Neonato in vacanza, dove e come

Come e dove portare un neonato in vacanza: questa è la domanda che tutte le neo mamme ed i neo papà si pongono quando nasce loro un bambino e le ferie estive si fanno sempre più vicine. Scopriamo insieme i consigli dei pediatri della Sin, la Società Italiana di Neonatologia.

Bilirubina alta, cause sintomi e cosa mangiare

Elevati livelli di bilirubina negli adulti possono causare una condizione chiamata ittero. L’ittero è una condizione per cui la parte bianca degli occhi e la pelle diventano gialli. A dir la verità, quando questo valore viene riscontrato, non è immediata la diagnosi su una malattia specifica perché ci sono centinaia di condizioni mediche che possono provocare elevati livelli di bilirubina negli adulti.

Ittero

Ittero

L’ittero, o itterizia, è un colorito giallo della pelle, delle mucose, o degli occhi. Il pigmento giallo è dovuto alla bilirubina, un sottoprodotto di globuli rossi vecchi.

CAUSE: Quando si ha un livido, si nota che la pelle subisce una serie di cambiamenti di colore finché non guarisce. Quando passa nella fase gialla, si sta vedendo la bilirubina. Normalmente, circa l’1% dei nostri globuli rossi viene ritirato tutti i giorni, per essere sostituito da nuovi globuli rossi. Quelli vecchi sono trattati nel fegato e smaltiti. Gran parte della bilirubina che ne deriva lascia il corpo con le feci.

Vacanze in Africa e Sudamerica, attenzione alla febbre gialla

Se state programmando di trascorrere le ferie in alcuni Paesi esotici come quelli del Centro Africa e del Sudamerica, forse è il caso di dare un’occhiata alle vaccinazioni, ed in particolare a quella per la febbre gialla. Secondo le indicazioni dell’Organizzione Mondiale della Sanità, la febbre gialla è una malattia acuta virale emorragica che si trasmette attraverso le zanzare, e che prende la caratteristica di “gialla” in quanto provoca un colorito giallastro sulla pelle di chi ne è affetto, che prende il nome di ittero.

Iperbilirubinemia transitoria familiare

Iperbilirubinemia transitoria familiare

L’iperbilirubinemia transitoria familiare, detta anche sindrome di Lucey-Driscol, è un disordine metabolico che si tramanda ereditariamente. I bambini con questo disturbo nascono con ittero grave.

CAUSE: L’iperbilirubinemia transitoria familiare è una malattia ereditaria. Essa si verifica quando l’organismo non metabolizza correttamente una certa forma di bilirubina. I livelli di bilirubina sono responsabili dello sviluppo del corpo. Gli alti livelli sono tossici per il cervello e possono causare la morte.

Cause principali delle epatiti

Sono molti gli agenti che possono aggredire il fegato e portare all‘epatite, un’infiammazione che comporta il progressivo deterioramento delle cellule epatiche. Le forme acute sono rapide, evolvono nel giro di poche settimane e possono risolversi con completa restituzione della funzionalità dell’organo. Ma possono anche essere letali, se l’estensione del danno è tale da compromettere la possibilità di ripararlo, oppure progredire lentamente in forme croniche, altrettanto pericolose per la nostra salute. Commenta Stefano Fagiuoli, direttore dell’Unità di gastroenterologia presso gli Ospedali Riuniti di Bergamo:

«I principali colpevoli sono i virus, seguono a ruota gli agenti tossici, tra cui principalmente l’alcol. Mentre emerge sempre più la responsabilità di un’alimentazione sbilanciata. In Italia, le epatiti più frequenti sono quelle dovute ai virus A, B e C»

Ecografia pancreatica: esame per over 45

I tumori del pancreas sono aumentati di frequenza in questi ultimi 20 anni. Purtroppo, nonostante i grandi progressi tecnologici nella diagnostica delle malattie di questo organo, la diagnosi di questi tumori viene fatta tardivamente e la prognosi è spesso rapidamente infausta. Il motivo principale del ritardo diagnostico risiede soprattutto nel fatto che i tumori pancreatici si manifestano clinicamente quando sono già avanzati, spesso con metastasi, e quindi la terapia ha poche probabilità di successo.

 Cosa si può fare quindi allo stato attuale per tentare di migliorare questa triste situazione per fare la diagnosi più precocemente? Una risposta favorevole a questa domanda sembra venire da un nostro studio eseguito su pazienti con tumore endocrino del pancreas. I tumori endocrini del pancreas originano dalle cellule endocrine di questo organo e spesso non danno alcun disturbo per vari anni; si manifestano poi con dolore o qualche altro sintomo quando diventano di dimensioni notevoli (in genere più di 5 cm) ed hanno già procurato metastasi.