro basso soffre di sintomi ben precisi: debolezza, affaticamento, fiato corto e battito cardiaco irregolare sono tra questi. L’alimentazione in questo caso svolge un ruolo fondamentale per cercare di ripristinare i corretti valori di questo elemento, indispensabile per la buona salute dell’organismo. E allora cosa mangiare in caso di ferro basso? Dove è contenuto il ferro? E quali sono gli eventuali alimenti di evitare in caso di carenza di questo elemento?

Ferro alto, 10 sintomi da non trascurare (FOTO)

Se facendo gli esami del sangue si scopre di avere il ferro alto, è importante individuare le cause e capire cosa fare e cosa mangiare per riportare il valore del ferro ad essere normale. Ma quali sono i sintomi di ferro alto che possono indurci a fare questo test e correre subito ai ripari?

Ferro più basso a causa degli energy drink?

La carenza di ferro può essere causata dal consumo di troppi energy drink? Sembrerebbe proprio di sì stando ai risultati di una ricerca condotta dall’HFMA inglese, la quale punta il dito sul fatto che un eccesso di caffeina possa essere in grado di inibire l’assorbimento dei minerali, tra cui il ferro, da parte del nostro corpo.

Sideremia alta e ferro basso in gravidanza

 

Sideremia e ferro sono sinonimi, poiché la sideremia indica appunto la concentrazione di ferro presente nel sangue. Ad essere basso, perciò non il ferro (metallo) ma la ferritina, una proteina che ha il compito di immagazzinare il ferro e di rilasciarlo in caso di necessità. In questo caso si parla di ferritinemia.

Anemia: sintomi, classificazione, cause, cure e dieta

Il termine anemia deriva dal greco e significa letteralmente “senza sangue”. In realtà tale condizione si sviluppa quando nel sangue c’è una carenza di globuli rossi, o di emoglobina: quest’ultima è una parte dei globuli rossi ed è deputata a trasportare l’ossigeno ai vari organi, attraverso il sangue stesso. Dunque la sintomatologia, più o meno grave, è sempre riconducibile ad un mancato apporto di ossigeno all’organismo.

Contro la trombosi venosa profonda un aiuto dal ferro

Per prevenire la trombosi venosa profonda, un problema che ogni anno, solo fra i bambini e i giovani, fa registrare 15 mila casi, sembra che il ferro sia un valido alleato. A sostenerlo è uno studio condotto da un team di ricercatori dell’Imperial College di Londra, pubblicato sulla rivista “Thorax”.

Anemia: un aiuto dalla carne selvatica

Secondo i ricercatori della University of California di Berkeley, la carne di animali selvatici ha un effetto positivo sulla nutrizione dei bambini, non solo nella crescita, ma persino per quanto riguarda alcune malattie molto controverse come l’anemia. La questione riapre un dibattito evoluzionista sul fatto che se le antiche popolazioni si nutrivano di carne di ogni tipo, forse il cambiamento della dieta moderna può avere un qualche tipo di effetto sulla salute.

Mancanza di ferro, un aiuto dalle alghe

La mancanza di ferro, è un disturbo molto diffuso. Il primo aiuto arriva sicuramente dall’alimentazione, a seguire ci sono gli integratori naturali, come alcuni tipi di alga, utili a sostenere l’organismo nei momenti di maggior fabbisogno di ferro.

Giramenti di testa in gravidanza: cosa fare

Il giramento di testa è un disturbo tra i più comuni tra quelli che colpiscono le donne. Può essere dovuto a svariate cause. Ben diversa ovviamente è la questione se le vertigini si presentano in gravidanza.

Cerchiamo di capire a cosa possono essere dovuti questi capogiri.

Anemia da carenza di ferro e alimentazione

La carenza di ferro è la causa più comune dell’insorgenza di anemia.
Fattori diffusi che contribuiscono a determinare un’insufficienza di ferro sono la perdita di sangue, di solito a causa di mestruazioni troppo abbondanti, o a causa di sanguinamento da o verso l’intestino provocato da un’ulcera peptica, gastrite, emorroidi o, nei bambini, infestazioni parassitarie.
L’aumento improvviso della domanda di ferro, come nel caso della crescita del feto in gravidanza o ancora nei bambini sottoposti a rapida crescita durante l’infanzia e l’adolescenza, può anche causare anemia da carenza di ferro.
I sintomi dell’anemia provocata dalla carenza di ferro includono:

  • Stanchezza.
  • Debolezza.
  • Difficoltà respiratorie e talvolta battito cardiaco accelerato.