Myo inositolo e sindrome dell’ovaio policistico

Myo inositolo: cos’è e perché fa bene

L’impiego degli inositoli è sempre più noto e diffuso nel campo degli integratori, con particolare riferimento al trattamento dell’infertilità femminile. Ciononostante, non sempre vi è chiarezza in merito alla proprietà di queste molecole. La possibile confusione è legata anche alla denominazione di questi composti, chiamati talvolta anche vitamina B7 e spesso accostati alla biotina o vitamina H. Quali sono le caratteristiche dell’inositolo e i suoi benefici?

Myo inositolo

Oro, prezioso anche per la nostra salute

Come può essere l’oro prezioso per la nostra salute? Avete mai sentito parlare di nanomedicina? Avete avuto la vostra risposa. Le nanoparticelle di questo materiale vengono impiegate spesso nella messa a punto di nuove tecnologie finalizzate alla diagnosi ed alla cura delle patologie.

Le 5 migliori serie televisive sulla medicina

Sono tante le serie televisive sulla medicina e alcune sono diventate molto popolari anche in Italia. Chi non si ricorda di un George Clooney alle prime armi impegnato a districarsi tra i corridoi dell’ospedale di Er – Medici in Prima Linea? Insomma basta solo fare mente locale e gli esempi di prodotti tv che approfondiscono le dinamiche tipiche degli ospedali fioccano che è una meraviglia. Vediamo quali sono le 5 migliori serie tv sulla medicina che si sono succedute in questi anni.

Medicina difensiva: quanto costa al sistema sanitario nazionale?

Cresce ogni anno, apportando nuovi ed onerosi costi al sistema nazionale sanitario: parliamo della medicina difensiva. Non è una nuova e riconosciuta branca medica, anche se si tratta di un fenomeno in continua crescita. Si tratta dell’atteggiamento ormai in voga tra molti professionisti di prescrivere esami ed accertamenti inutili al fine di “ripararsi” da eventuali cause di negligenza.

Medicina, arriva la riforma dell’Università

Dopo anni di attesa arriva finalmente una riforma del corso di Laurea in Medicina. Un mezzo che non solo consentirà di riorganizzare la professione in maniera adeguata, ma che dara modo anche ai ragazzi di accedere al mondo del lavoro prima dei trent’anni con un risparmio di almeno tre anni sulla situazione attuale. Lo ha reso noto il ministro della Salute Ferruccio Fazio nel corso di un apposita conferenza stampa.

Medicina alternativa in ospedale, Garattini: “Perché non fare spazio anche a maghi e guaritori”?

Medicina alternativa in ospedale a carico del Servizio Sanitario Nazionale: sono destinate a scatenare polemiche e dure reazioni dei professionisti del settore le parole di Silvio Garattini sull’agopuntura, l’omeopatia e la fitoterapia. Garattini, che dirige l’Istituto di Ricerche Farmacologiche “Mario Negri”, in un servizio realizzato dal settimanale Oggi, è intervenuto adottando toni poco concilianti ed abbastanza scettici sull’ingresso all’ospedale di Grosseto delle alternative in ambulatori dedicati, sollevando perplessità a cui le autorità sanitarie, condivisibili o meno, non hanno ancora dato una risposta.

Garattini non accetta che le medicine alternative, che definisce completamente senza prove, e medicina vera, ovvero basata su certezze sempre maggiori della validità del metodo a tutela del paziente, vengano equiparate. Inoltre, si chiede Garattini, davvero il paziente può essere lasciato libero di scegliere il trattamento che più desidera senza controllo? Diritto incontestabile, ma ben altra cosa è invece il denaro pubblico che bisognerebbe investire in terapie che diano risposte concrete ai pazienti, a prescindere dalle loro preferenze.

Farmaci in gravidanza si o no? Il progetto Aifa per la medicina personalizzata

L’associazione italiana del farmaco ha costituito un gruppo di lavoro sui farmaci da utilizzare per lo sviluppo della cosiddetta “medicina personalizzata”. Man mano che passa il tempo ogni paese si rende conto sempre di più è questa l’unica via per tentare di debellare la maggior parte delle patologie che affliggono l’essere umano.

Al fine di poter riuscire a trovare dei farmaci mirati per ogni paziente, sono stati istituiti diversi gruppi nell’Aifa, impegnati a studiare le migliori terapie da applicare a seconda della fascia di età dei malati e a seconda delle patologie.

Uomo-donna: le differenze nella salute e nella medicina

Uomo e donna, biologicamente diversi, e dunque pazienti da trattare distintamente. Un esempio? I sintomi dell’infarto del miocardio. Forse non tutti sanno che differiscono nel sesso maschile e femminile, e non si tratta certo di dettagli irrilevanti, dal momento che influiscono sul riconoscimento della situazione di emergenza e su un intervento tempestivo.

Di questo e di tanti altri nodi cruciali da sciogliere per perseguire la mission di una medicina che tenga conto del genere, si parlerà oggi a Roma nell’ambito del Seminario Nazionale, giunto alla sua quarta edizione, Farmaci e Donne, una Tavola Rotonda promossa dall’ISS, l’Istituto Superiore di Sanità, in collaborazione con la Società Italiana di Farmacologia.

Lazio, i referti medici diventano digitali

Le innovazioni offerte dalle nuove tecnologie non vengono utilizzate solo per i gadget hi-tech, ma possono essere utili anche in altri ambiti. Infatti, la tecnologia consente di migliorare molti processi e, proprio per questi motivi, il 12 Gennaio scorso, la Giunta regionale del Lazio, in seguito alla proposta avanzata dal vicepresidente Esterino Montino. ha approvato l’interessante progetto “Lazio Escape”, che prevede appunto la digitalizzazione informatica dei referti medici delle 12 Asl e delle 8 aziende ospedaliere situate nel territorio della Regione.

L’obiettivo principale, così come viene riportato nella delibera, è quello di snellire le procedure burocratiche ed amministrative, garantendo però la validità legale della documentazione.

Olimpiadi di Pechino. In arrivo mediCina2008 la guida per la salute dei turisti

Se siete tra i circa 4 milioni di appassionati sportivi che hanno deciso di mettersi in viaggio verso la Cina in vista delle tanto attese, e altrettanto discusse, Olimpiadi di Pechino, che si svolgeranno dall’8 al 24 Agosto prossimi, è tutta dedicata a voi l’iniziativa mediCINA 2008 un progetto nato per informare e responsabilizzare gli italiani che proprio non vogliono mancare all’evento sportivo più atteso dell’anno.

Il progetto è curato dal Centro per la Medicina del Turismo di Rimini, in collaborazione con l’Organizzazione mondiale della Sanità (O.M.S.) e vuole essere solo il primo passo di una più ampia iniziativa volta a promuovere un modo di fare turismo responsabile presso tutti coloro che scelgono mete esotiche e paesi lontani per la proprie vacanze. Come spiega Walter Pasini, direttore del Centro riminese, mediCINA 2008 ha lo scopo di fornire ai turisti informazioni utili circa le precauzioni da adottare prima di mettersi in viaggio verso l’impero del sol levante prime fra tutti la profilassi da seguire e i farmaci che può essere utile mettere in valigia per affrontare eventuali inconvenienti relativi alla salute.