Filler, gli 8 rischi da non trascurare

Il filler è uno degli interventi di estetica più richiesti perché in grado di combattere in modo efficace le rughe e restituire una pelle più giovane. Ma molto spesso può provocare rischi e complicanze che è bene conoscere per una scelta consapevole e corretta. Cosa c’è da sapere sui filler? Quali possono essere le spiacevoli conseguenze nei giorni successivi all’intervento? Ecco i rischi più comuni quando ci si sottopone a questo tipo di intervento.

7 cose da sapere sul botulino

Vi sono almeno 7 cose da sapere sul botulino. Questa sostanza è uno degli strumenti con i quali ringiovanire il viso più utilizzati in tutto il mondo. Statisticamente in apprezzamento batte anche il meno sfruttato acido ialuronico: scopriamo quanto effettivamente conosciamo su di lui.

Troppo silicone…ed il sedere marcisce

Indugiare con gli interventi di medicina estetica può essere deleterio per la salute. Nel vero senso della parola. La modella Andressa Urach, ex fidanzata di Cristiano Ronaldo lo sta sperimentando sulla propria pelle: le stava marcendo il sedere.

Rinoplastica non chirurgica o Rinofiller: durata e costi

La rinoplastica non chirurgica o rinofiller è una nuova procedura per migliorare la forma del naso, ma senza sottoporsi ad un intervento di rinoscultura. Si basa sull’impianto di un filler a base di acido ialuronico che viene iniettato direttamente nel naso e che consente di correggere alcune imperfezioni, come ad esempio la gobba o la punta del naso cadente.

Mal di piedi, un aiuto dal foot filler

Con l’estate arriva la voglia di alleggerirsi e di indossare scarpe aperte, magari con i tacchi. Per molte, però, si tratta di un vero e proprio calvario… il mal di piedi o più precisamente metatarsalgia, è difatti uno dei dolori più diffusi, soprattutto dopo i 40 anni. Una soluzione potrebbe essere il foot filler, un trattamento mini-invasivo­ che elimina o riduce sensibilmente la sintomatologia dolorosa. Vediamo meglio di cosa si tratta.

Trattamenti estetici contro l’invecchiamento delle mani

Acido ialuronico nelle mani per contrastarne l’invecchiamento. E’ questa la moda che sembra aver preso piede oltreoceano, tra le donne dello show business. Madonna, Cher, ma anche Michelle Pfeiffer e Susan Sarandon insieme ad Angelina Jolie: tutte donne alla ricerca della perfezione estetica delle mani, la parte più esposta del loro corpo.

Filler anti-età, rischiosi come le protesi PIP? Il parere dell’esperto

I filler anti età potrebbero essere il prossimo scandalo europeo in campo di medicina estetica esattamente come le protesi per il seno della società PIP (Poly Implant Prothese), non adeguatamente testate e dunque realizzate con materiali tossici per l’organismo umano. L’allarme, che non è nuovo, arriva dalla Gran Bretagna dove proprio in queste ore gli specialisti del settore hanno denunciato una situazione non più gestibile. In commercio esistono oltre 160 tipi di filler, che vengono liberamente commercializzati, acquistati ed iniettati da chiunque, senza i benché minimi controlli. Ed il rischio di un effetto collaterale drammatico è dietro l’angolo.

Chirurgia plastica degli occhi, le nuove frontiere mediche

Per fare il punto sulle nuove frontiere raggiunte e quelle ancora da raggiungere nell’ambito dell’oculoplastica, una branca dell’oculistica che si occupa di tutte le patologie dell’orbita oculare e del ringiovanimento dello sguardo attraverso la riduzione di borse e occhiaie, dal 15 al 17 settembre, più di 600 medici ultraspecialisti interverranno al 29esimo Congresso Esoprs, la società europea di Oculoplastica.

Fillers permanenti e granulomi: un laser per risolvere gli effetti collaterali

Granuloma da filler, arriva un laser in grado di eliminare in maniera dolce queste formazioni. Si tratta di un metodo innovativo ed efficace in grado di eliminare i granulomi del volto fino a d ora ancora non sottoponibili ad intervento.

Quello dei granulomi da filler permanenti è un problema che mette continuamente a rischio tutti coloro che si sottopongono all’iniezione di queste particolari sostanze per appianare le rughe e le imperfezioni della pelle.  Partendo poi dal presupposto che ormai da tempo, questa tipologia di intervento è considerata illegale in Italia e sarebbe consigliabile tenersi lontani da chi la pratica ancora.

Viso ed occhi: i consigli dei dermatologi per combattere le rughe

Viso ed occhi, le parti più esposte al confronto quotidiano con il prossimo e con lo specchio e al contempo quelle caratterizzate da una pelle particolarmente sensibile e soggetta a manifestare i segni del tempo: le rughe. Numerose sono oggi le tecniche per combatterle, grazie alle moderne acquisizioni della ricerca scientifica in campo di bellezza, ma molto si può fare anche per prevenire. Una sorta di vero e proprio decalogo è stato stilato a conclusione dell’incontro internazionale che si è svolto a Capri “Corso pratico di Cosmetologia Hair&Nail and Anti-Aging” organizzato dalla Clinica Dermatologica dell’Università di Napoli Federico II e dall’Università di Miami in Florida. Eccolo:

Estetica: i progressi della scienza per combattere rughe, caduta dei capelli, adipe e tanto altro

Rughe, occhiaie, macchie cutanee, malattie delle unghie, caduta dei capelli, cellulite. Argomenti importanti in ambito di salute e bellezza, che sono stati al centro di un importante confronto internazionale tra dermatologi ed esperti del settore che si è svolto a Capri nei giorni scorsi, per fare il punto sulla ricerca scientifica applicata alla chirurgia e medicina estetica. L’occasione è stata quella della quinta edizione del “Corso pratico di Cosmetologia Hair&Nail and Anti-Aging” organizzato dalla Clinica Dermatologica dell’Università di Napoli Federico II e dall’Università di Miami in Florida. Gli argomenti affrontati sono stati tanti: i filler, la scleroterapia per i capillari, il laser per l’epilazione, il needling perioculare, l’utilizzo di cellule staminali nel trapianto dei capelli,  la dermatoscopia del cuoio capelluto,  la radiofrequenza con trattamento iniettivo come nuovo ritrovato anti-aging.
Medicinalive ha intervistato la professoressa Gabriella Fabbrocini docente di dermatologia e venereologia della Federico II, nonché una delle organizzatrici dell’evento.

Rughe e vacanze: consigli d’uso per botulino e filler

Ma i trattamenti estetici si possono fare d’estate, prima delle vacanze? L’esposizione al sole è permessa dopo un’iniezione di botulino? Sono tante le domande che ci vengono in mente in questo periodo in cui siamo maggiormente abituati a pensare a noi stessi, anche e soprattutto al nostro aspetto estetico, che non si limita solo alla “prova costume”.

Pensiamo a queste cose perché le vacanze sono un momento di confronto importante con il prossimo, ma soprattutto con se stessi. Per “sentirsi” bene, spesso occorre anche “vedersi” bene. E allora cominciamo a desiderare di correggere qualche difetto, o meglio, qualche segno degli anni passati. Ma è tardi per affrontare le rughe?

Estetica, un dibattito sul botulino

Botulino, botox , tossina botulinica, tanti termini per indicare un farmaco dai numerosi utilizzi. Di fatto è conosciuto per le sue applicazioni in medicina estetica e spesso la cronaca ci riporta informazioni allarmistiche e non troppo precise.

Per questo  ONDa (Osservatorio Nazionale sulla Salute delle Donne) ha deciso di intervenire e di organizzare una tavola rotonda in tema. Nei giorni scorsi si sono incontrati e confrontati i maggiori esperti del settore, dai medici estetici ai chirurghi plastici, insieme ad istituzioni e giornalisti. Ecco ciò che è emerso.